Hosting Wordpress

La californiana SDG Components è da diversi anni tra i leader nella produzione di selle ed ha recentemente proposto anche un proprio reggisella telescopico. Non è di questo però che vi vogliamo parlare adesso ma di una delle sue selle, la Radar MTN Ti-Alloy, che abbiamo sottoposto ad un test.

DESCRIZIONE

La Radar MTN va ad inquadrarsi in un ambito di utilizzo che va dal trail ride all’enduro, con un disegno e con caratteristiche, quindi, orientate alle prestazioni sulle lunghe distanze.

Lo fa proponendo una specifica posizione degli inserti del carrello nello scafo, per aumentare la flessibilità laterale della sella, a vantaggio del comfort ma anche dell’efficienza di pedalata. Nella versione qui in test il carrello è realizzato in lega di titanio. La superficie di seduta, invece, è progettata per ridurre al minimo la pressione sulle parti più sensibili del corpo, grazie anche al canale centrale pronunciato e ad una specifica apertura praticata sullo scafo.

Il disegno particolare della sella, inoltre, è stato pensato per consentire la massima libertà di movimento quando si desidera spostare il peso in posizioni di guida più aggressive.

Per consentire, invece, la massima efficienza in fase di spinta sui pedali, la Radar MTN presenta uno scafo rinforzato in fibra di nylon. In aggiunta, la punta fornisce un supporto extra quando si avanza nella seduta per affrontare le salite ripide.

Il rivestimento è realizzato in microfibra con appositi inserti anti sfregamento in kevlar sui lati.

Le dimensioni della seduta sono di 270 x 138 mm mentre il peso da noi rilevato della sella è stato di 236 grammi. La Radar MTN Ti-Alloy è disponibile nel colore nero e in diverse colorazioni per quanto riguarda i loghi, in vendita al prezzo di € 99,99.

Info: sdgcomponents.com

Distributore per l’Italia: cosmicsports.de

IL TEST

Considerato l’ambito di utilizzo, il peso della sella è abbastanza contenuto, probabilmente grazie anche all’adozione del titanio per il carrello. Non abbiamo rilevato particolari difficoltà in fase di installazione, grazie ad una giusta lunghezza del carrello che ci ha consentito ampi spazi di manovra in fase di regolazione della sella.

Si apprezza molto la generosa imbottitura della seduta e in particolare della punta, che consente di pedalare in punta di sella senza difficoltà quando si desidera avanzare la seduta per affrontare una ripida salita, cosa che capita spesso con un mezzo da all mountain/enduro, viste le geometrie di queste bici che in salita tendono ad alleggerire l’avantreno.

Sulle lunghe distanze la Radar MTN Ti-Alloy si è dimostrata molto comoda, senza mai far avvertire evidenti fenomeni di intorpidimento, neanche percorrendo lunghi trasferimenti in salita su asfalto, segno evidente di un’ottimale distribuzione dell’imbottitura nei punti giusti.

Nonostante il comfort offerto, comunque, pur non essendo una sella progettata per la massima efficienza nella spinta sui pedali, come potrebbe essere invece una sella destinata ad un utilizzo XC, la Radar MTN Ti-Alloy ci ha sorpresi per il supporto fornito in fase di pedalata, oltre a favorire nei movimenti in sella, senza mai intralciare nelle situazioni più critiche.

Anche la resistenza all’usura sul lungo periodo si è attestata su ottimi livelli, grazie ai rivestimenti laterali anti sfregamento, di lunghezza più che sufficiente a proteggere le parti più interessate nelle azioni in fuorisella.

Con un prezzo adeguato alle caratteristiche ed al peso, la Radar MTN Ti-Alloy si è dimostrata un’ottima scelta per il suo ambito di utilizzo, grazie al valido compromesso offerto tra comfort e prestazioni anche quando sfruttata sulle lunghe distanze.