Veneto Cup – #9: a Salgareda dal temporale emergono Nicolò Ferrazzo e Chiara Selva

Comunicato stampa

11159919_10204454181129841_2374355564292462451_o

Un percorso tecnico e filante, quello che aspettava i bikers della Veneto Cup a Salgareda, trasformato in una dura prova da quello che era iniziato come un semplice temporale estivo e si è intensificato man mano diventando un lungo e intenso acquazzone durato giusto giusto il tempo della corsa che ne ha caratterizzato lo svolgimento.

Partiti, con la pioggia che ha costretto Bike Tribe ad alcuni veloci aggiustamenti nel tracciato che si sviluppa nella golena del Piave. Nicolò Ferrazzo prende subito il comando, per un primato che non sarà in discussione fino all’arrivo. Alle sue spalle lotta tra gli Under 23: Nicolò Zoppas, Michele Marescutti e Simone Segat si disputano le posizioni e sarà Marescutti il più continuo ad aggiudicarsi la seconda piazza open e la prima di categiria, davanti a Segat che rimonta nella seconda parte di gara e a Zoppas.

Scintille anche sul bagnato tra gli juniores, prende il largo dopo la prima tornata Rudy Molinari, che si impone davanti ad Andrea Dalla Pria e Alex Da Canal.

Si susseguono gli arrivi, vista la logica decisione di diminuire il numero dei giri in programma. Tra le ragazze junior ancora vittoria per Anna Lirussi, davanti a Beatrice Prataviera e Noemi Pilat.

E’ ben noto che Chiara Selva gradisce particolarmente il fango, lo ha dimostrato ancora una volta oggi, dominando la classifica femminile. Secondo e terzo gradino del podio per Nicole Tovo ed Alessandra Teso.

Gara dura abbiamo scritto all’inizio, quasi tutti molto netti i successi nelle categorie master: Marco Moretto vince tra i Master Elìte, il compagno di squadra Nicola Solimeno nella M1. Torna al successo nella gara di casa l’M2 Ivan Galante. Master 3 ad Alessandro Ingenito, M4 a Fausto Pasquali, M5 a Giuseppe dal Grande di stretta misura su Moreno Bianco. Si conferma nella M6 Michele Feltre.

Seconda partenza, le giovanili. Giusta decisione della giuria, che porterà i ragazzi a correre tutti sul giro singolo, ulteriormente rivisto dall’organizzazione. Partono decisi come sempre, per nulla intimiditi dalla guida sui viscidi single track dell’Oasi Chiesavecchia. Prende da subito un piccolo ma decisivo vantaggio Federico Pitton, che lo porta fino all’arrivo, primo Al2. Alle sue spalle una volata a tre tra Riccardo Saccon che sale sul secondo gradino del podio dei secondo anno, Luca Ciet che vince tra i primo anno e Luca Bordin che completa il podio Al2.

Netto il successo tra gli Esordienti per il secondo anno Thomas Mariutti, mentre Tommaso Mezzacasa, terzo al traguardo, vince la classifica primo anno.

Ragazze bellunesi in vista: Matilde Bolzan vince tra le Allieve, Camilla Cassol tra le Esordienti.

www.trevisomtb.it

Classifiche complete qui.

Prossimo appuntamento il 21 Giugno a Conegliano.