Evoluzione del precedente modello Forefront di Smith, da noi già testato, il Forefront 2 è stato completamente ridisegnato, proponendosi ancora una volta per un ambito di utilizzo all mountain. Lo abbiamo testato per un lungo periodo per fornirvi le nostre impressioni.

DESCRIZIONE

Anche con il Forefront 2, Smith propone ancora l’impiego della caratteristica costruzione Aerocore, che si basa a sua volta su un particolare materiale, denominato Koroyd, composto da numerosi tubi di co-polimero estruso, saldati termicamente in una sorta di nido d’ape. Rispetto al classico polistirolo espanso (EPS) che viene utilizzato nella maggior parte dei caschi moderni, il Koroyd è stato progettato con l’obiettivo di dissipare l’impatto in maniera più efficace visto che un’eventuale deformazione della struttura consente proprietà dispersive molto elevate. A differenza del precedente modello, però, il Forefront 2 adotta questo materiale anche nella parte posteriore, a garanzia quindi di una copertura completa della testa per un maggior livello di protezione.

Per la ventilazione il casco sfrutta 20 aperture, integrate da appositi canali di ventilazione interni per favorire il flusso di aria.

In aggiunta il Forefront 2 propone dei canali denominati AirEvac per evitare l’appannamento degli occhiali o della maschera.

A proposito di occhiali, sul casco sono state realizzate anche delle apposite feritoie per consentire l’appoggio degli occhiali quando non utilizzati.

La visiera è regolabile su 3 posizioni.

Per le regolazioni il casco sfrutta il sistema VaporFit, per consentire una regolazione precisa della calzata per ciascuna delle misure.

Le imbottiture interne sono dotate di rivestimento antimicrobico XT2 e sono rimovibili per il lavaggio.

Il Forefront 2 presenta anche un punto filettato per il montaggio di un eventuale faretto o di una action camera.

In dotazione al casco troviamo anche una comoda sacca di trasporto.

Il Forefront 2 è disponibile nelle taglie S, M ed L e nei colori Matte Black, Matte White e Matte Gravy. Il peso da noi rilevato in taglia S è stato di 350 grammi. E’ in vendita al prezzo di € 200,00 nella versione standard ed € 230,00 con MIPS.

Info: www.smithoptics.com

IL TEST                                                                                  di Ivana Murace

Senza dubbio quello che colpisce subito del Forefront 2 è l’aspetto estetico, dovuto alla presenza della tecnologia Aerocore, che distingue particolarmente questo casco dagli altri presenti sul mercato. L’aumento di peso rispetto alla precedente versione è contenuto in soli 20 grammi, dovuto all’aggiunta del Koroyd anche in corrispondenza della nuca.

Il comfort della calzata si è dimostrato subito eccellente non solo per il peso relativamente contenuto per la destinazione d’uso ma anche per la facilità di regolazione sia della circonferenza che delle fasce di ritenzione. Regolazione che si è dimostrata poi efficace in corsa, visto che il Forefront 2 si è mantenuto sempre molto stabile anche a velocità elevate e su fondi molto dissestati, senza mai richiedere ulteriori interventi di regolazione.

Si è rivelato molto comodo il sistema di regolazione della visiera, che può essere alzata e abbassata con una sola mano. La posizione più elevata può essere sfruttata quando ci si ferma e si vogliono togliere gli occhiali, approfittando per riporli nelle apposite feritoie.

Quando completamente abbassata, la posizione della visiera non ostacola la corretta visuale. Anche utilizzando il casco con diversi modelli di occhiali, inoltre, non abbiamo mai rilevato alcuna interferenza con la struttura del casco.

Quello che ci ha maggiormente sorpreso positivamente è stata l’elevata ventilazione offerta dal Forefront 2. Già il precedente modello ci aveva pienamente soddisfatti in tal senso e con questo nuovo modello Smith ha mantenuto tale caratteristica, con un sistema di ventilazione che si è dimostrato all’altezza nelle giornate più calde. Ci sarebbe solo piaciuto trovare una piccola retina a protezione dagli insetti in corrispondenza dell’apertura frontale priva del Koroyd, visto come questo materiale tiene anche ottimamente a bada gli insetti in corrispondenza delle altre aperture.

Si apprezza, infine, anche la presenza dell’attacco per un faretto o una action camera, che non guasta mai in un casco di questo tipo. Un accessorio aggiuntivo che insieme alle caratteristiche qualitative complessive, che secondo noi giustificano il prezzo, pongono il Forefront 2 su un livello superiore rispetto alla maggior parte dei caschi di questo segmento.