Scapin-Soudal Pro Racing Team: Per Mensi un 2° posto che sa di beffa

Comunicato stampa

Nella penultima gara prima della pausa di agosto, un secondo posto va stretto a Daniele Mensi.  Torna alla vittoria Elena Gaddoni.  Morozzi e Chiti leader del circuito Scapin Italian MTB Awards.

Mensi GF della CeramicaLa seconda edizione della Granfondo della Ceramica lascia l’amaro in bocca a Daniele Mensi, difficile accettare per il portacolori di SCAPIN-SOUDAL Pro Racing Team un distacco finale dal primo di oltre sette minuti quando sulla gara esano i sospetti di un errore di percorso, di cui sono stati testimoni diversi spettatori, che in qualche modo ha avvantaggiato chi ha tagliato per primo il traguardo.   Lasciando da parte ogni polemica, guardando il bicchiere mezzo pieno, Daniele ha disputato una gara positiva e pur non avendo corso al cento per cento ha lottato per il vertice.  “Sono un un periodo di scarico e questo risultato tutto sommato mi soddisfa – ha detto Daniele – Ho fatto gara di testa e di questo sono felice, non mi convince però il distacco che ho accusato dal vincitore, considerando che è improvvisamente salito dopo il GPM da una quindicina di secondi a diversi minuti. Capita a tutti di sbagliare percorso in gara e magari involontariamente anche di averne qualche vantaggio, è successo anche a me in passato, rimango convinto che sia più sportivo ammetterlo che negare l’evidenza”

Pronostico rispettato nella gara femminile, dove senza rivali del suo livello, Elena Gaddoni, ha dominato nettamente la gara femminile, cogliendo la quinta vittoria stagionale.  Al comando subito dai primi metri, la biker romagnola sui 55 Km della point to point di Sassuolo, ha gestito al meglio una gara di scarico dopo le quattro marathon disputate nelle ultime settimane.

Nella Top Ten Martino Tronconi, sesto assoluto su un tracciato selettivo, reso ancor più duro dalle elevate temperature.  Ottavo al GPM di Serramazzoni, dopo 32 Km, Martino ha recuperato due posizioni nei 23 Km finali, arrivando poco distante dal podio.   16° assoluto e secondo nella categoria Master 4, Nicola Morozzi ha completato l’assalto alla leadership del circuito Scapin Italian MTB Awards a cui rimane solo una gara da disputare.  Tre posizioni dietro il veterano di Scandicci, maglia verde e primato in classifica per il giovanissimo Alessandro Chiti, che sarà l’uomo da battere per la vittoria finale della categoria Junior alla Rampiconero.   Non è bastato invece a Daniele Gherardini, 34° al traguardo, il quarto posto di categoria per mantenere la leadeship nei Master 3.

Reduci dalla trasferta del giorno precedente al Campionato Italiano Cross Country di Volpago del Montello, i fratelli Nicola e Daniele Luchini alla Granfondo della Ceramica hanno colto due piazzamenti onorevoli, terminando nella seconda metà della classifica.

Ottima giornata per Federico De Giuli alla Plan de Corones MTB Race, la marathon di San Vigilio di Marebbe (BZ), dove l’Elite bresciano ha portato a casa l’ottavo posto assoluto.  Un altro importante risultato, arrivato in una gara particolarmente dura che in 75 Km sommava un dislivello di ben 3.200 metri, condizioni ideali a Federico per una performance di alto livello.