In test: Fi’zi:k Gobi M5 VS K:ium




Fi’zi:k è un’azienda veneta che da anni produce selle per tutte le discipline del ciclismo e da qualche anno ha affiancato a questa produzione la realizzazione di scarpe ed accessori. Protagonista della realizzazione di selle rivoluzionarie e dalla costruzione sofisticata, Fi’zi:k continua in questo suo lavoro proponendo da qualche tempo e per alcuni modelli, un caratteristico canale centrale progettato per ridurre la pressione sulle parti anatomiche sensibili del biker. Un canale che caratterizza, tra l’altro, la Gobi M5 VS K:ium, oggetto di questo test.

_DSC1361

Descrizione

La linea di selle Gobi del marchio Fi’zi:k esiste ormai da diverso tempo ed è stata pensata per le uscite più impegnative, quindi dal marathon all’enduro.

Il suo disegno con il passare del tempo è stato aggiornato pur continuando a mantenere la sua forma caratteristica dal naso lungo, progettata per consentire un’ampia libertà di movimento al biker. Sono state mantenute le tecnologie Twin Flex e Wing Flex, che hanno contraddistinto il modello Gobi fin dalle origini, con l’aggiunta di specifici rinnovamenti riguardanti l’adozione di uno scafo in nylon rinforzato in carbonio per rendere la sella più resistente ed, al tempo stesso, più leggera.

DSC_7385

La tecnologia Twin Flex consiste nella presenza di due strati all’interno dello scafo, di cui uno in fibra di carbonio multidirezionale per garantire resistenza e uno strato bidirezionale per consentire la giusta flessione a favore del comfort. I due strati sono, inoltre, stampati insieme in modo che lo strato esterno rigido controlli la flessibilità dello strato interno.

DSC_7386

La tecnologia Wing Flex consiste nell’aggiunta di una maggiore flessibilità nei punti di contatto con le gambe lungo i bordi della sella. La versione M5 VS K:ium è caratterizzata, inoltre, da una parte posteriore flessibile, denominata Tail Flex, che favorisce la transizione dalla posizione in sella al fuorisella. Le parti laterali della coda, inoltre, sono rivestite in Cordura.

DSC_7392

Il carrello è realizzato in K:ium, una lega di proprietà del marchio risultante dalla combinazione di una particolare lega metallica, uno specifico design tubolare e uno speciale processo di finitura mirato ad aumentare la resistenza alla fatica da parte del carrello. E’ stata studiata per garantire un buon compromesso tra leggerezza e resistenza, con elevata resistenza alla corrosione.

Il modello in test è caratterizzato da un canale longitudinale ergonomico da 7 mm di profondità denominato Versus, progettato per ridurre la pressione sulle parti più delicate. Fi’zi:k ha recentemente dotato del canale Versus diversi suoi modelli di selle. Il rivestimento, infine, è in Microtex.

DSC_7379-2

La Gobi M5 VS K:ium è dotata, inoltre, nella parte inferiore della coda di un sistema integrato a clip, che consente il montaggio rapido di alcuni modelli di luci e borse Fi’zi:k senza alcun attrezzo aggiuntivo.

Il peso da noi rilevato della Gobi M5 VS K:ium è stato di 236 grammi. E’ disponibile nel solo colore nero ed è in vendita al prezzo di € 129.

Info: www.fizik.com

Il test

La Gobi M5 VS K:ium è una sella caratterizzata da una lunghezza generosa, disegnata per quei biker che necessitano di una seduta comoda fin dai primi chilometri, senza quindi necessitare di un preventivo periodo di rodaggio. L’installazione avviene molto facilmente, anche se si è in presenza di reggisella con morsetto ingombrante, grazie al disegno laterale che consente un ampio spazio di lavoro, oltre alla presenza di un diametro standard del tondino del carrello.

_DSC1362

L’estrema lunghezza della seduta la si avverte soprattutto quando si hanno particolari necessità di movimento. Si apprezza la forma curvata del naso, che essendo anche ben imbottito consente un valido e comodo appoggio quando si pedala in punta di sella per affrontare le salite più ripide. La seduta e le forme sono azzeccate, rivelando un comfort ma anche un’ottima propensione alla pedalata.

_DSC1368

Il profilo sembra quasi non esserci, in termini di rendimento di pedalata. Pur consentendo un valido appoggio, non ostacola assolutamente il gesto atletico, continuando comunque a supportare in maniera stabile il biker nei suoi continui movimenti. La coda non intralcia nei movimenti in fuorisella, offrendo una leggera flessibilità che aiuta nei cambiamenti di posizionamento del biker.

_DSC1370

Abbiamo apprezzato molto la presenza del canale centrale, ben studiato ed in effetti efficace a ridurre i fenomeni di intorpidimento caratteristici delle lunghe salite.

_DSC1364-2

Ottima la robustezza dei materiali utilizzati, che unita alla leggerezza per la relativa destinazione d’uso e al comfort dimostrato, fanno della Gobi M5 VS K:ium un’eccellente sella per chi predilige il comfort di marcia nelle lunghe uscite, associato ad un’ottima risposta in pedalata.

Share this:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *