Sasso MTB Race, su il sipario sui tre percorsi

Comunicato stampa

Presentati i tracciati dell’edizione 2016. Tre diverse proposte per agonisti e escursionisti. Domenica 11 settembre le prove ufficiali.

Sasso MTB Race 2015

Tre percorsi, per tre diversi modi di partecipare ad un evento: è questo il menu proposto dal Green Devils Team per della Sasso MTB Race, in calendario domenica 18 settembre. La triplice scelta non è una novità della sesta edizione, ma una riproposizione in una veste nuova di quanto già visto lo scorso anno, con cambiamenti che toccano principalmente il percorso Classic e quello dedicato solo ed unicamente agli escursionisti.

Il Marathon viaggia infatti nel segno della continuità, con i suoi 67 km e 2300 metri di dislivello positivo, a cavallo del Parco Storico di Monte Sole, Monte Mario e la possibilità più unica che rara di calcare i sentieri della Riserva Naturale delContrafforte Pliocenico, una perla incastonata nell’Appennino bolognese, interdetta alle ruote grasse per il resto dell’anno. Dulcis in fundo del Marathon – quando ormai l’arrivo è a pochi metri in linea d’aria – la scalinata da affrontare in salita “bici in spalla” e la rampa secca del Dente del Diavolo con i suoi single track, autentici simboli della Sasso MTB Race.

Il Classic, pur mantenendo 37 km e 1100 metri di dislivello, ha subito un cambiamento radicale rispetto agli anni passati. Superata la “Salita del Cieco”, si divide dal percorso Marathon per affrontare salite e single track pensati solo ed unicamente per gli amanti delle distanze più brevi. Attraversato il parco di Monte Sole, il ricongiungimento col tracciato più lungo avverrà giusto a Sasso Marconi, ma non sul Dente del Diavolo, non previsto per questa edizione: lo scorso anno gli ultimi rider del Classic si sono ritrovati coinvolti nella lotta per le prime posizioni del Marathon, con i big che sfrecciavano a tutta velocità lungo i single track finali, pertanto, per ragioni di sicurezza e di tempistiche, si è scelto di sacrificare questa ultima asperità. No al Dente, si alle scalinate, al termine delle quali quali lanciare direttamente la volata finale verso il traguardo.

Ai due percorsi riservati ad amatori e agonisti, si affianca il ben più soft percorso escursionistico, che coi suoi 30 km e 1000 metri di dislivello farà da “ombra” al tracciato marathon, senza copiarne le salite e le discese più impegnative. Dettaglio non da dimenticare, la partenza per tutti gli iscritti sarà unica, con griglie di partenza divise per percorso. Davanti gli atleti impegnati sul marathon, a seguire quelli del Classic e per ultimi gli escursionisti.

Per non farsi trovare impreparati all’appuntamento con la Sasso MTB Race, domenica 11 settembre è in programma una prova guidata dei tre percorsi, conpartenza alle ore 8.30 da Via del Mercato, nel centro di Sasso Marconi.

Info: www.sassomtbrace.it