Johnny Cattaneo salterà i Mondiali Marathon

Comunicato stampa

19143707_1569037269807952_2635442054847187879_o

Johnny Cattaneo è costretto a rinunciare ai Campionati del Mondo Marathon di mountain bike, che si disputeranno il 25 giugno prossimo a Singen, in Germania.

Il campione bergamasco, che sabato scorso aveva confermato il proprio ottimo stato di forma aggiudicandosi la prova delle Uci Mtb Marathon World Series disputata a Jablonné v Podještedí, in Repubblica Ceca, si è dovuto sottoporre a un’operazione per rimuovere un calcolo renale e alle conseguenti cure di antibiotici: il capitano della Wilier Force dovrà stare fermo ai box per una settimana, con la conseguente rinuncia forzata alla maglia azzurra e alla rassegna iridata, ovvero a quello che era l’obiettivo principale del suo 2017 agonistico, favorito da un percorso che faceva al caso suo.

«Sabato scorso, dopo la gara vinta in Repubblica Ceca, Johnny ha avvertito dei dolori alla schiena – spiega il team manager della Wilier Force Massimo Debertolis – Questo è accaduto un paio d’ore dopo il termine della corsa. Il dolore è diventato quasi insopportabile, tanto da costringerlo a recarsi in ospedale, dove è stato tenuto in osservazione fino al rientro in Italia. Domenica, quindi, è stato ricoverato presso la clinica Humanitas Gavazzini di Bergamo dove, dopo essersi sottoposto a una terapia antibiotica per abbassare la piccola infezione che era venuta a crearsi, è stato operato nella giornata di mercoledì».

Davvero un peccato per Cattaneo, che era reduce da un periodo di allenamento in preparazione al Mondiale e, rientrato alle gare, aveva colto un secondo posto alla Ortler Bike Marathon e la importante vittoria alla Malevil Cup in Repubblica Ceca.
«Spiace davvero tanto, perché Johnny aveva dimostrato di star bene – continua Debertolis – Aveva preparato l’appuntamento iridato sostenendo un ritiro di tre settimane a Livigno e il percorso del Mondiale era particolarmente adatto alle sue caratteristiche. Rinunciare a un Campionato del Mondo non è mai facile ma, a fronte dell’operazione che ha dovuto affrontare, sarebbe un azzardo provare a disputarlo comunque. Ora quel che più conta, ora, è la sua salute e siamo convinti che si rimetterà presto, pronto a tornare per dimostrare ancora una volta tutto il proprio valore».

Sabato, intanto, la Wilier Force sarà impegnata alla Hero Südtirol Dolomites, altra prova delle Uci Mtb Marathon World Series, con il trentino Tony Longo punta di diamante della squadra. I chilometri da percorrere saranno 86, con ben 4500 metri di dislivello.