Gualdo Tadino Trans Bike

Comunicato stampa

poster 50x70Gli amanti delle due ruote trovano in Umbria bellissimi itinerari da affrontare, sia su strada che su percorsi collinari e montani, indicati per gli appassionati della mountain bike.

Nella parte dell’Appennino umbro-marchigiano centrosettentrionale i percorsi in mountain bike attraversano le affascinanti aree collinari coltivate a cereali, frutteti, oliveti e vigneti, circondati da boschi misti residuali di roverella, spingendosi anche verso le vette, attraversando le faggete, i prati e i pascoli ricoperti in primavera da fiori multicolori. Il gusto del movimento sulle due ruote è associato al contatto con la natura, alla riscoperta di luoghi e ambienti difficilmente visibili. Si pedala tra boschi, valli e paesi ricchi di storia de arte, tra castelli e abbazie, superando fiumi, ruscelli, cascate e sorgenti.

È per questo che il Gruppo Sportivo AVIS di Gualdo Tadino e lo Sci Club Valsorda “R. Matarazzi” hanno avuto l’idea di progettare un tour di più giorni con zaino in spalla per colline, pianure e montagne di questa fascia dell’Appennino, attraversando numerosi comuni del territorio.

La presentazione di questo progetto è avvenuta nel luglio del 2014 alla presenza delle autorità regionali, comunali, di gruppi ed operatori turistici, ed ha ottenuto l’ampio consenso dei presenti. I sindaci del territorio, messi a conoscenza dell’idea, hanno da subito espresso pieno consenso al GTTB (Gualdo Tadino Trans Bike) per il suo alto valore ambientale, turistico e culturale. Si ringraziano i soci dei due gruppi che hanno partecipato con tanta passione all’individuazione del tracciato, alla progettazione del dépliant con la descrizione delle tappe e dei posti tappa. Un ringraziamento particolare a Vanessa Bianconi, Silvano Piazzoli, Andrea Mandrici, Arnaldo Coletti, e Stefano Franceschini per il loro fattivo contributo alla progettazione.

Nell’ottobre scorso, presso l’Assessorato all’Agricoltura della Regione Umbria, il Sindaco  di Gualdo Tadino Massimiliano Presciutti e l’Assessore all’Ambiente e Territorio Michela Mischianti hanno partecipato all’incontro “Master Plan dell’Area Eugubino Gualdese”, al quale erano presenti anche delegazioni dei Comuni di Costacciaro, Fossato di Vico, Gubbio, Sigillo, Scheggia e Pascelupo. Il meeting ha avuto lo scopo di illustrare gli scenari attuativi, destinati alla tutela e valorizzazione del turismo ambientale e sostenibile del territorio. In quella sede il progetto GTTB è stato riconosciuto atto a valorizzare le risorse naturali ambientali e culturali ai fini di un’attrattiva di sviluppo e di un miglioramento della qualità della vita, oltre che contribuire alla costruzione di poli d’attrazione naturalistica in grado di garantire ricadute economiche diffuse sul territorio.