KTM Protek Dama: Rendon e Colombo sul podio

Comunicato stampa

1DS_1755

Un fine settimana intenso per i bikers del Team KTM PROTEK DAMA.

Sabato pomeriggio a Montichiari andava in scena il Campionato Italiano Team Realy (staffetta), Mara Fumagalli, Tommaso Caneva, Andrea Righettini e Maximilian Vieider, gli atleti che in sella alla KTM Myroon Prestige 29”, hanno dato filo da torcere alle formazioni avversarie, terminando in quinta posizione.

Domenica sempre a Montichiari era di scena il Trofeo Delcar, gli esordienti hanno iniziato a darsi battaglia dal mattino presto, ed i nostri erano presenti ed hanno ben figurato considerando che erano quasi 100 i partenti provenienti da tutta Italia, Filippo Colombo chiude in 12° posizione, Samuele Motta. 15° e Francesco Fumagalli 25°.

“ Sono molto soddisfatto del comportamento dei ragazzi, gareggiano senza nessun timore, nello stesso tempo senza l’assillo del risultato a tutti i costi. Si divertono ed ottengono dei buoni piazzamenti, bene.” – afferma Andrea Buffa, responsabile degli Esordienti.

Nella mattinata le nostre bikers non hanno molta fortuna, una noia meccanica frena la corsa di Mara Fumagalli, termina 27°, mentre la disattenzione di un’avversaria fa cadere Corinne Casati, che si rialza e torna in gara, terminerà 39°.

Diversa sorte per gli Open, elenco dei partenti di prim’ordine, i nostri interpretano la gara al meglio ed al massimo delle loro possibilità mettendo in mostra una grinta ed un carattere non indifferente.

Andrea Rghettini, il migliore dei nostri, arriva al traguardo in 12° posizione, quinto Elite italiano, Maximilian Vieider, 21°, decimo italiano, Jhonnatan Botero Villegas, 34°, ancora dolorante dalla caduta al Campionato Panamericano, tutti e tre questi atleti sono al primo anno nella categoria, Tommaso Caneva, 56°, quinto Under 23 italiano.

“Ho dato tutto quello che avevo, non guardavo il piazzamento ma la prestazione, è arrivato anche il risultato, meglio così. Domenica prossima a Nalles spero di confermarmi e di migliorare.” ci dice Andrea Righettini al termine della gara.

In Toscana a Rosia – Si – la parte del Team che si dedica alle prova sulla lunga distanza ha preso parte alla Gran Fondo Val di Merse, 47 km con 1500 metri di dislivello tra le colline tipiche del paesaggio toscano.

I nostri sono subito protagonisti con Eddie Andres Rendon Rios che per una buona metà della gara rimane con il gruppetto dei primi, perde contatto sullo strappo del Gran Premio della Montagna e non riesce più a rientrare sui tre di testa.

A termine giungerà 5° assoluto, terzo nella categoria Open, buona anche la prestazione di Luca Gandola, 9° assoluto, seguito da Simone Colombo, 11° e secondo tra i Master 2 e da Stefano Moretti, 15°.

“ Le ragazze ed i ragazzi del Team stanno arrivando con il giusto tempo agli appuntamenti importanti che ci attendono nei prossimi mesi. Sono contento di come sta andando la stagione fino ad ora, al netto di infortuni e problemi di salute che hanno bloccato un po’ i nostri atleti.” dichiara Nunzio Avventura, Team Manager KTM PROTEK DAMA.