Come asciugare bene la sacca idrica
Al termine di un’uscita con lo zaino idrico è molto importante svuotare e lasciare asciugare completamente la sacca idrica, per evitare eventuali formazioni di muffe al suo interno. Se non avete l’apposito divaricatore per la sacca idrica potete tranquillamente sfruttare una semplice gruccia appendiabiti in acciaio, quelle che di solito utilizzano anche le lavanderie, da infilare all’interno della sacca per mantenerla aperta per il tempo necessario ad asciugarsi.
La bici sottosopra
Lasciare ogni tanto la bici sottosopra prima di un’uscita, ovvero con le ruote in alto e facendola poggiare a terra con sella e manubrio, può apportare qualche beneficio alle sospensioni. In questa posizione, infatti, le boccole superiori della forcella si lubrificano meglio, con il risultato di avere una maggiore sensibilità della stessa.
Tornare a casa più rilassati
Generalmente quasi tutti i biker concludono il proprio giro al termine di una discesa o di una pedalata in pianura, non capita a molti quindi di arrivare a casa con il fisico molto provato fino agli ultimi metri. A chi, invece, dovesse capitare di giungere a casa o alla propria auto al termine di una lunga salita consigliamo di ridurre gradualmente lo sforzo fisico sui pedali man mano che ci si avvicina alla meta, utilizzando rapporti molto agili. In questo modo si abbasserà la frequenza cardiaca e si potranno sciogliere i muscoli prima di arrestare definitivamente e bruscamente la pedalata.