Inaugurato il Campionato del Mondo Uci Mtb 2016

Comunicato stampa

Con la Cerimonia sul palco della Bike Arena di Daolasa animata dagli interventi di Aldo Bordati (Presidente C.O.), di Emin Muftuoglu (Uci), di Dario Broccardo (Presidente Fci Trentino) e di Ugo Rossi (Presidente della Provincia autonoma di Trento) si sono ufficialmente inaugurati stasera i Campionati del Mondo Uci Mtb val di Sole. Anteprima è stata la suggestiva sfilata dal Municipio di Commezzadura e aperta dal gruppo di giovani atleti del Centro Bike Val di Sole.

66db1466-eb73-408b-8d66-408ac7a919bf_large_p

Bordati ha ricordato la sfida del Comitato grandi Eventi e il duro lavoro degli ultimi due anni per arrivare alla cerimonia di apertura. Ha citato il patrocinio del Coni e del Governo Italiano con il discorso del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Luca Lotti, letto in apertura di cerimonia. “La Val di Sole è pronta sia sul piano organizzativo sia sul piano della promozione turistica di questo magnifico territorio e del Trentino” ha detto Bordati, citando poi il grande risultato dei Mondiali di Trials e Master ospitati la scorsa settimana nella piana dei Laghetti di San Leonardo a Vermiglio.

Il rappresentante Uci ha ringraziato la Val di Sole “per l’impegno e la dedizione verso il nostro sport. Non vedo l’ora di gustarmi questo spettacolo”. E dopo l’intervento di Broccardo è stato il presidente Rossi a dare “il benvenuto del Trentino e della Val di Sole” ad atleti, tecnici, giudici e giornalisti. “Siamo ansiosi di aprire questo Mondiale – ha aggiunto – certi che saremo capaci di dare a tutti voi il meglio in fatto di percorsi, di organizzazione tecnica, di calore umano e di simpatia”. Rossi ha poi ringraziato tutti gli Enti locali di Valle e Provinciali, le varie realtà e il mondo del volontario “il cui lavoro ha reso possibile questo Evento”.

E dopo l’esecuzione degli inni dell’Italia e dell’Uci, le esibizioni artistiche e canore sul palco, il presidente Bordati ha dichiarato ufficialmente aperti i Mondiali.

GLI AZZURRI HANNO ISPEZIONATO IL PERCORSI

37dbbb91-7043-4cd4-80fb-e30dfd664ec8_large_p

Ieri pomeriggio, prima della cerimonia di apertura dove l’Italia ha sfilato per prima come nazione ospitante, gli azzurri hanno effettuato l’ispezione a piedi del tracciato mondiale- Dalle ore 17 Mario Milani, Alia Marcellini, Giacomo Fantoni e Giovanni Pozzoni, hanno preso parte alle prove sulla pista 4X che li vedrà protagonisti per le qualifiche di oggi, giovedì 8 settembre, a partire dalle 20,30.

Oggi sono in programma anche le prove libere per i piloti DH, gli juniores e le donne dalle 09.00 alle 12.30 e tutti gli élite dalle 13.00 alle 16.30.

QUALIFICHE DEL 4X: L’ITALIA PUNTA SUL GIOVANE GIOVANNI POZZONI

3e746401-535c-4594-b1c3-8c879ca0fcc7_large_p

C’è anche l’italiano Giovanni Pozzoni tra i pretendenti al podio nella gara di 4X che domani sera aprirà il programma agonistico dei Campionati del Mondo UCI Mtb Val di Sole 2016. Occhi puntati poi sul ceco Tomas Slavik dominatore della stagione, sul campione uscente il tedesco Aiko Göhler e sull’austriaco Hannes Slavik. Possibile outsider è l’eterno britannicoScott Beaumont, alla ricerca dell’ultimo acuto della sua lunga carriera. Il giovane e promettente italiano Pozzoni lo scorso anno ha chiuso sesto, sempre a Daolasa, causa una caduta in semifinale.

Nella categoria femminile le favorite sono l’ex campionessa, l’australiana Caroline Buchanan e la vincitrice del titolo iridato 2015, l’olandese Anneke Beerten che, nonostante si sia dedicata a tempo pieno all’enduro, rimane l’attuale migliore interprete della specialità. Altre contendenti per il podio comprendono la dominatrice del circuito 4X Pro Tour 2015, la ceca Romana Labounkova e l’elvetica Lucia Oetjen.

La lunga stagione del gravity internazionale si chiude in Trentino sul tracciato situato a fianco del tratto finale della mitica pista downhill Black Snake. I primi titoli saranno assegnati venerdì 9 settembre, con le competizioni che si correranno in notturna.

Il tracciato è uno dei più longevi e rinomato nel panorama mondiale, creato per i Campionati del Mondo UCI del 2008. Con uno sviluppo di 600 m e un dislivello negativo di 100 metri, è il più lungo del circuito 4X Pro Tour, l’equivalente della World Cup nel Four-Cross. Due sono i punti forti di questo percorso: la famosissima Pro Line, sezione alla portata solo dei migliori atleti grazie ai tre salti doppi lunghi e insidiosi; la perfetta illuminazione artificiale che permette lo svolgimento della gara in notturna.

Le cose inizieranno a farsi serie questa sera dalle 20.30 quando partiranno le qualifiche svolte con il sistema di run singole cronometrate. Le finali invece si terranno venerdì sera dalle 20,45.

I rider qualificati per le finali maschile e femminile – rispettivamente 32 e 16 – competono quattro alla volta, scendendo insieme su un percorso insidioso e sinuoso. Eliminatoria dopo eliminatoria, con il passaggio di due soli atleti al turno successivo si arriva alla finali che vedrà quattro atleti in lotta per la conquista della maglia iridata e delle medaglie.

PROGRAMMA

Giovedì 8 settembre, h20.30: qualifiche ufficiali 4X
Venerdì 9 settembre, h20.45: Campionati del Mondo 4X