In test: Smith Optics Forefront




Con sede a Sun Valley, nell’Idaho, Smith Optics ha iniziato nel lontano 1965 con la produzione di mascherine da sci divenendo ben presto uno dei leader nella produzione di occhiali ad alte prestazioni. Oltre agli occhiali Smith Optics ha sviluppato una linea di caschi da sci e da bici. Quest’ultimo segmento comprende l’Overtake, il casco da XC recentemente presentato da Smith Optics, ed il Forefront, un modello destinato ad un uso all mountain, oggetto di questo test.

_DSC0270

Descrizione

Smith Optics porta qualcosa di completamente nuovo nel campo dei caschi. Il Forefront è realizzato, infatti, con una tecnologia denominata Aerocore, la quale si basa su un particolare materiale, denominato Koroyd, composto da numerosi tubi di co-polimero estruso, saldati termicamente in una sorta di nido d’ape. Rispetto al polistirolo espanso (EPS) che viene utilizzato nella maggior parte dei caschi moderni, il Koroyd dovrebbe essere in grado di dissipare l’impatto in maniera più efficace visto che un’eventuale deformazione della struttura consente proprietà dispersive molto elevate. Il tutto è integrato in una struttura che comprende anche uno scheletro di rinforzo e delle protezioni in fibra di carbonio.

_DSC0269

Dal momento che il materiale Koroyd è traspirante, permette il rivestimento attraverso le prese d’aria, queste ultime in numero di 21 e caratterizzate da una disposizione abbastanza diversa dai caschi comuni.

La visiera è sia regolabile che removibile mentre l’imbottitura è realizzata con materiale antimicrobico.

Il sistema di ritenzione Vaporfit è stato predisposto per consentire una regolazione precisa della calzata per ciascuna delle misure comprese in ognuna delle tre taglie disponibili.

Sono presenti, inoltre, un punto filettato per il montaggio di un faretto o di una action camera, e un’apposita feritoia per potervi infilare le astine degli occhiali quando non utilizzati.

Il Forefront è disponibile in 10 colorazioni e tre taglie, al prezzo di € 200 e a € 260 nella versione con MIPS (Multi-directional Impact Protection System).

 

Info: www.smithoptics.com

 

Il test

Appena si maneggia il Forefront ci si rende conto subito di avere a che fare con un prodotto di alta qualità progettistica. Se l’obiettivo di Smith Optics, inoltre, era quello di ottenere un casco con le caratteristiche da all mountain e che avesse la stessa leggerezza di uno da cross country, possiamo dire che ci è riuscita. Il Forefront, infatti, è davvero leggero con i suoi 330 grammi di peso da noi rilevato, nonostante la struttura arrivi a coprire gran parte della nuca, come si richiede ad un buon casco da all mountain.

_DSC0259

La regolazione della calzata è molto semplice ed immediata, grazie al sistema Vaporfit che consente di variare gli attacchi di regolazione in tre posizioni e che con il pratico pomello micrometrico garantisce una regolazione fine.

La posizione della visiera, come detto, è regolabile e anche quando completamente abbassata non ostacola la corretta visuale. Anche utilizzandolo, inoltre, con diversi tipi di occhiali, non abbiamo mai rilevato alcuna interferenza con la struttura del casco.

Il Forefront si distingue per essere un casco molto ben ventilato. Le prese d’aria frontali garantiscono una buona entrata di aria dall’esterno mentre la struttura a nido d’ape favorisce l’espulsione del calore accumulato, evitando, allo stesso tempo, fastidiosi accessi da parte di eventuali insetti.

_DSC0268

Abbiamo apprezzato, infine, anche la presenza dell’attacco per un faretto o una videocamera, nonchè la vasta gamma di colorazioni disponibili.

_DSC0264

Per tutti questi motivi lo consigliamo per un utilizzo trailriding/all mountain.



Share this:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *