La scorsa estate il brand Pro del gruppo Shimano ha presentato una nuova gamma di selle pensate in maniera specifica per la mountain bike. Una gamma che un po’ alla volta avremo modo di testare, partendo dal modello qui in test.

Descrizione

In uno studio effettuato in collaborazione con l’azienda bikefitting.com, riguardante la mappatura delle pressioni esercitate in sella, Pro ha appurato che i biker spesso sacrificano comfort e prestazioni scegliendo selle generiche senza considerare adeguatamente dove l’imbottitura è più necessaria in relazione alle proprie caratteristiche fisiche.
Pro ha utilizzato i risultati di questa ricerca per creare nuove selle progettate per soddisfare le specifiche necessità dei biker in ambito trailride/all mountain/enduro ed e-bike.

La Turnix Offroad è caratterizzata da un profilo sagomato con una coda più ampia per i biker più pedalatori.

L’imbottitura è composta da Ethylene-Vinyl Acetate (EVA), un materiale in grado di assorbire gli impatti. La superficie è, inoltre, caratterizzata da un materiale in poliuretano per garantire maggior grip mentre lateralmente è presente una superficie gommata ad alta durata per proteggere la base della sella e l’imbottitura da eventuali danni.

Lo scafo è realizzato con un polimero caricato in carbonio progettato con lunghe fibre di carbonio per la massima rigidità e un canale Anatomic Fit a favore della riduzione della pressione sulle parti sensibili, protetto nella parte inferiore per impedire l’accesso di fango e acqua. Il carrello è realizzato in lega d’acciaio Inox resistente alla corrosione ed ha un diametro di 7 mm.

La Turnix Offroad è disponibile nelle larghezze da 132, 142 e 152 mm. Il peso da noi rilevato della versione da 142 mm è stato di 235 grammi. E’ in vendita al prezzo di € 89,99.

Info: www.pro-bikegear.com

Il test

La Turnix Offroad presenta un profilo arrotondato che, secondo gli studi effettuati da Pro, dovrebbe agevolare la pedalata a differenza delle selle aventi un profilo più piatto, che fornisce invece un maggior sostegno a chi ha una posizione più eretta e quindi scarica maggior peso sulla sella.

Dal punto di vista estetico si presenta con una linea molto elegante e affusolata. Il montaggio è facilitato dagli ampi spazi presenti tra lo scafo ed il carrello. Un carrello, inoltre, di lunghezza generosa che offre un’ampia possibilità di posizionamento, a favore quindi della massima personalizzazione della seduta.

La seduta, pur richiedendo un minimo di rodaggio come in genere previsto per le selle orientate al cross country, ha dimostrato un comfort superiore alla media pur essendo, la Turnix Offroad, una sella pensata per chi spinge energicamente sui pedali, offrendo in questi frangenti una stabilità di livello elevato.

La curvatura della coda verso l’alto fornisce un supporto aggiuntivo nell’affrontare le salite rimanendo seduti. Nelle lunghe salite, inoltre, abbiamo apprezzato la presenza dell’apertura centrale operata sullo scafo, che aiuta a ridurre la pressione sulle parti più sensibili.

Anche la punta presenta un ottimo supporto, che si rivela efficace in risposta alla spinta sui pedali ma anche nel fornire una buona sensibilità nei confronti della ruota posteriore.

La resistenza all’usura si è dimostrata anch’essa su ottimi livelli, grazie anche alla presenza degli inserti gommati lateralmente, ma quello che ci ha maggiormente sorpreso è stato l’ottimo rapporto qualità/prezzo della Turnix Offroad, che si sentiamo di consigliare senza ombra di dubbio al biker abituato a spingere forte sui pedali alla ricerca di una sella che sia in grado di poterlo supportare in ogni situazione.