Hosting Wordpress

Granite Design propone Stash, una gamma di attrezzi per la manutenzione della bici. La gamma si compone di tre attrezzi: Stash Multi Tool, Stash Chain Tool e Stash Tire Plug, con la particolarità di poter essere trasportati ben nascosti sulla bici, senza quindi arrecare fastidio ma sempre pronti per l’utilizzo. Li abbiamo avuti in prova per un lungo periodo per descrivervi le nostre impressioni.

DESCRIZIONE

Si tratta di tre attrezzi, con corpo in alluminio 7075 lavorato CNC, pensati per risolvere gran parte delle riparazioni che si possono presentare durante un’uscita.

Stash Multi Tool

Stash Multi Tool è un multi attrezzo da inserire nel cannotto della forcella.

La distanza da sotto la piastra della forcella alla sommità dell’attacco manubrio deve essere compresa tra 150 e 240 mm. Il sistema, inoltre, è compatibile con forcelle sia conificate (tapered, ovvero 1-1/8″>1.5″) che standard (1-1/8″).

E’ costituito da diverse funzionalità: chiave a brugola da 2, 2.5, 3, 4, 5, 6 mm, chiave Torx T25, cacciavite piatto, tiraraggi: 0, 1, 2, 3 e funzione rimuovi valvola.

Il peso da noi rilevato del solo multi tool è stato di 57 grammi mentre il sistema completo pesa 130 grammi. Lo Stash Multi Tool è disponibile nei colori arancio o nero anodizzato. In vendita al prezzo di € 59,90. In offerta a questo link.

Stash Chain Tool

Stash Chain Tool è uno smagliacatena progettato per essere inserito nel manubrio.

E’ compatibile per catene dalle 9 alle 12 velocità. Inoltre richiede la presenza di manopole aperte, quindi con tappo, mentre il manubrio deve avere un foro di diametro tra 18 e 21 mm, oltre che almeno 10 cm di sezione dritta alle estremità.

Il tool presenta anche un alloggiamento per falsa maglia di ricambio, sebbene non ne abbia in dotazione. Dotazione che invece comprende un tappo manubrio sia da 22 che da 30 mm di diametro.

Le dimensioni del tool sono pari a 30x30x96 mm (tappo largo) e 21.8×21.8×96 mm (tappo stretto). Il peso da noi rilevato è stato di 44 grammi. Lo Stash Chain Tool è disponibile nel solo colore arancio ed in vendita al prezzo di € 25,90. In offerta a questo link.

Stash Tire Plug

Stash Tire Plug è un kit di riparazione per gomme tubeless, anch’esso inseribile nel manubrio. Anche qui è richiesta la presenza di manopole aperte, quindi con tappo, mentre il manubrio deve avere un foro di diametro tra 18 e 21 mm, oltre che almeno 10 cm di sezione dritta alle estremità.

La dotazione prevede la forchetta per l’inserimento dei “vermicelli”, l’alesatore, 2 vermicelli da 1.5 mm e 2 vermicelli da 3.5 mm.

Anche qui troviamo un tappo manubrio sia da 22 che da 30 mm di diametro.

Le dimensioni del tool sono pari a 30x30x96 mm (tappo largo) e 21.8×21.8×96 mm (tappo stretto). Il peso da noi rilevato è stato di 32 grammi. Lo Stash Tire Plug è disponibile nel solo colore arancio ed in vendita al prezzo di € 22,90.

Info: www.granite-design.com

IL TEST                                                                                                     di Amedeo Liguori

Fino a qualche anno fa lo zaino idrico era l’unico modo per avere sempre con se’ il necessario per affrontare una riparazione di emergenza, se non ci si voleva riempire le tasche di maglia e pantaloncini oppure se non si voleva utilizzare il classico borsello sottosella, tra l’altro antiestetico se di dimensioni generose e comunque non compatibile con i reggisella telescopici. Negli ultimi tempi i produttori di accessori per bici si sono quindi dati da fare per trovare soluzioni alternative per soddisfare i biker che preferiscono lasciare a casa lo zaino, in particolare nelle giornate calde o per le uscite di breve/media durata. Tra questi produttori si è messo in evidenza Granite Design, realizzando questi tre tool che garantiscono tutti gli strumenti indispensabili a risolvere le riparazioni più comuni.

Lo Stash Multi Tool è senz’altro quello meno indolore da utilizzare, visto che richiede la rimozione dell’expander posto all’interno del cannotto della forcella, in modo da consentire l’alloggiamento del vano che ospiterà il relativo multi tool. La rimozione dell’expander non è comunque un’operazione particolarmente difficile da eseguire, visto che anche in assenza di un attrezzo professionale specifico si può utilizzare una barra in acciaio, di diametro leggermente superiore a quello del foro dell’expander, e un martello. Dopo aver rimosso la forcella dal telaio, la si poggia con i foderi su una tavoletta di legno ricoperta di materiale morbido, si posiziona la barra sopra l’expander (dal lato superiore del cannotto forcella), quindi si comincia a battere con il martello sulla barra finché l’expander non fuoriesce completamente dal lato inferiore del cannotto. Una volta liberato il cannotto, lo Stash Multi Tool si installa facilmente con l’hardware in dotazione.

Il multi tool viene alloggiato, quindi, all’interno dell’apposito vano, che viene richiuso da un tappo in plastica.

Il sistema di montaggio si è dimostrato molto valido, visto che non ha mai generato instabilità o scricchiolii di alcun genere.

Il multi tool presenta tutte le funzionalità necessarie ad intervenire sulla bici in situazioni di emergenza, ad eccezione dello smagliacatena, che troviamo però nell’altro attrezzo che segue.

Parliamo appunto dello Stash Chain Tool. Per utilizzarlo occorre avere necessariamente manopole dotate di tappo, visto che una volta tolto il tappo è possibile poi inserire il tool all’interno del manubrio. Chi utilizza, quindi, manopole senza tappo terminale dovrà sostituirle oppure, se proprio non vuole farlo, tagliarne via la parte terminale. Una volta applicato il tappo in dotazione, lo si deve serrare utilizzando la corrispondente chiave a brugola dello Stash Multi Tool.

Ogni volta che si dovrà usare lo Stash Chain Tool, quindi, occorrerà rimuovere questo tappo che sfilerà il tool fuori dal manubrio. Tool che si è mantenuto ben stabile all’interno del manubrio grazie all’inserto gommoso che si espande nel momento in cui si serra il tappo, in modo da incastrare il tool all’interno del manubrio, per poi liberarlo quando si rimuove il tappo.

Lo smagliacatena si è rivelato molto pratico ed efficace da utilizzare. Per l’uso richiede ovviamente il tool dello Stash Multi Tool, ovvero la chiave a brugola corrispondente per azionare lo smagliacatena. Ricordatevi, inoltre, di aggiungere al tool una falsa maglia compatibile con la vostra catena, visto che è possibile alloggiarla nello stesso tool.

Chi utilizza la camera d’aria non lo troverà di alcuna utilità, altrimenti lo Stash Tire Plug si rivela molto utile per la riparazione di gomme tubeless. Anche in questo caso, per l’installazione all’interno del manubrio, vale lo stesso discorso fatto per lo Stash Chain Tool, per quanto concerne il tipo di manopola compatibile e l’inserimento e la rimozione del tool dall’interno del manubrio.

I vermicelli in dotazione si sono dimostrati di dimensioni adatte a chiudere fori anche di diametro notevole. L’alesatore lo si sfrutta per allargare il foro a sufficienza per l’inserimento del vermicello. Inserimento che avviene facilmente con la forchetta in dotazione, che si è rivelata anche robusta. Mi piacerebbe solo poter trovare qualche vermicello in più nella dotazione.

Ho utilizzato per un lungo periodo questi tre tool di Granite Design e devo dire che si sono rivelati molto pratici e funzionali, oltre che robusti dal momento che al termine del test non mostrano particolari segni di usura. Li consiglio particolarmente ai biker che escono spesso senza zaino ma aggiungerei anche quelli che lo zaino lo utilizzano regolarmente visto che in questo caso possono garantirsi comunque sempre la presenza di questi tool sulla bici, senza rischio di dimenticare di infilarli nello zaino.