Orobie Cup – #5: Un cannibale di nome Oscar ad Entratico

Comunicato stampa

Ancora lui si dimostra il più forte, il più in forma, il più determinato: Oscar Lazzaroni. E’ infatti il portacolori del team WR Compositi a dominare la quinta tappa di Orobie Cup 2015 la Cavalcavallina MTB Race corsa questa mattina ad Entratico. Per gli avversari rimangono solo le briciole!!!

In  una giornata a dir poco spettacolare si è corsa oggi nel paese della Val Cavallina la quinta tappa del circuito Orobie Cup. Circa 320 i partenti che hanno preso il via alle ore 10:00 precise dal Centro Sportivo Comunale. Anzi per essere ancora più precisi la gara ha avuto un anticipo. Allo ore 9:40 sono partiti gli E-biker, pochi ma buoni. Grazie a questi nuovi mezzi dalla pedalata assistita hanno percorso il secondo giro in un tempo record, arrivando vicini ai tempi del vincitore.

La gara vera e propria invece inizia subito con ritmi altissimi. La prima ascesa, verso località Batagion, è stata fatta a tutta. Già li Oscar Lazzaroni era nelle primissime posizioni. Anzi già al primo GPM aveva già qualche secondo di vantaggio sugli immediati inseguitori. Non era solo ma “accompaganto” da Matteo Valsecchi del team Pavan Free Bike. Sfortuna vuole che proprio Matteo Valsecchi si deve fermare per un guasto meccanico lasciando a Daniel Tassetti (Team Todesco), rientrato sui due davanti, l’onore di accompagnare Oscar Lazzaroni.

Al termine del primo giro si presentano cosi in due Lazzaroni e Tassetti con un importante margine sugli inseguitori, circa 30 secondi. Inseguitori guidata da Luca Signori, Ivan Testa, Stefano Rizza e Andrea Giupponi. Dietro questo gruppetto tutti gli altri molto sfilacciati, segno che il primo giro aveva fatto già una selezione decisa.

Intanto la coppia in fuga prosegue la gara di comune accordo. I due biker davanti si conoscono molto bene allenandosi spesso assieme durante la settimana. Lazzaroni ne ha di più in salita Tassetti invece in discesa sembra guidare più sciolto. Gran parte del secondo giro fila via cosi. Anche la dura salita della Buca del Corno non sfalda la coppia “di fatto”. Sull’ultima salitella di giornata però Oscar decide di affondare il colpo ed alza decisamente il ritmo. Il giovane Daniel Tassetti pur salendo di buon passo non riesce a contarstare lo strapotere del biker della Botta di Sedrina che guadagan secondi preziosi. Secondi sufficienti per arrivare in solitudine sulla linea del traguardo dove ad aspettarlo c’erano circa 200 persone, pronte a festeggiare il vincitore della sedicesima edizione della Cavalcavallina MTB Race. Dopo circa 30 secondi si presenta sul traguardo proprio Daniel Tassetti che meritatamente si aggiudica la piazza d’onore, entrando nella categoria d’elite del circuito, la Top Master.

Per conoscere il nome del terzo classificato bisogna attendere circa 2 minuti, tanto i due davanti avevano di margine sugli immediati inseguitori. Dal toboga finale sbuca Andrea Giupponi (Orobie Cup Team) che riesce cosi a salire sul podio di questa gara. Finalemente si rivede nelle posizioni che più gli competono il campione Italiano di categoria. Anche lui strameritatamente entra nella categoria Top Master. Per Lazzaroni un altro osso duro con cui battagliare!!!

Ai piedi del podio si ferma invece il camuno del team MTB Boario ASD Stefano Rizza. Ad Entratico il buon Rizza riesce sempre a dare il meglio di se sfoderando prove superlative. Speriamo adesso di vederlo sempre arrivare in queste posizioni. Chiude la top five di giornata il lecchese Ivan Testa, anche lui a suo agio sul tecnico e selettivo tracciato della Cavalcavallina MTB Race.

La gara femminile invece ha visto primeggiare la portacolori del team Becycle Chiara Mandelli. Per Chiara che ama le distanze lunghe (se non lunghissime) questa è stata una competizione abbastanza corta. Corta ma sufficiente per sbaragliare la concorrenza. Seconda invece si è piazzata Nicoletta Bresciani del team Scott Racing mentre sul gradino del podio più basso Grillo Catiuscia della G.S. Cicli Fiorin. La leader del circuito, Eloise Tresoldi finisce invece ai piedi del podio. Posizione comunque che le permette di mantenere la prima posizione nella classifica di Orobie Cup.

Scusate se faccio un uso personale del sito web di Orobie Cup ma volevo solo ringraziare i veri vincitori di giornata. Tutti i ragazzi del Gruppo Ciclistico Entratico. Molti alla fine mi hanno fatto i complimenti. Io ho fatto gran poco. I complimenti vanno fatti a questi giovani che stanno lavorando da venerdi per preparare il tutto. Alcuniaddirittura hanno preso una giornata di ferie per lavorare sul circuito. Ogni tanto è giusto fare anche i nomi (in ordine sparso): Ciro il dottore mai domo, Davide il responsabile degli uomini sul percorso, Mauro Fasol l’autista di tutto ciò che ha un motore, Roby Nicola mente, Beppe Pistolino che invece …. uuuu, Gigi Parimbell Milanes capo della viabilità (la facc ol Carabinier), Mario trita tutto Cantamesse, Matteo “Vallino” l’uomo delle prolunghe (potà al laura alla Gewiss), Paolo Paolini Adobati la forza bruta in persona, Andrea l’ingegnere la tranquillità fatta in persona nonchè Michele Cantamesse l’uomo Qatar che oggi ha pure corso ovvimente e tutti gli altri che sicuramente dimentico. Naturalmente un grossissimo grazie agli amici del Team Bike di Trescoreguidata dal su presidente Corrado Pezzotta che ci hanno aiutato in maniera esagerata prima, durante e dopo la gara. Senza il contributo di tutte queste persona credetemi sarebbe impossibile organizzare una gara. Tra l’altro tra tutti questi ragazzi c’è una vera amicizia. amicizia fatta di tantissime risate, scherzi via whatsApp, ma sopratutto tanta tanta voglia di lavorare. E penso che il risultato si sia visto!!!

www.orobiecup.it

Classifiche complete qui.

Prossima prova il 31 Maggio a Nembro.

IT - 728x90

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here