Trofeo d’Autunno – #1: Rafael Visinelli in apertura a Motta di Livenza

Comunicato stampa
Protagonisti della prima prova del 29° trofeo d’Autunno, sfortunato Franzoi – Oltre 300 partecipanti.21078671_10214699419346285_6979363216421699108_n

Il caldo afoso ed asfissiante non è riuscito a tenere lontani i biker da Motta di Livenza, in provincia di Treviso, che domenica 27 agosto hanno partecipato alla gara inagurale del prestigioso 29° Trofeo d’Autunno di mountain-bike. Oltre 300 concorrenti si sono sfidati nella prima delle sette prove del Circuito Autunnale ideato da Luciano Martellozzo e dedicato al ricordo di Luca Zambenedetti, Mauro Santello e Fabio Basso.

Vincitori di categoria sono stati Rafael Visinelli (Bottecchia Factory Team), tra gli Elite; Simone Segat (Cube Crazy Victoria Bike), tra gli Under 23; Noemi Pilat (id), tra le Open; Nicola Taffarel (Team Damil – GT Trevisan) ed Alessia Nespolo (Velo Club Meduna), tra gli Junior; Simone Pederiva (Sprint Vidor la Vallata), tra gli Allievi del 2° Anno; Gianni Vazzola (Cube Crazy Victoria Bike), tra gli Allievi del 1° Anno; Arianna Tavella (Team Velociraptors), tra le Allieve; Fabrizio Perin (Sanfiorese), tra gli Esordienti del 2° Anno; Nicolò Callegaro (Strabiuzzo), tra gli Esordienti del 1° Anno; Camilla Cattai (Team Velociraptors), tra le Esordienti; Chiara Selva (Spezzotto Bike Team), tra le Master; Gianluca Giraldin (Bike Pro Action), Alberto Bisetto (Northwave – Cofiloc), Pietro Lunardi (Lunardi Corratec Mtb Racing Team), Nicola Terrin (Spezzotto Bike Team), Riccardo Paesanti (Sorriso Bike Team), Gianfranco Mariuzzo (Mtb Santamarinella), Giuseppe Dal Grande (Cycling Team Friuli), Stefano Masotti (Club La Perla Verde), rispettivamente tra i MasterElite, M-1. M-2, M-3, M-4, M-5, M-6 e M-7+.

La centralissima Piazza Luzzati di Motta di Livenza si è animata sin dalle prime ore del mattino ed è stata una scommessa quella vinta dal sodalizio organizzatore, lo Zero-5 Bike Team, che ha preparato in tutti i dettagli l’8° Xc de “La Motha” valido per il Trofeo Città di Motta.

La competizione, nonostante le numerose e concomitanti manifestazioni, ha fatto registrare grandi numeri a spettacolo cominciare dalle categorie giovanili. Due le partenze: la prima per gli Open ed i Master e la seconda per i più giovani che si sono cimentati su un circuito ridotto. La manifestazione, dopo il saluto e gli auguri del sindaco Paolo Speranzon, è iniziata come da programma alle ore 9.30.

Ai nastri di partenza il favorito ed ex iridato del ciclocross nel 2003 a Monopoli (Bari), Enrico Franzoi (già a segno in due edizioni dell’xc de la Motha). Proprio il corridore mestrino è stato il bersaglio numero uno della sfortuna; mentre era da solo al comando della gara è stato costretto a fermarsi per una foratura che lo ha tolto da i giochi. Alle sue spalle via libera per la coppia della Bottecchia composta da Rafael Visinelli e da Marcello Pavarin, con Tiziano Carraro, Thomas Paccagnella e Mattia Rossi a cercare di recuperare terreno. Subito dopo altro stop per Pavarin e vittoria quindi senza problemi per Visinelli. Il podio è stato completato da Carraro e da Paccagnella.

La seconda prova del 29° Trofeo d’Autunno è in programma domenica 19 settembre a Torre di Mosto (Venezia) con l’organizzazione del Team Velociraptors.

Classifiche complete