Torpado: un Campionato del Mondo da top ten

Comunicato stampa

unnamed

Spettacolo doveva essere e spettacolo è stato in questo Campionato Mondiale Marathon, che ha avuto come scenario panorami unici, come quelli del Südtirol.
Dolomiti  e Sellaronda Hero: una cornice perfetta per una sfida iridata. Una sfida in cui il poker del Torpado Factory Team ha saputo interpretare al meglio uno degli appuntamenti più prestigiosi della stagione.

87 km con 4.700 metri di dislivello la gara dedicata agli uomini: Roel Paulissen è stato con i migliori fino alle battute finali e sul traguardo di Selva Val Gardena ha raccolto un ottimo ottavo posto. Bravo anche il compagno di squadra, l’azzurro Klaus Fontana,quarto miglior italiano e 21^, ciò conferma l’ottimo periodo di forma di entrambi i#TorpRider.

In campo femminile un plauso ad entrambe le nostre atlete: la Campionessa d’Italia Daniela Veronesi riesce ad entrare nella top ten, conquistando un prestigioso decimo posto, obiettivo raggiunto.  Daniela saluta così la nazionale azzurra dopo aver regalato emozioni in una grande sfida: «E’ stata durissima e lo sapevo. Questa è stata la mia ultima gara con la nazionale italiana e volevo onorare la maglia azzurra. Non potevo scegliere una cornice migliore per portar a termine la mia carriera legata alla nazionale. Ringrazio tutti, staff, il mio Team e i tanti tifosi, tutti loro sono stati meravigliosi, il loro supporto mi ha dato la forza per superare alcuni tratti davvero impegnativi. Ho veramente dato tutto e meglio di così non poteva andare», commenta a caldo la tricolore Veronesi. Anche Katazina Sosna, al debutto iridato, è riuscita ad ottenere un ottimo piazzamento, chiude 13a e torna a casa con la consapevolezza di poter essere protagonista nei prossimi anni.

Al via del Campionato del Mondo anche i giovani atleti della Repubblica di San Marino. Per loro un’esperienza importante per crescere ed imparare, Andrea Terenzi, Andrea Maccagli e Carlo Francioni rappresentano il vivaio della Scuderia, il Team crede in loro e ieri hanno dimostrato di avere carattere e voglia di imparare.

Yader Zoli, Responsabile Tecnico del Torpado Factory Team analizza così la Sellaronda Hero 2015: “Siamo molto soddisfatti, due nostri atleti hanno conquistato la Top Ten iridata, in una corsa davvero dura, sia per le salite che per il dislivello che presentava. Roel ha dimostrato il suo talento e ancora una volta ha corso da protagonista e per una medaglia che fino alla fine, poteva essere alla sua portata. Klaus ha onorato la magli azzurra dimostrando che quando la strada sale, lui c’è. Daniela prima della partenza avrebbe firmato per un decimo posto, non essendo un percorso adatto alle sue caratteristiche, è stata bravissima. Come brava lo è stata Katazina, è molto giovane, ha grinta, carattere e un bel motore. Torniamo da questo Campionato del Mondo molto soddisfatti“.