Ghost Italia Team: i risultati del 19 Aprile

Comunicato stampa

 

Ancora podi e ottimi risultati per il team diviso tra XCO in Trentino e Granfondo in Liguria.
Nella gara internazionale di Nalles (BZ) bel 20° posto per lo Junior Damiano Ferrigno, con Valentina Frasisti 30^ Open donne e Davide Clerici 49° Open (13° Under23), mentre ad Albisola (SV) grandi risultati con Andrea Costabello 3° assoluto e Barbara Piralla 3^ assoluta.

Ferrigno al traguardo

Per questo weekend di gare il team era diviso tra la terza prova degli XCO Internazionali d’Italia Series in Trentino-Alto Adige con gli junior Ferrigno e Martinelli, l’Under23 Clerici e gli Elite A. Cina e Valentina Frasisti, e la Granfondo Albisola Bike in Liguria, seconda prova del circuito Coppa Piemonte MTB con gli Elite Costabello e Formichi e i Master Barbara Piralla, Mariani, Biola, Fileppo, Marcello, Piran, Chieregato e Mancin.

A Nalles, dopo le gare giovanili i primi a partire delle gare internazionali sono gli Junior con ben 109 presenti al via e parecchi stranieri; per i nostri, Damiano Ferrigno finalmente parte in seconda fila con il numero 11 e Matteo Martinelli invece è a circa metà gruppo con il numero 78. Al via è subito bagarre con lotta gomito a gomito per entrare sullo stretto sentiero di una ripida salita il più avanti possibile e evitare i soliti rallentamenti dovuti all’alto numero di partenti, con Damiano che riesce a rimanere tra i primissimi e Matteo che invece è costretto a rallentare essendo nella pancia del gruppo, così al passaggio sul traguardo del primo di quattro giri previsti Damiano transita in 14^ posizione mentre purtroppo Matteo arriva attardato in zona assistenza portando la bici a piedi a causa di una gomma tagliata in discesa, gli cambiamo la ruota e riparte tra gli ultimi. Fino a tutto il secondo giro Damiano rimane sicuro nei primi15 poi per un leggero calo viene superato da alcuni avversari ma nell’ultima tornata riprende a pedalare forte e taglia il traguardo in ottima 20^ posizione, mentre Matteo, che dopo la sosta per la foratura aveva ripreso a girare ad un buon passo ma molto attardato, perde un giro e chiude 68°.

Partono poi le 45 donne Open con la nostra Valentina che, visto il numero di big presenti è posizionata tra le ultime file e deve subito lottare per rimanere a contatto del gruppo davanti e al primo passaggio sul traguardo dei cinque giri previsti è in 35^ posizione nella lunga fila che si è ormai formata, riuscendo poi giro dopo giro a risalire qualche posizione fino a tagliare il traguardo 30^ ad un giro dalla vincitrice, la fenomenale norvegese Dhale.

Alle 14,45 partono gli Open che sono ben 130 con molti big stranieri e i migliori italiani presenti, con i nostri Andrea Cina e Davide Clerici che partono a circa metà gruppo. Anche qui dopo il via la bagarre è totale per entrare nel single track il più avanti possibile e al passaggio sul traguardo del primo giro dei sette previsti Andrea è intorno al 50° posto e Davide subito dietro in una posizione che riesce a mantenere anche nel secondo giro mentre purtroppo Andrea si ferma al culmine della lunga salita accusando giramenti di testa e viene fatto coricare per superare l’empasse, con conseguente ritiro; si riprende subito e risale in bici per tornare giù ad incitare Davide che intanto sta tenendo bene riuscendo anche a superare alcuni avversari per finire al buon 49° posto e 13° tra gli Under23.

Ad Albisola, in Liguria per la seconda prova del circuito Coppa Piemonte di granfondo siamo presenti con gli Elite Andrea Costabello e Francesco Formichi e i Master Barbara Piralla, Davide Mariani, Massimo Biola, Andrea Marcello, Marco Fileppo, Samuele Piran, Andrea Chieregato e Marco Mancin; circa 600 i partenti e dopo il via sulla lunga salita in asfalto in testa si forma un gruppetto di 4 atleti che comprende anche Costabello, mentre intorno alla decima posizione cè Formichi, quindi i Master Marcello, Mariani, Fileppo, Biola in lotta per le posizioni tra il 20° e il 50°, più staccati Piran e Chieregato e poi Mancin, mentre tra le donne Barbara Piralla è in terza posizione.

Arrivati sulla collina si passa sugli sterrati e il fango, le radici del sottobosco e le pietre ancora bagnate rendono la gara più dura e difficile, specie nelle discese. Oggi però Costabello è in gran giornata e dopo aver tenuto a vista i tre avversari che nella prima parte di gara sterrata hanno preso un centinaio di metri su di lui, in salita pian piano prima ne raggiunge uno che si stacca perdendo terreno e poi raggiunge gli altri per rimanere in testa in tre finchè lui e Panizza staccano anche Martucci e si involano nell’ultima parte di gara, dove si accorge che l’avversario non ha la forza per staccarlo neanche in discesa e capisce che può giocarsi la vittoria. Ma la sfortuna ci mette lo zampino sottoforma di una gomma che si buca, così l’avversario scappa e prima che Andrea possa cambiare la ruota passano minuti e Martucci lo raggiunge e se ne và, poi per fortuna risolto il problema riesce a ripartire e a tagliare il traguardo al terzo posto, strameritato e con un pò di rammarico per l’occasione persa.

Anche per l’altro Elite, Formichi, la sfortuna ci ha messo lo zampino sottoforma di uno sbaglio di percorso nel finale quando era in decima posizione (non aveva avuto modo di provare il percorso) ma riesce a chiudere comunque al buon 14° posto (6° Elite). Per i Master il migliore è Andrea Marcello che nonostante una brutta caduta con ematoma facciale quando era secondo di categoria, riesce a finire al 30° posto (4° di cat. M2), poi arriva Mariani al buon 33° posto (4° di cat. M4), quindi Fileppo 50° (6° di cat. M1), Biola 52° (6° di cat. M3), Piran 70° (17° in ES), Chieregato 89° (10° in M2) e Mancin 176° (22° in M2). Tra le donne Barbara Piralla, che oggi non era molto in forma e in salita faticava parecchio, riesce a tenere la terza posizione e a salire sul podio assoluto.