In test: AbsoluteBLACK Oval 104BCD 32T




Ormai nel cross country l’utilizzo della corona singola si è ampiamente diffuso e proprio per questo motivo, da qualche anno a questa parte, sta prendendo piede anche l’utilizzo delle corone ovali, ideate già diversi anni fa allo scopo di ottimizzare l’azione di pedalata. AbsoluteBLACK, giovane azienda con uffici di progettazione nel Regno Unito e sede produttiva in Polonia, realizza svariati modelli di corone che si adattano agli standard più diffusi di guarniture, e tra di esse offre anche diverse corone ovali, tra le quali ce ne ha inviata una che abbiamo utilizzato per un test di lunga durata.

DSC_7412

Descrizione

La corona ovale avuta in test è una 104BCD, progettata quindi per poter essere installata su una guarnitura con girobulloni da 104BCD, una misura abbastanza comune soprattutto per le soluzioni a singola corona, che poi sono quelle verso le quali si indirizza l’utilizzo della corona ovale, vista la difficoltà che comporterebbe il suo uso abbinato ad un deragliatore.

DSC_7422

AbsoluteBLACK consiglia l’uso della misura da 32 denti per coloro che normalmente utilizzano una corona da 30/32 denti, precisando che la pedalata richiederà uno sforzo simile a quello che si avvertirebbe utilizzando una normale corona da 31 denti, dal momento che il diametro minore dell’ovale corrisponde ad una corona da 30 denti, tuttavia la velocità che si raggiungerebbe sarebbe equivalente a quella con una corona normale da 33/34 denti.

DSC_7424

E’ realizzata in alluminio 7075, con una raffinata lavorazione CNC e finitura anodizzata. Il profilo dei denti, di tipo narrow-wide, ovvero a spessore differenziato, favorisce la ritenzione della catena e ne evita la caduta. E’ offerta nelle versioni da 32, 34 e 36 denti mentre per le versioni da 26 e 28 denti occorre chiaramente adottare la misura 64BCD.

DSC_7420

Disponibile nei colori nero, rosso racing e verde Cannondale, il peso da noi rilevato della versione a 32 denti è di 40 grammi, del tutto in linea con quanto dichiarato dal produttore. La versione 32T è in vendita al prezzo di € 56,99, mentre quelle 34T e 36T sono offerte al prezzo di € 48,99.

Info: absoluteblack.cc

Il test

Tenendo in mano questa corona ovale si avverte subito la sua leggerezza. Procedendo con l’installazione bisogna premettere che essa non è poi così scontata. Per facilitare questa operazione, sulla corona ovale AbsoluteBLACK è presente, nella parte interna, una piccola protuberanza triangolare che deve andare a posizionarsi in corrispondenza della pedivella nel momento in cui si installa la corona. In corrispondenza dei fori in cui dovranno alloggiare le bussole, inoltre, sono stati realizzati degli appositi spessori che consentono alla corona di incastrarsi perfettamente sullo spider della guarnitura, senza quindi dover sostituire le bussole. Non è necessario, infine, variare la lunghezza della catena, se il numero di denti della corona ovale è lo stesso di quella utilizzata in origine.

DSC_7989

Stabilire il feeling con una corona ovale non è così immediato, essendo abituati a pedalare con una corona circolare, quindi è stato necessario un preventivo periodo di rodaggio, corrispondente a circa 3/4 uscite di media distanza, durante il quale in effetti si prova una strana sensazione durante la pedalata, come un continuo effetto di molleggio. Sono bastate comunque queste prime uscite per arrivare ad impostare un’azione di pedalata regolare, tale da poter apprezzarne i benefici che si sono mostrati soprattutto in salita, dove ci si stupisce positivamente di una maggior trazione ed un minor numero di fenomeni di slittamento della ruota posteriore, ma anche in pianura, dove si può rilanciare l’andatura con maggior brio.

DSC_7438

I salti di catena, che in base a qualche iniziale timore, avrebbero potuto verificarsi, visto il movimento non perfettamente circolare della corona, in realtà non sono mai avvenuti. Non si mai è verificato, inoltre, alcun fenomeno di caduta della catena, che anzi è sempre rimasta saldamente ancorata alla corona. Abbiamo apprezzato anche la durata di questa corona; nonostante gli oltre 8 mesi durante i quali l’abbiamo avuta in test, non ha mai mostrato segni di decadenza.

absoluteblack-oval-104bcd

Quello che avviene con l’utilizzo di una corona ovale non è un vero e proprio cambiamento nella potenza di pedalata ma un miglioramento nel modo in cui essa viene generata. All’inizio si dovrà fare i conti con un diverso impegno muscolare al quale non si è abituati, vista la differente azione di spinta sui pedali, ma ci si renderà poi conto di poter applicare una cadenza di pedalata più costante. Sicuramente un ottimo upgrade da tenere in considerazione nel caso si utilizzi la singola corona.

Summer Sale wk28 - 728x90  
 
 

Share this:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *