Scapin-Soudal Pro Racing Team: in tre nella Top Ten della GF Val di Merse

Comunicato stampa

Mensi GF Val di Merse

Al ritorno alle gare in uno sprint Daniele Mensi fa sua la piazza d’onore.  Ottimo quarto assoluto Martino Tronconi e segnali incoraggianti da Federico De Giuli, decimo.  Elena Gaddoni senza avversarie nella gara femminile.  Sul podio anche Nicola Morozzi e Cristian Guglielmi.

E’ stata un’ottima prova di squadra quella che SCAPIN-SOUDAL Pro Racing Team ha realizzato alla Granfondo Val di Merse.   Infatti la formazione nero-rossa ha animato la gara di apertura del circuito Italian MTB Awards conDaniele Mensi che al suo ritorno alle competizioni dopo alcune settimane di recupero dall’infortunio di Alassio, è stato il primo a rompere gli indugi facendo il forcing sulla prima salita del Poggio di Siena Vecchia.  La sortita del 26enne bresciano ha selezionato i pretendenti al podio che si sono ridotti a quattro con Martino Tronconi nel gruppetto e poi a fare gara solitaria fino all’arrivo, dove ha realizzato un ottimo quarto posto, frutto di una grande condizione, ma anche di una condotta di gara ragionata che nell’ultima ora e mezza di gara, ha esaltato le sue capacità di rimanere concentrato su obiettivi importanti.

Era partito per vincere Daniele e per farlo rimaneva un solo ostacolo, l’ex professionista Francesco Casagrande che ha dovuto mettere in campo tutta la sua esperienza maturata negli sprint vincenti di classiche del ciclismo come Freccia Vallone, Coppa Agostoni, Giro d’Italia, per far sua per la seconda volta la Granfondo Val di Merse.   “Dopo che Casagrande ha provato ad allungare ad un chilometro dal traguardo, io gli ho risposto ai meno 600 metri, ma senza successo, così lui è riuscito ad imboccare per primo l’ultima curva ed ha avuto la meglio.  Era praticamente un mese che non correvo, quindi oggi posso ritenermi soddisfatto”, ha detto Mensi raccontando il finale di gara.

Ha chiuso la Top Ten Federico De Giuli che è rimasto nel gruppetto degli inseguitori ai quattro al comando fino a quando andato un pò in crisi, riuscendo però a riprendersi sull’ultima salita dove ha recuperato alcune posizioni, necessarie per entrare tra i primi dieci.  Segnali incoraggianti per il neo Elite bresciano che comincia ad avere sensazioni migliori rispetto alle prime gare, consapevole anche di avere ancora margini di crescita, soprattutto migliorando la prima parte di gara.

Pur ancora alla ricerca della forma migliore, subito vincente alla prima apparizione alla Granfondo Val di Merse,Elena Gaddoni, che non avendo avversarie in grado di impensierirla, ha gestito la gara in solitaria, senza forzare. “Mi sto pian piano riprendendo da alcuni problemini fisici e sono ancora alla ricerca della forma migliore per i prossimi appuntamenti.  Questo bellissimo percorso che non dava mai un attimo di respiro è stata un’ottima opportunità per i miei scopi” ha detto la biker romagnola.

Nella prova toscana, disputata sulla distanza di 48 Km, ha ben figurato tutto il team, grazie ai piazzamenti di Nicola Morozzi, che è salito sul terzo gradino del podio dei Master 4, Daniele Gherardini (5° Master 3), Riccardo Rossi(11° Open), Carlo Proietti (13° Open) e Stefano Severgnini (15° Master 1).
Sul percorso corto (28 Km) risultato di rilievo per Cristian Guglielmi, terzo nella categoria Master 1.