Shimano E-Mountainbike Experience 2017: la presentazione del percorso

Comunicato stampa

Le montagne dell´Alto Adige, la “dolce vita” a Naturno, la piazza del Duomo di Bressanone, le delizie della cucina pusterese a Brunico, le tradizioni della Val Sarentino o la località di Sesto, collocata ai piedi delle Tre Cime conosciute in tutto il mondo, sono solo alcuni dei punti culminanti che i partecipanti della SHIMANO E  – MOUNTAINBIKE Experience (dal 25 al 28 maggio 2017) potranno aspettarsi. Questi i fatti: quattro tappe da Naturno a Sesto, 200 km sui sentieri più bei dell´Alto Adige sempre in sella alle più innovative e-mountain bike messe a disposizione da otto bike partner. Una simbiosi unica fatta di ciclismo, avventura, sapori e cultura.

Harald Wisthaler - wisthaler.com

C´è chi dice che le e_MTB sono troppo pesanti e non proprio adatte per fare escursioni in montagna. La SHIMANO E – MOUNTAINBIKE Experience smentisce tutto questo grazie a una delle location più spettacolari di tutta Europa: l’ Alto Adige. Si tratta di un evento ciclistico del tutto innovativo, aperto a biker individuali, a coppie e famiglie: dalla prima località di tappa, Naturno, attraverso Merano, Sarentino, Bressanone, Brunico  fino al traguardo a Sesto Pusteria attraversando i paesaggi e i sentieri più belli dell´Alto Adige. La particolarità di questa attraversata alpina con le e_mtb è senza dubbio la combinazione di quattro componenti: il ciclismo, l´avventura, sapori e cultura, dato che,  oltre alle pedalate e ai ristori obbligatori in alta quota, nelle località di tappa, nella Shimano Lounge, si potranno fare degustazioni di prodotti altoatesini, scoprire le bellezze di ogni località  e partecipare agli intrattenimenti serali, cene incluse.

Un altro punto di forza della SHIMANO E  – MOUNTAINBIKE Experience sono gli otto rinomati bike partner. Ogni giorno i partecipanti potranno noleggiare un innovativo modello di e_mtb scegliendo per ogni tappa tra i marchi Cannondale, Scott, Centurion, Merida, Ghost, Bulls, Haibike o Focus per testarli fino a quando ci si sente in forza. Ovviamente sia prima della partenza, sia lungo il percorso e all´arrivo, si potrà usufruire di un´assistenza personalizzata e professionale e sul posto sarà sempre a disposizione un supporto tecnico.

Non ci sono più scuse per non partecipare a questo rivoluzionario evento diviso in 4 tappe che porta dalla Val Venosta fino alle Dolomiti di Sesto e soprattutto alla portata di tutti: dallo sportivo alle prime armi fino all´esperto biker. Nelle tre tappe i partecipanti saranno divisi in tre gruppi in base alla loro preparazione e pedaleranno in sella alle e-bike accompagnati da due guide per gruppo, in questo modo tutti potranno partecipare e soprattutto divertirsi.

Vengono proposti diversi pacchetti studiati su misura a partire da 899.-Euro che includono numerosi servizi e i pernottamenti (senza pernottamenti da 399.-€). Anche le famiglie appassionate di ciclismo non saranno trascurate. Mentre i genitori spingono sui pedali, l´organizzazione si occupa dei loro bimbi seguendo un programma d´intrattenimento speciale tutto per loro. Si terrà conto anche della scelta dell´albergo che curerà in particolar modo le esigenze delle famiglie.

Nella SHIMANO E – MOUNTAINBIKE Experience si attraversa l´Alto Adige da ovest ad est per pedalare sui sentieri più belli cha vanno dalla Venosta fino alle Dolomiti. Giornalmente si faranno circa 50 km e 1500 metri dislivello in salita. Insomma, aspettatevi un percorso in paesaggio indimenticabile e adatto a ciascun biker con un minimo di preparazione atletica.

Etappe-1_Lee-Lau-Stoanernen-Mandln

1°tappa

Naturno – via Merano – Sarentino

Si parte da Naturno in Val Venosta. Dopo una prima salita sul monte Partscheilberg si pedala su sentieri sterrati fino a Pirchberg prima di scendere di nuovo giù in valle. Seguendo la ciclabile della Val Venosta la prima tappa porta prima a Merano, poi su un up-hill fino al Meranerhütte-Rifugio Merano a quota 1960 m. Qui la spinta elettrica potrà dimostrare quello che vale. A questo punto si continua in direzione forcella „Kreuzjoch“ e fino ai misteriosi „Omini di pietra“ („Stoanernen Mandlen“) rimanendo sempre a quota 1900-2000 metri immersi in un paesaggio alpino con panorami mozzafiato. Dopo 46 km e 1.230 metri di dislivello termina la prima tappa con la discesa dagli „Omini di pietra“ verso la località di Sarentino

 

2°tappa

Sarentino – Bressanone

La seconda tappa si rivela già un pò più impegnativa: i partecipanti dovranno fare 51 km e 2.070 metri di dislivello in salita ma, per tutta la giornata, saranno ricompensati dalla fatica dal favoloso panorama delle Dolomiti. Dopo la partenza da Sarentino si pedala su strade forestali e su single trails fino ai laghiDall´Alpe di Vilandro  si prosegue il tour attraversando un incredibile altopiano in direzione Kassianspitze (2581 m); il percorso porta prima su sterrato, poi di nuovo su single trails fino alla forcella „Latzfonzer Kreuz“, dove nel rifugio a quota 2305 m sarà fatto uno spuntino per pranzo. Segue poi solo la discesa verso la Val d´Isarco caratterizzata da un mix di trail tecnici e strade sterrate o asfaltate. Dopo 51 Km i biker avranno raggiunto la citta`di Bressanone e la bellissima Piazza del Duomo,

 

3°tappa

Bressanone – Brunico

È la giornata delle malghe e delle baite. Dopo la prima salita in cabinovia verso la Plose, il monte dei Brissinesi, si inizia a spingere sui pedali in direzione Brunico e, sempre rimanendo  a quota 2000 m, si attraversano pascoli e si passa vicino a numerose malghe: prima all’alpeggio „Rossalm“, poi alla „Gableralm“ e, una volta passati i „Gampenwiesen“, si raggiunge lo splendido Passo delle Erbe. Da qui la tappa porta poi fino ai rifugi „Cirhütte“ e „Mauerberghütte“, in quest´ultima è in programma il ristoro di mezzogiorno. Sempre stando a quota 2000 m, si prosegue su larghi sentieri fino ai laghi  „Glittner Seen“ e, una volta passata la località di Onach, manca poco per arrivare a Brunico.

 

4°tappa

Brunico- Sesto

Con lo shuttle si va da Brunico fino in Val Badia ed a Pederü. Là inzia l´ultima tappa con una salita estremamente ripida fino all´altopiano di Sennes, parte del Parco Naturale Fanes-Sennes-Braies. A questo punto sarà molto apprezzata una sosta presso la malga Ra-Stua. Per la seconda parte della tappa si scende prima a Carbonin per poi continuare sulla ciclabile sterrata fino a Dobbiaco passando vicino ai laghi di Landro e Dobbiaco. Dopo un´ultima salita prima di San Candido si entra nella Valle di Sesto ai piedi delle leggendarie Tre Cime.

Iscrizioni visitando il sito www.emountainbike-experience.org.

Informazioni in Italia tramite Bike & More (info@bikeandmore.it – Tel. 0471-272659)