Hosting Wordpress

Endura è sicuramente tra i brand con maggiore esperienza nella realizzazione di abbigliamento per le condizioni climatiche più avverse, avendo la propria sede in Scozia, regione della Gran Bretagna nota per le frequenti precipitazioni e per il clima non particolarmente mite. Forte di questa esperienza, propone una vasta gamma di capi pensati proprio per i mesi più rigidi, come l’FS260-Pro Thermo Biblong da noi testato.

Descrizione

L’FS260-Pro Thermo Biblong di Endura sfoggia una costruzione in Nylon al 45%, Poliestere al 42% ed Elastane al 13%. Integra, inoltre, una protezione Thermoroubaix, ovvero un tessuto con caratteristiche di elasticità, morbidezza, traspirazione, termoregolazione e idrorepellenza.

Il fondello serie 600, tagliato al laser e a profilo continuo variabile, è realizzato da un blocco unico di schiuma, presenta inserti in gel e un trattamento antibatterico.

Le caviglie integrano un inserto interno in silicone con l’aggiunta di una zip e una stampa riflettente esterna.

L’FS260-Pro Thermo Biblong è disponibile nelle taglie dalla S alla XXL e nel solo colore nero. E’ in vendita al prezzo di € 114,99.

Info: www.endurasport.com

Il test

Inutile dire che l’FS260-Pro Thermo Biblong sfoggia una vestibilità molto aderente, non si tratta però di un’aderenza che si riflette poi in un fastidioso accumulo di tessuto all’interno delle pieghe del corpo, questo grazie all’elevata elasticità e soprattutto all’adozione di una costruzione a pannelli che conferisce ai pantaloni una calzata confortevole.

Si apprezza la presenza della zip frontale, utile sia quando si indossano i pantaloni che quando si è costretti ad una sosta forzata sul percorso per un “bisogno” impellente. Molto utile, inoltre, la zip alla caviglia che facilita la fase di vestizione e la presenza dell’inserto in gel all’interno della stessa che mantiene in posizione il bordo inferiore dei pantaloni.

La protezione dal vento si è attestata su ottimi livelli, anche a temperature estremamente basse ed abbiamo apprezzato l’ottima densità dei materiali adottati, che mantengono le proprie capacità di protezione dal freddo anche nei punti in cui il tessuto viene maggiormente stirato, ad esempio in corrispondenza delle ginocchia.

La traspirabilità è garantita dalla presenza, sul lato posteriore, di uno strato meno consistente, dove appunto è meno richiesta la protezione dal vento. Anche affrontando le lunghe salite non abbiamo avvertito la sgradevole sensazione di accumulo di calore che poi si tramuterebbe, al termine della salita, in una fastidiosa sensazione di freddo.

Su ottimi livelli anche la resistenza all’acqua. Di solito non ci si aspetta, da un simile capo di abbigliamento, che sia in grado di proteggere dalla pioggia ma in effetti in più di un’occasione l’FS260-Pro Thermo Biblong ci ha stupito per come è riuscito a tenere a bada l’acqua.

Del fondello abbiamo apprezzato l’efficace imbottitura ma soprattutto il disegno ricercato, che non ha generato quelle fastidiose pieghe neanche durante le lunghe uscite. Caratteristiche che poi si sono mantenute immutate anche dopo diversi lavaggi.

Abbiamo trovato intelligente il posizionamento della stampa riflettente sul lato posteriore della caviglia, poiché in fase di pedalata aiuta a rendere il biker più visibile grazie al continuo movimento delle gambe.

Anche nelle condizioni invernali più difficili l’FS260-Pro Thermo Biblong di Endura si è comportato in maniera ineccepibile. Un capo confortevole che ha sfoggiato un’elevata protezione dagli elementi climatici rendendo meno dure le pedalate nelle giornate più fredde.