In difficoltà con la propria bici
Se ad un certo punto avete la sensazione di non trovarvi più tanto bene con la vostra bici, ad esempio perché non riuscite a stare dietro ai vostri compagni di uscita, non pensate subito che sia venuto il momento di cambiarla. A volte il motivo principale è da cercare nell’usura delle gomme, che sono così consumate, non solo nel battistrada ma anche nella mescola, da rendere il mezzo non più guidabile come una volta. Potrebbe però anche essere colpa di un acquisto errato di una gomma, che ad esempio presenta un battistrada più pensato alla discesa che alla guidabilità o anche viceversa, ma potrebbe essere anche colpa di una pressione troppo alta o troppo bassa. Anche le ruote possono causare effetti negativi sulla guida, visto che con il tempo i raggi perdono la loro tensione e quindi andrebbero ritensionati da un meccanico esperto, ma potrebbe essere anche colpa del cerchio dal canale troppo stretto rispetto a quelli che utilizzano i vostri compagni, che magari proprio per questo godono di una maggiore stabilità in appoggio della gomma, in questo caso sarà conveniente sostituire le ruote piuttosto che i soli cerchi, in modo da ritrovarsi raggi più nuovi e adeguati. Anche le sospensioni possono influire sul feeling con la bici, se il SAG non è stato impostato correttamente, sarà il caso di controllare. E il manubrio? Non lo avete ancora troppo stretto, vero?
I vantaggi della depilazione
Sta iniziando ormai la bella stagione e con essa si cominceranno ad utilizzare finalmente i pantaloncini. Con la pelle scoperta, però, aumenta il rischio di abrasioni in caso di caduta e la presenza di peluria sulla pelle può favorire il trattenimento di sporco sulla ferita. Ecco che può essere conveniente allora depilarsi in questo periodo. Non è necessario utilizzare creme specifiche, ma si può sfruttare, infatti, anche un semplice regola-barba per eliminare la peluria indesiderata, con il vantaggio di soffrire anche meno il caldo oltre che, per chi è abituato, potersi massaggiare più facilmente a fine pedalata.

Pedivelle più corte
Per un utilizzo enduro o comunque più gravity è conveniente utilizzare pedivelle più corte del solito. In questo modo quando si affronta una discesa i piedi vengono a trovarsi più vicini e ne consegue una maggiore padronanza del mezzo. Inoltre si rischierà anche di impattare di meno sugli ostacoli presenti sul terreno quando si affronta una salita molto sconnessa o quando in uscita da una curva si vuole subito rilanciare l’andatura.