Il Soudal-Lee Cougan Racing Team è pronto per il 2017

Comunicato stampa

soudal-lee cougan 02

Il 2017 della mountain bike sta per cominciare e SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team è pronto per una nuova avventura di successo.

Con la conferma a supporto del team di un marchio forte in tutto il mondo, quello di Soudal, principale produttore indipendente europeo di sigillanti, PU-schiume e adesivi, SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team si prepara per cominciare una nuova avventura di successo.

La squadra toscana rappresenterà nelle più importanti gare nazionali di mountain bike sulla lunga distanza anche il marchio statunitense LEE COUGAN e parteciperà ad alcune prove internazionali del calendario UCI Marathon, schierando il forte binomio Daniele Mensi e Cristian Cominelli
che saranno affiancati dai nuovi innesti Luca Ronchi,Stefano Valdrighi e Giovanni Chiaiese, atleti con già consolidata esperienza e affidabilità che sapranno sicuramente distinguersi sui campi di gara.

Sotto la direzione del team manager Stefano Gonzi, i cinque alfieri di SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team guardano con ottimismo e positività alla nuova stagione sportiva che si sta affacciando sul panorama nazionale ed internazionale.   La nuova collaborazione con Stardue Srl, distributrice per l’Italia del marchio LEE COUGAN che sarà per due anni il partner tecnico del team off road di Soudal, rafforzerà la posizione del brand statunitense ai più alti livelli della mountain bike.

“Siamo entusiasti di avere due grandi marchi a supporto del nostro team – dichiara Stefano Gonzi – Siamo convinti di avere una squadra di grande livello e di poter puntare molto in alto.  Questo è il motivo per cui stiamo impostando il nuovo lavoro con la stessa professionalità delle ultime stagioni nella speranza di fare sempre meglio.  Il 2016 ormai è alle spalle ed il 2017 ha svelato diverse novità tra cui il nuovo supporto di Lee Cougan che ha creduto nel progetto sportivo della nostra squadra.  Con Stardue abbiamo concordato una collaborazione biennale, il marchio Lee Cougan è già ben noto e noi vorremmo contribuire a rafforzare la sua posizione e ad aumentarne la visibilità.  Lee Cougan ci supporterà con i migliori materiali e con questa collaborazione contribuiremo all’innovazione sotto tutti gli aspetti, fornendo direttamente i feedback al reparto R & D”.

SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team è il risultato della recente collaborazione con Stardue Srl, distributrice per l’Italia del marchio statunitense LEE COUGAN Bicycles e può vantare una lunga carriera sportiva nella mountain bike.  La squadra gestita da Stefano Gonzi, infatti, è attiva tra i team nazionali sin dal 2002 senza mai mancare ad un solo appuntamento di gara.

Il Team è nato a Montemurlo (PO) quale emanazione di Top Race Team, grazie alla grande passione di Stefano Gonzi che ha messo in piedi una squadra che con orgoglio calca la scena nazionale ed internazionale delle competizioni di mountain bike di massimo livello.

Professionalità, impegno, affidabilità e voglia di raggiungere traguardi sempre più ambiziosi hanno reso la squadra toscana un team apprezzato che oggi, con questo nuovo accordo, si conferma con qualità tra i top team italiani della mountain bike.

lee cougan rampage air 29 team on lake

Storicamente per Lee Cougan la sponsorizzazione sportiva è sempre stata importante, avere per i suoi prodotti top di gamma, SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team come laboratorio viaggiante è un test rilevante, come sono fondamentali i feedback che arrivano dagli atleti. Mountain bike come la Rampage Air 29 Team e Crossfire Air 29 Team sono sottoposte a test altamente tecnologici, ma il test più importante arriva dalle competizioni più prestigiose e più dure. L’attesa sta per terminare e domenica, alla Andora Bike-Mirko Celestino, gli atleti di SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team porteranno al debutto in gara le novità del catalogo Lee Cougan 2017, già pronte a vivere una grande stagione di gare.

Presentata in occasione dei Campionati del Mondo Marathon 2015 a Selva di Val Gardena, la hardtail 29” Rampage Air 29 Team, si caratterizza per il suo particolare telaio realizzato in fibra di carbonio Toray T700, con fibra iniziale 3K e finitura UD. Lo sviluppo e gli aggiornamenti degli anni successivi hanno raffinato le qualità di una bicicletta, molto bella da vedere, ma anche leggera e reattiva.

Oltre all’originale e bellissimo colore del telaio è il montaggio personalizzato “team” a balzare all’occhio, con il gruppo SRAM XX1 Eagle con corone Cruel Components 34T e misuratore di potenza SRM Power Meter, così come le ruote Miche 999 Pure Race, 100% made in Italy, con cerchi in fibra di carbonio a profilo asimmetrico e mozzi realizzati in fibra di carbonio, all’avantreno spicca la forcella Formula 33 / Thirty-Three, concentrato di tecnologia ed estremamente leggera con i suoi 1.580 grammi.

Altro dettaglio marcato Formula, i freni Cura, freni estremamente potenti, in cui l’azienda pratese ha messo tutte le sue conoscenze per realizzare un prodotto versatile che offra le migliori prestazioni. Da non sottovalutare la sella Prologo Nago Evo X10 CPC, dotata di CPC Connect Power Control, un sistema inventato per attutire urti e vibrazioni e per migliorare il comfort sulle lunghe distanze.

Componenti super leggeri del catalogo Cruel lavorati al CNC, come i perni passanti e il collarino reggisella, gli immancabili pneumatici di Maxxis, uno dei più noti brand produttori di gomme che dal 2013 attraverso il distributore italiano, Ciclo Promo Components, equipaggia le biciclette del team e componenti di altissima qualità Ritchey WCS Carbon, completano l’allestimento della esclusiva edizione della Rampage Air 29 Team che utilizzeranno gli atleti di SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team.

mensi 01

Grazie alla collaborazione di Zerofactory, azienda varesina nata e sviluppata da Christian Colombo, specializzata nella realizzazione di trattamenti anti-attrito, tutti i componenti della trasmissione sono stati sottoposti ad un processo innovativo nel settore della scorrevolezza, Zerocoating, a tutto vantaggio della riduzione degli attriti e della maggior durata.

Le impressioni di Luca Ronchi, che già lo scorso anno ha gareggiato con la Rampage Air 29 e di Daniele Mensi che ha iniziato da poco ad apprezzare le qualità del gioiello di Lee Cougan, parlano molto chiaro.
”La Rampage Air 2017 è praticamente identica a quella dello scorso anno ed ho ritrovato tutte le caratteristiche che conoscevo bene, confermando il mio ottimo feeling con il mezzo. Telaio rigido e reattivo, ma con angoli giusti che permettono una guida ottimale in discesa ed un’ottima stabilità sul veloce. La forcella Formula è la ciliegina sulla torta …. fantastica!! Nonostante l’estrema leggerezza, gli steli da 33 le donano una straordinaria robustezza, il suo sistema di regolazione della compressione permette con estrema facilità di personalizzare la propria guida in base alle proprie esigenze, a tutto vantaggio della performance”, ha detto Ronchi.

Conferma le dichiarazioni del suo nuovo compagno di squadra Daniele Mensi, ben impressionato dalla rigidità e dalla scorrevolezza della Lee Cougan Rampage Air 29 Team: “E’ una bella bicicletta che regala subito grandi sensazioni, molto scorrevole e molto rigida, una bicicletta che ti permette di esprimerti al meglio su ogni tipo di terreno perché l’evoluto telaio in carbonio e la sua geometria consentono un maggior controllo del mezzo, assorbendo bene le vibrazioni. L’assetto della bicicletta è praticamente uguale a quello dello scorso anno, anche per la forcella ho utilizzato gli stessi parametri di taratura, sono cambiati i freni. Con i Formula Cura la frenata è completamente diversa, rispetto agli R1 Racing dello scorso anno, estremamente potente e ancora più efficiente ed immediata”

Attesa in gara anche l’importante novità 2017 del brand americano Lee Cougan, la nuovissima full suspended Crossfire Air 29 Team che in questi giorni gli atleti di SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team stanno ancora imparando a conoscere.

Telaio completamente riprogettato, nuovo schema di sospensione in grado di reggere maggiormente le torsioni, carro più compatto che conferisce al telaio una rigidità che non ha nulla da invidiare ai modelli hardtail, baricentro e distribuzione dei pesi ottimizzati. Il montaggio della componentistica della Crossfire Air 29 Team è del tutto identico alla sorella hardtail, con la sola aggiunta dell’ammortizzatore Fox Float Trunnion con 100 mm di escursione e del tubo reggisella SLK Carbon di FSA.