Hero Gravity: i migliori interpreti dell’enduro si sfidano Domenica sulle Dolomiti per il titolo italiano

Comunicato stampa

ll Campionato Italiano di Enduro si prospetta ad altissimo coefficiente tecnico, con i migliori atleti dell’universo gravity pronti a lottare per la maglia tricolore. Con il favore dei pronostici i fratelli Alex e Denny Lupato, che dovranno difendersi dagli attacchi di Andrea Pirazzoli e del sempreverde Bruno Zanchi. Nella classifica femminile riflettori puntati sulla campionessa in carica Laura Rossin, che si giocherà il titolo con Valentina Macheda e Chiara Pastore.

y5l9Lke6XO2keoG31RkjaVFberVx0jgH6dNRxLUUZ8s

E’ tutto pronto a Canazei per il via dell’HERO Gravity, la gara che incoronerà i campioni italiani della specialità enduro, la disciplina più giovane e adrenalinica del movimento della mountain bike.

Richiamati dal profumo di “tricolore” tutti i migliori interpreti del mondo gravity nostrano, che si contenderanno il titolo a suon di discese mozzafiato intorno al massiccio del Sella, nel cuore delle Dolomiti, patrimonio mondiale UNESCO.

Tra i favoriti spiccano i nomi dei fratelli Lupato, Alex, il campione in carica e Denny, che troveranno di fronte avversari della loro stessa caratura come Andrea Pirazzoli e del bergamasco Bruno Zanchi, che ha scritto la storia del downhill italiano. Per quanto riguarda invece la classifica femminile i favori dei pronostici sono per la detentrice della maglia tricolore Laura Rossin, che dovrà vedersela con la scatenata Valentina Macheda, anche se con le ruote caldissime c’è anche Chiara Pastore.

Interessanti novità anche sul percorso, che si è ridotto di una prova speciale, passando quindi da 5 a 4 PS. Tuttavia gli enduristi possono comunque ritenersi soddisfatti per queste prove che uniscono velocità e tratti tecnici in un mix assolutamente entusiasmante.

<<Abbiamo lavorato molto per questa gara – spiega il race director William Basilico –e soprattutto in quest’ultima settimana siamo intervenuti sui percorsi per migliorare alcuni punti critici. Speriamo che gli atleti si divertano e apprezzino il nostro sforzo>>.

Ma andando in ordine ecco qui il poker di prove che caratterizzeranno l’HERO Gravity di domenica 28:

PS1 – Col Rodella, rifugio Passo Sella: molto veloce, in un trail naturale sui prati della zona sciistica del Col Rodella.

PS2 – Passo Gardena, Colfosco: anche questa prova sarà a tutta velocità, che si svilupperà lungo un trail interamente lavorato e trattato.

PS3 – Campolongo Bec de Roces, Arabba: trail in parte esistente e in parte di recente costruzione. Prima parte ad alta velocità con passaggi tecnici nel bosco, poi si entra nella parte nuova realizzata nei giorni scorsi, per infine ricongiungersi a un trail già esistente.

PS4 – Pordoi, Canazei: trail molto vario dove i tratti veloci si alternano a passaggi molto tecnici da “bike park”. Infatti questo percorso di nuova costruzione finisce in alcune linee del bike park.

Programma generale e ulteriori informazioni si possono trovare sul sito www.sellarondahero.bike

(Photo credit: Harald Wisthaler)