In test: DT Swiss X 1900 Spline 27.5




Il marchio svizzero DT Swiss ormai da oltre venti anni è sinonimo di alta qualità costruttiva nel campo dei raggi delle ruote. Qualità che poi si è rapidamente estesa anche alla produzione di cerchi, mozzi, ruote complete e sospensioni. Il catalogo ruote offre una scelta impressionante per i vari ambiti di utilizzo della mountain bike e tra di esse vogliamo descrivervi le nostre impressioni su un set di ruote proposto come compromesso tra affidabilità, prestazioni e costo.

136899_1572580

Descrizione

Le X 1900 Spline nascono come set di ruote destinato ad un utilizzo dal cross country all’all mountain, una tipologia di ruote, quindi, dall’uso abbastanza versatile.

dt-swiss-x-1900-spline-disc-center-lock-mtb-27-5-laufradsatz-modell-2016-black-27-5-set-front-15x100-rear-12x142-45159-135080-1441902757 dt-swiss-x-1900-spline-disc-center-lock-mtb-27-5-laufradsatz-modell-2016-black-27-5-set-front-15x100-rear-12x142-45159-135081-1441902758

Il cerchio, in alluminio, ha un canale interno da 20 mm di larghezza, con un’ampiezza esterna di 24 mm ed un profilo da 18 mm di altezza. Misure che in effetti ci sembrano azzeccate per un utilizzo XC/trailride ma piuttosto riduttive andando a sfociare in un contesto più all mountain, dove la sezione più ampia delle coperture richiede un canale altrettanto più ampio per evitare derive eccessive della gomma e garantire, quindi, una maggiore precisione nella guida. I cerchi in ogni caso sono già predisposti per un utilizzo senza camera d’aria, vista la presenza del flap preinstallato e delle valvole in dotazione.

207830_1567005

x1900-profilo

I mozzi si basano sulla tecnologia Straightpull di DT Swiss, che consente di utilizzare raggi a testa dritta. Sono compatibili con assi da 15 x 100 mm all’anteriore e 12 x 142 mm al posteriore mentre sostituendo i terminali dei mozzi con appositi adattatori in dotazione è possibile utilizzare anche i classici sganci rapidi. Disponibili, inoltre, anche le misure adatte allo standard Boost, quindi da 15 x 110 mm anteriore e 12 x 148 mm posteriore. Il corpo ruota libera si basa sulla tecnologia Pawl, che consiste in tre nottolini, mantenuti in sede da un anello, che garantiscono un angolo di ingaggio della ghiera di 15°. Corpo ruota libera, inoltre, disponibile per cassette Shimano 9/10/11 velocità o SRAM 9/10 velocità, ma è prevista anche l’opzione per il corpetto SRAM XD da 11 velocità. L’attacco disco è solo di tipo Center Lock, ma DT Swiss offre anche gli adattatori per l’utilizzo di dischi a 6 fori.

dt-swiss-coppia-ruote-x-1900-spline-275-tubeless-1 dt-swiss-coppia-ruote-x-1900-spline-275-tubeless

I raggi, in numero di 28 all’anteriore e al posteriore, sono i DT Champion da 2 mm di diametro, con incrocio in terza e, come già detto, a testa dritta. I nippli sono i DT Pro Lock in alluminio, il cui montaggio avviene tramite un liquido brevettato iniettato all’interno del nipple allo scopo di prevenire eventuali allentamenti. Una tecnologia che secondo DT Swiss aumenta l’affidabilità e la durata delle ruote fino a venti volte rispetto all’utilizzo di nippli standard, tuttavia ogni volta che si interviene sui nippli per un’eventuale centratura viene determinata una leggera diminuzione dell’effetto adesivo di questo liquido.

Il peso da noi rilevato della coppia di ruote in prova, escluse le valvole, è stato di 1780 grammi. Le X 1900 Spline sono disponibili sia nel formato 27.5″ che 29″, in entrambi i casi in vendita al prezzo di € 298,00.

Info: www.dtswiss.com

Il test

Non è la prima volta che testiamo un set di ruote della svizzera DT Swiss e anche questa volta restiamo colpiti dalla cura adottata nei dettagli costruttivi. Le coperture utilizzate, ovviamente di tipo tubeless ready, hanno tallonato facilmente e anche in presenza di valori bassi di pressione non hanno mai mostrato perdite di pressione di alcun tipo.

_dsc0788-2

Nella prova sul campo si è subito gratificati dal caratteristico suono dei cricchetti del corpo ruota libera, che ricorda un po’ i suoni tipici dell’orologeria svizzera, sarà un caso? Comunque la scorrevolezza di queste ruote si è dimostrata al pari di un set di alta gamma, così come la risposta alla spinta sui pedali, esaltata da un peso abbastanza contenuto in rapporto al prezzo ma anche da un’assemblaggio che denota una notevole rigidità torsionale e che determina una risposta in appoggio in curva che non innesca alcuna evidente deformazione della ruota, che solitamente può determinare invece imprecisioni di guida.

_dsc0791

Condividiamo sia il numero di raggi adottati che il tipo di incrocio per gli stessi, non condividiamo, invece, l’adozione di un canale del cerchio di larghezza ridotta rispetto alla destinazione d’uso che si prefigge DT Swiss, che dovrebbe sfociare nell’all mountain. Adottando coperture di sezione da 2.4″, infatti, abbiamo notato in alcuni casi una leggera perdita di stabilità a causa delle eccessive derive delle gomme stesse. Utilizzate, invece, con coperture di sezione fino a 2.2″ non abbiamo mai riscontrato evidenti tentennamenti nella risposta del mezzo.

_dsc0789

Anche la robustezza si è dimostrata all’altezza delle aspettative, visto che gli strapazzi ai quali le abbiamo sottoposte non hanno mai lasciato segni evidenti e al termine del test le ruote non hanno manifestato la necessità di alcun intervento di ritensionatura o riallineamento, dimostrandosi un’ottima scelta per chi vuole garantirsi un eccellente set di ruote per un utilizzo dal cross country al trailriding senza, per questo, intaccare troppo i propri risparmi.

_dsc0831

IT - 728x90

Share this:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *