Trittico Varesino MTB – #1: a Luca Finotti la 3 Ore di Brinzio

Comunicato stampa

Le previsioni meteo “catastrofiche” dei giorni precedenti e la giornata comunque uggiosa e “minacciosa” hanno “tenuto a letto” numerosi bikers ma ciò nonostante la prima prova dell’inedito circuito “Trittico Varesino in MTB” è stato un grande successo sotto tutti i punti di vista con piena soddisfazione per organizzatori e partecipanti.

ALCUNI DATI DI SINTESI:

 30 Staffette

 45 “Only One” (solitari)

 8 Donne al via (6 da solitarie!)

 Squadra proveniente da più lontano: Geopietra-Zaina da Brescia

 Solitario proveniente da più lonatano: Carraro Tiziano da Mestre (VE)

 1 Solitario “Pazzo” con la FAT: Giovanni Darago

 21 giri pari a 65,1 km per 2037 metri di dislivello + per le prime 2 squadre classificate, 20 giri pari a 62 km per 1940 metri di dislivello + per la 3^ squadra classificata e numerose a seguire compresa la 1^ “Mista” (con donna).

 21 giri pari a 65,1 km per 2037 metri di dislivello + per i primi 2 solitari classificati, 20 giri pari a 62 km per 1940 metri di dislivello + per il 3° solitario classificato e numerosi a seguire, 17 giri pari a 52,7 km per 1649 metri di dislivello + per la 1^ donna

 Il percorso di 3,100 km per 97 metri di dislivello + a giro ha retto benissimo alla pioggia

 Nessun ferito, due sole cadute degne di nota (citate nel report sotto) ma con entrambi i concorrenti che hanno comunque concluso la gara

Partenza alla “Le Mans” per la staffetta con i “solitari” in coda dopo 2’ ed è subito spettacolo per il pubblico e per i “compagni di staffetta” che ammirano ed incitano i concorrenti che sfilano davanti ai “gazebo dell’area box” e della “zona ristoro” appositamente ideata dagli organizzatori per creare spettacolo, divertimento e socializzazione…obbiettivo centrato pienamente!

Entusiasmanti i primi giri della staffetta con Bryan Staring del Martica Bike (Pilota australiano che corre in moto su pista nel campionato SuperStock 1000 e si allena in MTB partecipando saltuariamente anche a qualche gara) e Federico Bianco del Team CYP Ecodyger (biker di indubbio valore e di fama “nazionale”) che transitano insieme sul traguardo per i primi due giri fino a quando l’australiano prende il sopravvento distanziando l’avversario, seguono nell’ordine ed a loro volta con leggeri distacchi tra loro, Christian Rizzotto del Team Geopietra-Zaina (Team di Brescia), Ferdinando Giani del Team Bicitime e Renato Lucherini anch’esso del Team Bicitime; al 3° giro, mentre Bryan Staring prende saldamente il comando, Luca Gamba cade rovinosamente venendo soccorso da Luca Pulze del Bicitime, entrambi ripartiranno ma dopo circa 10’ compromettendo la propria gara ma per fortuna senza problemi. Nella 2^ frazione un forte acquazzone si abbatte sui concorrenti ma Davide Coato del Team CYP Ecodayger non se ne accorge inanellando giri record ed andando a prendersi la testa della gara con Maurizio Guzzi del Team Martica Bike capace comunque di resistere al tentativo di recupero anche di Luca Toscani del Team Bicitime; intanto, per la categoria “Mista”, Maryann Hucvale del Team Bicitime incrementava il vantaggio acquisito dal compagno Renato Lucherini nella prima frazione. Nella 3^ frazione Giorgio Rusca consolidava il netto vantaggio acquisito dal compagno di squadra controllando gli avversari e conquistando il Campionato provinciale assoluto nonché il titolo per la categoria Sportsman; alle sue spalle Alessandro Bianchi Perugini del Martica Bike non ha dato “speranza” di recupero a Christian Morlacchi del Bicitime (la cui staffetta conquista comunque il titolo di Campione Provinciale categoria Under) mentre il forte Davide Vezzoli del Team Bicitime chiudeva vittorioso per la categoria “mista”. Nella categoria Giovanissimi l’MTB San Martino con Baratella Simone, Bolognesi Michele e Pedrocchi Alberto vincevano con grande onore concludendo in 11^ posizione assoluta mentre per la categoria “Over” era il Team Martica Bike” a conquistare il titolo con Fabio Cracco, Daniele Marocco e Gilberto Guidolin anche loro autori di un’ottima prova che li ha visti chiudere in 16^ posizione assoluta. Infine per la Free Team (categoria riservata a squadre composte da bikers di Team diversi) la vittoria è andata al Team Geopietra-Zaina, squadra fortissima di Brescia che senza l’incidente nella prima frazione avrebbe sicuramente dato filo da torcere anche ai primi (hanno chiuso in 4^ posizione assoluta).

Per la prova “Only one” riservata ai solitari da annotare innanzi tutto l’inaspettata forte adesione: 45 partecipanti di cui ben 6 Donne ed un “pazzo” in sella ad una FAT (Giovanni Darago del Team Bicitime autore di ben 17 giri).

Partenza relativamente più tranquilla con Luca Finotti del Team Ciclobikers DSB e Francesco Formichi del Team Ghost a contendersi inizialmente la testa della corsa fino a quando un leggero aumento di passo ha consentito a Luca di prendere un buon margine di vantaggio che amministrerà poi fino alla fine delle 3 ore; alle loro spalle Tiziano Carraro del Team Adventure & Bike di Mestre conquista in solitario la 3^ posizione controllando gli avversari fino al traguardo, avversari che portano il nome di Mauro Milani del team Bicitime e Matteo Mucci del Team WR Compositi, entrambi campioni regionali in carica e biker di livello nazionale, avversari che per tutte le 3 ore hanno sofferto e si sono sfidati in una tipologia di gara a loro “sconosciuta” e poco congeniale, ha prevalso Milani ma di soli 23” dopo oltre 3 ore di gara!

Tra le donne ennesima spettacolare prova della varesina Alessandra Signò che corre per il Team Scott di Torino, caduta nel corso del 2° giro proprio ai piedi del medico di gara (il bravissimo Alfredo Borghi anch’egli biker ma per questa volta“a piedi”) ha picchiato violentemente la spalla già fratturata di recente(!), dopo attento controllo del dottore e qualche “cura” a base di ghiaccio spray è ripartita “a tutta” senza voltarsi indietro e conquistando una meritatissima vittoria; alle sue spalle la fortissima Cristina Bertuletti del Team Funtos Bike seguita da Valentina Mariani della Bustese Olonia sul 3°gradino del podio Femminile, doveroso un plauso, però anche alle altre 3 solitarie: Anna Faraon del Team Noale, Stefania Trezzi del Team Re-Bike e Marianna La Rocca del Team Sulz Dulz.

Gli organizzatori ringraziano di cuore tutti i partecipanti per la loro presenza e per i numerosi complimenti ricevuti così come ringraziano di cuore sponsor, Pro loco Brinzio, Sci Nordico Varese, la “pasticcera” Donata per il ristoro ed il Dj“Gianlu” per la sua professionalità e collaborazione…tutti fondamentali per il successo ottenuto.

10606572_834049213354739_1879618414831683017_n

Campioni Provinciali:

Assoluta e Sportsman: CYP Ecodayger
Giovanissimi: MTB San Martino
Under: Bicitime Racing Team
Over: Martica Bike
Mista: Bicitime Racing Team

trittico-varesino-1