In test: NC-17 FF#1




NC-17, noto produttore tedesco di pregiata componentistica di orientamento gravity, utilizzata da rider del calibro di Martin Söderström, Thomas Genon  e Anthony Messere, ha da qualche tempo nel proprio catalogo un caratteristico guidacatena che si distacca totalmente dai classici accessori di questo tipo e che abbiamo avuto modo di testare.

DSC_8163

Descrizione

Per la forma ed il funzionamento, il guidacatena FF#1 di NC-17 è totalmente diverso dai consueti guidacatena caratterizzati dalla presenza di una puleggia su cui scorre la catena. L’FF#1 è realizzato in alluminio 7075-T6 lavorato CNC ed è costituito da due semigusci tenuti insieme da una vite a brugola e all’interno dei quali scorre la catena.

DSC_8164

L’FF#1 è compatibile con tutti i telai, catene e trasmissioni fino a 3 corone. Viene montato sul fodero basso tramite una fascia a velcro integrata che avvolge completamente il fodero stesso. La parte in cui scorre la catena ha, inoltre, un movimento rotante indipendente dalla fascia a velcro, per garantire i necessari spostamenti della catena in funzione dei cambi di rapporto.

DSC_8162

Il peso da noi rilevato è stato di 26 grammi. Il guidacatena FF#1 è disponibile nei colori verde, blu, giallo, rosso, nero e bianco. E’ in vendita al prezzo di € 34,95.

Info: www.nc-17.de

Il test                                                                                                                                                         di Fabio Paracchini

La confezione contiene l’esaustivo foglio delle istruzioni, purtroppo solo in lingua inglese e tedesco ma con immagini esplicative di ausilio. Previste in dotazione anche due fascette ma non erano presenti nella scatola.

L’installazione è molto semplice ed intuitiva. E’ necessaria solo una chiave a brugola da 1,5 mm per la vite che consente l’apertura e la chiusura dei due semigusci che daranno stabilità alla catena.  La stessa vite funge, inoltre, da fissaggio tra questa parte e la parte superiore composta da braccetto, velcro e base di appoggio al fodero (non smontabile). I due semigusci sono, inoltre, dotati di una piccola protuberanza per aiutare a far combaciare le sezioni.

_DSC1291

Una volta chiuso il guidacatena, occorre solo fissare la generosa banda di velcro sul fodero basso a non meno di 60 mm dai denti della corona più grande ed eventualmente tagliare l’eccedenza con una forbice. A conclusione, fissiamo ulteriormente il velcro al fodero mediante due classiche fascette da elettricista.

L’insieme si dimostra tanto semplice quanto funzionale: la catena scorre all’interno del guidacatena in silenzio e senza il classico “TRRRR” dei guidacatena dotati di rotella in plastica. La bicicletta ne guadagna in silenziosità anche se forse perde qualcosa dal punto di vista estetico.

_DSC1292

In fase di pedalata non abbiamo rilevato alcun ritardo o incertezza nella cambiata tra le corone anteriori e la linea rimane ottimale anche ruotando al contrario le pedivelle.  In discesa non sono mai state rilevate cadute di catena quando sulla corona più piccola.

_DSC1290

Resta da valutare nel tempo il continuo sfregamento all’interno della guida che potrebbe, a lungo andare, comportare un consumo anomalo e anticipato della catena sul suo lato alto. A tal proposito consigliamo una maggiore attenzione nella lubrificazione della catena. Abbiamo notato, infine, che sul bordo posteriore del guidacatena si forma velocemente un discreto grumo di lubrificante e polvere.

In definitiva il guidacatena FF#1 si è dimostrato un prodotto leggerissimo e dal funzionamento ottimale.

IT - 728x90

Share this:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *