Il leader del Trek Zerowind off road challenge dopo l’Assietta Legend

Comunicato stampa

Archiviata con successo anche la quinta tappa del “Trek Zerowind Off Road Challenge” andata in scena domenica 5 luglio 2015. “Assietta Legend”, questo il nome della bike marathon dove sul Colle del Sestriere, spartiacque tra le valli di Susa e Chisone, si sono dati appuntamento gli atleti del Trek Zerowind.

Alla guida tecnico organizzativa dell’evento, due storiche organizzazioni, Tour dell’Assietta e Mountain Classic che per il secondo anno continuativo, hanno rivolto lo sguardo al colle di Sestriere dando continuità all’esperienza maturata in un contesto di assoluta importanza.

11045434_10206226704580656_8957499060043006278_n

Una sfida che i biker e i team del Trek Zerowind hanno colto grazie alla proposta di una gara di alta montagna. Un percorso completo, panoramico, duro e divertente che è riuscito a soddisfare le aspettative dei bikers, anche di quelli più esigenti.

L’impegnativa prova del Trek Zerowind off road challenge ha visto trionfare sul percorso “marathon” di 85 km e 2734 metri di dislivello, per la categoria open maschile, Franz Hoffer (Scott Racing Team). E’ invece la vicentina, ma comasca d’azione Annabella Stropparo (a.s.d. Amici di Annabella) a confermare la maglia da leader della categoria elite. “Dopo molti anni ritorno all’Assietta Legend con molto entusiasmo” – racconta Annabella subito dopo aver tagliato il traguardo – “questa mattina non ero particolarmente in forma, probabilmente per l’altura che a Sestriere si fa sentire. Allo start però, dopo le prime pedalate, tutto è passato”.

11695875_10206226704900664_7310995968065961189_n

Come hai gestito quest’impegnativa marathon? “Ho cercato di mantenere sempre un andatura costante senza mai esagerare. Mi sono goduta i bellissimi panorami che mi si prospettavano lungo il percorso, senza mai perdere di vista l’obiettivo agonistico”.

L’organizzazione? “E’ stata impeccabile, non mancava nulla, da un percorso ottimamente segnalato ai ristori ben forniti. Questa gara ha un fascino tutto suo che lo si può apprezzare solo correndo”.

Ringraziando Annabella per le fulminee dichiarazioni post gara, diamole tempo di riprendere le forze promettendo di ritornare in argomento con la dovuta calma, andiamo intanto alla classifica master.

11000617_10206226704700659_5008374245192301601_n

Tra le donne amatori, la leadership è di Simona Bonomi (team Isolmant).  Tra gli Elite Sport conferma ancora una volta, il gradino più alto del podio l’agguerrito Matteo Valsecchi (Free Bike Pavan) – “corro questo importante circuito per provare a fare ciò che al momento mi sta riuscendo al meglio” – ci aveva dichiarato Matteo in una recente intervista – “ma soprattutto per mettermi alla prova e confrontarmi sulle medie e lunghe distanze”.

A confermare il primato della categoria M1 è ancora Alessandro Togni (team Isolmant). La categoria M2 è invece di Fabio Montanari (Lissone MTB), per la categoria M3 primeggia Stefano Lanzi (Lissone MTB). Grandi novità per il leader della categoria M4. A salire il gradino più alto del podio è infatti Gianmichele Pasinelli (team Isolmant). Nessuna sorpresa per i master 5 la cui maglia da leader è saldamente vestita da Massimo Berlusconi (team Isolmant), e dal compagno di squadra Alessandro Togni nei master 6.

La classifica Team Cup ripropone ancora una volta i team da sempre presenti al via nelle tappe del Trek Zerowind: stiamo parlando di Isolmant e Lissone mtb.

Ricordiamo che Isolmant SalviBikeStore, già vincitore del circuito 2013, nasce da una idea dei fratelli Canni Ferrari della Isolmant e i fratelli Salvi del negozio SalviBikeStore di Zogno. Ad oggi conta oramai un numero considerevole di atleti che corrono in con le ruote grosse, alcuni dei quali molto conosciuti per la qualità agonistica oltre che per le esperienze precedenti in altri noti team.

Le cronache raccontano invece che il Lissone MTB, nasce nel lontano 1989 da una passione comune di un piccolo gruppo di amici capitanati allora da Fortunato Balice, è infatti da quel lontano dicembre, forte di un grande amore delle due ruote, nasce qualcosa di grande che prende il nome di Lissone MTB Team.
Campionati e campioni italiani, campioni mondiali, tanta attenzione e soddisfazione dal mondo Master, i successi nel mondo amatoriale hanno fatto diventare il Lissone MTB la squadra in Italia con maggiori vittorie” – ci aveva raccontato Stefano Martinelli (vice presidente), e aggiunge – “per fare bene nelle gare bisogna lavorare anche tra i giovani e tutt’ora il vivaio della Lissone MTB School per la categoria Giovanissimi è un altro elemento di orgoglio per la compagine brianzola”.

Il Trek Zerowind off road challenge riparte il 18 luglio a San Vigilio di Marebbe (BZ) con la Plan de Corones MTB Race valida come sesta tappa del circuito, nel frattempo vi auguriamo buone pedalate.