Marathon Tour – #1 & Friuli MTB Challenge – #2: Gutierrez che non t’aspetti alla 7° Tiliment marathon Bike

Comunicato stampa

Lo spagnolo batte il compagno di colori Ferraro appiedato da una foratura, terzo Alban Lakata; tra le donne assolo dell’austriaca Christina Kollmann.

L’atleta di casa Michele Marescutti sull’azzurro Colledani e Alessia Bulleri i protagonisti della granfondo di 52 km.

Una 7° Tiliment Marathon Bike che non ti aspetti quella che si è corsa oggi a Spilimbergo, sotto un cielo nuvoloso ed una temperatura primaverile, prova  internazionale dell’UCI Marathon Series organizzata dalla Trivium Froggy Line in collaborazione con Bike & More.

Sorpresa nella Marathon di 103,8 chilometri con dislivello 2.600 metri : mentre tutti all’arrivo aspettavano l’italiano Damiano Ferraro (Selle San Marco Trek), sul rettifilo finale nel centro di Spilimbergo è giunto il suo compagno di squadra Ivan Alvarez Gutierrez, a lungo inseguitore dell’azzurro, attardato da una foratura ai meno 5 km dall’arrivo. In terza posizione si è classificato il plurititolato del Team Topeak Ergon, l’austriaco Alban Lakata, vincitore dello sprint per il gradino più basso del podio sul portoghese Tiago Ferreira (Team Protek) e il tedesco Markus Kaufmann (Team Centurion-Vaude). Completano la top ten gli italiani Longo, Porro e Tabacchi e gli austriaci Soukup e Pernsteiner.

Tiliment15-3289

Molto attivi nella prima parte di corsa i gemelli della Forestale Luca e Daniele Braidot. Da metà gara in poi però, si portava al comando Damiano Ferraro, prima in compagnia di Gutierrez e Ferreira, poi solo. Peccato e sfortunato nel finale, ha dovuto accontentarsi del 2° posto, precedendo però un pezzo da 90 come Lakata, uscito alla distanza ma solo nel finale, quando i due del team Selle San Marco Trek avevano un vantaggio rassicurante sopra il minuto.

Così Ivan Alvarez Gutierrez : “Non sono uno scalatore e ho patito un po’ nella prima parte di gara, il percorso era molto tecnico e ho spinto a tutta nel finale, non sapendo che il mio compagno di squadra Ferraro aveva forato. Quando l’ho passato non sono riuscito ad aiutarlo e temendo nella rimonta finale del gruppetto inseguitore ho proseguito fino all’arrivo”.

Così Alban Lakata: “Complimenti per il percorso, molto tecnico soprattutto nelle parti all’interno del fiume Tagliamento. Ho preferito non prendere rischi fino a metà corsa; poi ho cercato la rimonta ma davanti avevano già un margine rassicurante. Questo terzo posto mi fa piacere perché dimostra che la mia condizione di forma è in crescendo in vista dei campionati europei e mondiali”.

Più regolare la corsa femminile dove, dopo un avvio veloce di Elena Gaddoni e  Katazina Sosna, da metà gara ha preso un margine rassicurante di vantaggio l’austriaca Christina Kollmann (Fill-Scott) che ha avuto la meglio sulla campionessa nazionale austriaca Sabine Sommer (Sportlehner.at) e il tricolore Daniela Veronesi (Torpado) che ha battuto in uno sprint finale Elena Gaddoni (Team Scapin Soudal).

Così Christina Kollmann : “ Nella prima ora di gara non ero in condizioni ottimali, poi le gambe hanno iniziato a girare bene e soprattutto le discese tecniche mi hanno esaltato e mi hanno permesso di conquistare questa vittoria nella tappa di UCI  Marathon Series”.

Bella ed avvincente anche la gara nazionale Granfondo lunga 51,9 chilometri con dislivello 1.300 metri, dove un terzetto under 23 ha animato la corsa, composto da atleti friulani: Michele Marescutti (Trivium Froggy Line) e gli azzurri Nadir Colledani (Selle San Marco Trek) e Moreno Pellizzon (Team Focus). Sfortunato Pellizzon che cadeva nel finale di corsa ed era costretto al ritiro, davanti lanciava la volata lunga Michele Marescutti che in casa, davanti ai suoi amici e al suo team, iscriveva nell’albo d’oro il suo nome, battendo Nadir Colledani, reduce ieri dal Gp Liberazione su strada con la nazionale di ciclocross. In terza posizione si piazzava Adriano Caratide (Repartosport-Lee Cougan). Completavano la top 5 l’elite Ridolfi e il master Vogrig.

Più scontata la gara donne dove a vincere è stata l’atleta del team Forestale Alessia Bulleri con un margine di 5 minuti di vantaggio sull’austriaca Julia Wieltschnig (Hermagor) e Claudia Andolina (Team Lombardo Bike).

Ampia Copertura Televisiva: Tiliment Marathon bike sarà visibile in televisione giovedì 30 aprile durante la trasmissione tv Scratch (ore 20 Canale Italia 159, 159 del digitale nazionale e ore 19.15 su Serenissima Tv, canale 15 del digitale terrestre per il Triveneto e canale 821 piattaforma Sky), sabato 2 Maggio su MTB Granfondo alle ore 15 su Antenna 3 Nordest (canale 17 del digitale terrestre) e lunedì 4 Maggio alle ore 22 sul canale nazionale Nuvolari (canale 60 e 224 del digitale terrestre).

Tiliment15-3333

Tiliment Marathon bike è anche social : cercaci su Twitter e FB!

Per info : http://www.tilimentmarathonbike.it/

Ordine d’arrivo Maschile percorso lungo “Marathon”:

103,8 KM in 4h23’51”

1° GUTIERREZ ALVAREZ Ivan (Team Selle San Marco Trek)

2° FERRARO Damiano (Team Selle San Marco – Trek) a 20’’

3° LAKATA Alban (Team Topeak Ergon) a 36’’

4° FERREIRA Tiago (Team Protek)

5° KAUFMANN Markus (Team Centurion-Vaude)

6° LONGO Tony (Bianchi I. Idro Drain)

7° PORRO Samuele (Silmax X-Bionic Racing Team)

8° TABACCHI Mirko (Forestale Cicli Olympia Vittoria)

9° SOUKUP Christoph (Hitec Team)

10° PERNSTEINER HERMANN (Team Centurion Vaude)

Ordine d’arrivo Femminile percorso lungo “Marathon”:

Km 103,8 in 5h27’30’’

1° KOLLMANN Christina (Fill-Scott-Racing Team)

2° SOMMER Sabine (Sportlehner.at) a + 4’05’’

3° VERONESI Daniela (Torpado Factory Team) a + 7’38’’

4° GADDONI Elena (Scapin Soudal Pro Racing Team)

5° SOSNA Katazina (Torpado Factory Team)

Ordine d’arrivo Maschile percorso medio “Gran Fondo”:

51,9 KM in 1h54’02’’

1° MARESCUTTI Michele (Trivium – Froggy Team)

2° COLLEDANI Nadir (Team Selle San Marco – Trek) a 1’’

3° CARATIDE Adriano (Reparto Sport-LeeCougan) a 31’’

4° RIDOLFI Riccardo (Prd Sport Factory Team)

5° VOGRIG Denis (Asd Valchiaro Torreano)

6° DALTO Nicola (Gs Cicli Olympia)

7° CUCINOTTA Claudio (Asd Bandiziol Cycling Team)

8° WIELTSCHNIG Silvio (Sc Hermagor)

9° NARDEI Davide (Trivium – Froggy Team)

10° MANDATORI Matteo (Prd Sport Factory Team)

Ordine d’arrivo Femminile percorso medio “Gran Fondo”:

Km 51,9 in 2h15’04’’

1° BULLERI Alessia (Forestale Cicli Olympia Vittoria)

2° WIELTSCHNIG Julia (Asvo-Oamtc-Sc-Hermagor)

3° ANDOLINA Claudia (Team Lombardo Bike)

4° ALBERTI Katharina (Rgs Olympiapark Munchen)

5°TESO ALESSANDRA (Asd Salese Cycling Fpt)

Classifiche complete : https://www.mysdam.net/events/event/results-v5_30649.do

(Photo credits: Alessandro Billiani – Podio Open Marathon)

Prossima prova del Marathon Tour il 17 Maggio con la Capoliveri Legend a Capoliveri-Isola d’Elba, mentre il Friuli MTB Challenge riprende il 3 Maggio con la Granfondo 53.3 a Fiaschetti di Caneva (PN).