Orobie Cup – #8: Johnny Cattaneo, è suo il Malvestiti

Comunicato Stampa

Il vincitore del 6° Trofeo Malvestiti Luigi non poteva che essere un atleta di alto profilo, e cosi è stato. A tagliare per primo il traguardo questa mattina a Palazzago è stato il fortissimo biker di Santa Brigida Johnny Cattaneo alfiere del team Selle San Marco Trek. E’ riuscito nel finale a scavalcareOscar Lazzaroni che ha venduto carissima la pelle. Un forte applauso ai nostri due biker Orobici più in forma in questo momento!!!

La cronaca della gara è davvero semplice. Pronti via e la coppia Lazzaroni\Cattaneo parte subito con il gas spalancato e chi se visto se visto. Già sul primo GPM di giornata la Lazzaroni passa al comando con Cattaneo attacato alla sua ruota e dietro il vuoto. Solo Cristian Boffelli sembra reggere la folle velocità della coppia al comando ma è già comunque distanziato di parecchi secondi.

Praticamente poi il resto della gara è continuato cosi. I due davanti a “menare” alla grande e dietro più nessuno. Nei vari punti ci controllo il primo a transitare era sempre Oscar Lazzaroni con incollato l’Elite brembano che dall’espressione sembrava quasi in scioltezza. Alla fine della gara però sarà proprio Johnny Cattaneo che ci dice che il biker del team WR Compositi lo ha messo davvero in difficoltà. D’altronde Lazzaroni di questi tempi non è secondo a nessuno!!!

Si preannuncia una volta sul traguardo di Palazzago e cosi è stato! Johnny Cattaneo è stato più lesto e veloce ad anticipare una semicurva presentandosi cosi sul pbreve rettilineo finale con pochissimi centimetri di vantaggio su Oscar Lazzaroni. Pochi ma sufficienti per tagliare il traguardo in prima posizione aggiudicandosi cosi il 6° Memorial Luigi Malvestiti. Oscar Lazzaroni oggi è arrivato”solo” secondo. Posizione però che gli permette di archiviare la pratica Orobie Cup. Con questa gara il formidabile biker della Botta vince praticamente cinque gare di anticipo il circuito. Su sette gare che ha partecipato ne ha vinte sette come Top Master. Se non è un record questo!!!

Al vincitore di oggi vanno i nostri complimenti proprio per aver battuto un Lazzaroni cosi pimpante e determinato. Naturalmente a Johnny facciamo anche un grandissimo in bocca al lupo per sabato prossimo quando affronterà il campionato del mondo Marathon in quel di Selva di Val Gardena indossando la maglia della nazionale italiana. Oltre a Johnny vogliamo augurare una buona gara anche all’altro bergamasco di ferro, Marzio Deho, che sarà anche lui della partita in Nazionale. Ovviamente ai due bergamaschi biker sarà rivolto tutto il nostro tifo, anche se lontani!!!

Tornando alla nostra gara finiamo il podio con Cristian Boffelli (Pavan Free Bike) che comqunue è stato in grado di mantenere un ottimo ritmo di gara. Cristian semprava poter fare gara a se dietro al duo di testa ma invece è stato raggiunto dagli altyri inseguitori: Testa, Rizza, Villa (sfortunato che poi ha forato!!) …. Alla fine però, sulla lunga salita verso Palazzago è riuscito a staccare nuovamente gli avversari e presentarsi da solo sul traguardo. Certo staccato di quasi 5 minuti dai due fenomeni la davanti ma comunque sempre in una posizione ai più impossibile. Un bravo quindi ad uno stoico e mai domo Cristian Boffelli che vedrete lascierà sicuramente il segno in questa ultima parte di stagione!!!

Quarto posto super meritato per il camuno Stefano Rizza (ASD Boario) che ormai è abbonato alla top five delle assolute. Con questa super prestazione il bravissimo Stefano entra finalmente nella categoria Top Master. Categoria d’Elite assolutamente meritata per il fortissimo biker bresciano che ormai ha in vista il podio dell’assoluta. Si vede che il suo mentore Natale Bettineschi, negli anni, ha fatto un super lavoro affinando ancora di più le doti atletiche di questo giovane biker. Bravo Stefano, te lo sei meritato!!!

Chiude la top five di giornata un altro atleta con la A maiuscola. Ivan Testa che per pochissimo sfiora l’accesso alla categoria Top Master di Orobie Cup. Come Stefano Rizza anche lui meriterebbe l’accesso in questa super categoria. Sicuri che prima o poi la centrerà essendo tranquillamente alla sua portata!!!

Organizzazione: buona gestione della gara da parte di Omar Malvestiti e del suo team. Il percorso è molto apprezzato poichè presenta un sacco di spunti tecnici sia in salita che in discesca. La logistica della gara è un pò sacrificata nella zona dell’Oratorio di Palazzago. Cosi anche come l’arrivo è posizionato in un posto non proprio felicissimo. Ma d’altronde se non si può fare altrimenti va bene cosi. La soluzione ideale sarebbe avere a disposizione il centro sportivo (se c’è??) in modo da avere una disposizione più ariosa e meno “frenetica” della zona arrivo. Comunque voto assolutamente positivo per tutta la macchina organizzativa.

Prossima tappa: Ora fari puntiti verso l’alta Val Brembana. Prossima gara saremo proprio in casa di Johnny Cattaneo per la gara a lui dedicata. Percorso leggermente rivisto per la gara in program,ma il prossimo 05 luglio. I ragazzi di Santa hanno tagliato il passaggio nel centro storico di Cusio aggiungendo però un paio di tratti inediti. Ovviamente la gara non ha perso il suo fascio: sarà sempre fantastica!!! Come sempre vedremo di provarla cosi da trasmettervi le nostre sensazioni. Ricordiamo che la gara di Santa Brigida sarà valida come prova unica di campionato provinciale per gli atleti Master.

www.orobiecup.it

Classifiche complete qui.