Hosting Wordpress

Sempre più spesso ormai sulle mtb di primo montaggio si trovano manubri aventi il diametro maggiorato di 35 mm, pensato per garantire una maggiore rigidità. Manubri che ovviamente richiedono anche il relativo attacco compatibile. Abbiamo provato in tal senso un’accoppiata manubrio/attacco realizzata da Deity Components e proposta per un utilizzo dal trail ride all’enduro.

DESCRIZIONE

Il manubrio Ridgeline si presenta con una costruzione in alluminio 7075 T73, una lega introdotta negli anni ’60 ed utilizzata poi successivamente nella costruzione dei Boeing DC-10.

Una costruzione che sfrutta, in questo caso, la tecnologia di sfumatura proprietaria del marchio Deity, che consente di rimuovere il materiale in eccesso in quelle aree sottoposte a meno stress e fatica, che possono causare quella eccessiva sensazione di rigidità comunemente avvertita con i manubri da 35 mm di diametro. In tal modo è stato possibile aggiungere materiale alle aree di maggiore stress e affaticamento in modo da aumentare la durata sul lungo termine. Troviamo in aggiunta una finitura lucida e nella parte centrale di accoppiamento con l’attacco una serie di linee per favorire l’allineamento.

Il Ridgeline è proposto nella sola larghezza di 800 mm, che è possibile comunque ridurre fino alla larghezza minima di 750 mm grazie agli indicatori di taglio ben evidenziati alle estremità. Il backsweep è di 9° e l’upsweep di 5°.

Il Ridgeline è disponibile con rialzo da 15 o 25 mm e con grafiche di diversi colori. Il peso da noi rilevato della versione da 15 mm di rialzo è stato di 307 grammi. E’ in vendita al prezzo di € 79,99.

L’attacco manubrio Copperhead esiste già da tempo nel catalogo Deity ma recentemente si è aggiunta la versione con diametro da 35 mm.

E’ realizzato da un pezzo unico di alluminio 6061 T6 e sfoggia una pregiata lavorazione a CNC con bordi e canali smussati e finitura anodizzata e lucidata a specchio in diversi colori.

Il Copperhead è disponibile nelle lunghezze da 35 e 50 mm, in entrambi i casi con altezza del collare pari a 33 mm e inclinazione di 0°.

Il peso da noi rilevato nella lunghezza da 50 mm è stato di 175 grammi. E’ in vendita al prezzo di € 99,99.

Info: www.deitycomponents.com

IL TEST

Sia il manubrio Ridgeline che l’attacco Copperhead sfoggiano un disegno particolarmente ricercato oltre che aggressivo il punto giusto, di notevole impatto estetico. Il peso di entrambi i componenti è di tutto rispetto, considerato il materiale adottato, la destinazione d’uso e la larghezza generosa del manubrio.

Si apprezza la presenza di pratici riferimenti visivi stampati sulla parte centrale del manubrio, che abbiamo trovato molto precisi ed abbiamo sfruttato per facilitare il centraggio del manubrio sul frontalino dell’attacco.

La larghezza di 800 mm del manubrio ha regalato un’elevata stabilità alle alte velocità, ma se capita di percorrere spesso anche tratti guidati sarà opportuno accorciarlo di qualche centimetro, vista anche la predisposizione e gli utili indicatori di taglio alle sue estremità, che consentono di accorciarlo fino a 750 mm e per step di 5 mm. Una volta accorciato si potrà godere di una maggiore reattività del mezzo, sebbene l’attacco corto aiuti già molto in tal senso. In ogni caso consigliamo di procedere al taglio solo dopo aver ben valutato la cosa.

Abbiamo trovato a dir poco perfette le curvature del manubrio, visto il comfort offerto ai polsi e non avendo mai riscontrato segni di affaticamento alle mani, neanche sulle lunghe distanze.

L’attacco manubrio Copperhead dalle generose dimensioni infonde una grande sensazione di solidità.

Ci ha colpito per il design ricercato e la finitura. Le superfici di contatto, sia sul cannotto forcella che sul manubrio, sono più che sufficienti a conferire all’insieme un’elevata rigidezza strutturale. Rigidezza che deriva ovviamente anche dal diametro maggiorato del manubrio nella parte centrale, il che si traduce in un’elevata reattività e, di conseguenza, in un’elevata precisione di guida.

Ormai sapete che preferiamo, quando possibile, testare sul lungo periodo i componenti che riceviamo dalle aziende, anche per questo decliniamo sempre gli inviti a provare prodotti per periodi strettamente limitati, soprattutto quando si tratta di bici, visto che non sono mai sufficienti ad esprimere un preciso giudizio per i nostri lettori ma il più delle volte possono solo servire a dare maggior risalto ad un marchio. Sul periodo di 6 mesi possiamo quindi esprimerci più che positivamente anche sulla resistenza all’usura e agli strapazzi sia per il Ridgeline che per il Copperhead, caratteristiche che rendono questa accoppiata manubrio/attacco una scelta azzeccata, visti anche i costi secondo noi nella media dello specifico segmento.