GF Vena del Gesso e Rally di Romagna, a Riolo Terme si fa sul serio

Comunicato stampa

Sabato scorso a Riolo Terme (RA) si è svolta la presentazione ufficiale del Rally di Romagna e della Gran Fondo Vena del Gesso, i due eventi che per cinque giorni trasformeranno Riolo e le colline dell’Appennino Tosco-Romagnolo in una grande arena per centinaia di bikers. L’affollato vernissage si è tenuto presso il Grand Hotel Terme di Riolo, dove gli organizzatori hanno tolto il velo alle cinque tappe del Rally di Romagna che dal 30 maggio al 3 giugno coinvolgeranno gli sterrati del Parco Naturale della Vena del Gesso Romagnola attraversando le province di Ravenna, Bologna e Firenze.

Il Rally di Romagna 2015 prenderà il via sabato 30 maggio da Riolo Terme con un “prologo” pomeridiano di 17 km e 500 metri di dislivello, mentre dal giorno successivo si comincerà a fare sul serio alla Gran Fondo Vena del Gesso, seconda frazione del Rally, il cui tracciato si attesta sui 49 km e 1600 metri di dislivello e sarà valido per assegnare punti dei noti circuiti 3 Regioni Scott e Prestigio MTB e come Campionato del Mondo ACSI aperto agli enti della consulta.

Il day 3 propone uno start a velocità controllata da Riolo Terme prima della spettacolare partenza dalla Cava di Gesso di Monte Tondo, un “unicum” per quanto concerne il pianeta mtb. La tappa si sviluppa poi sui single track lungo l’antico tracciato della Linea Gotica e si inerpica sul Monte Battaglia, la cui rocca medievale fu distrutta durante i combattimenti della Seconda Guerra Mondiale e i cui resti ora ospitano un monumento dedicato alla Liberazione e alla Pace. La frazione si concluderà a Casola Valsenio (RA) al termine di 50 km e 2300 metri di dislivello, dopodiché il rientro a Riolo Terme avverrà nuovamente a velocità controllata.

Martedì 2 giugno toccherà al tappone di 95 km e 2900 metri di dislivello che, fra discese tecniche e single track, si spingerà sino a Palazzuolo sul Senio, nel Mugello fiorentino, per poi ritornare a Riolo transitando nuovamente da Monte Battaglia e dalla Riva di San Biagio della Vena del Gesso.

L’ultima fatica del Rally di Romagna 2015 si snoderà intorno al borgo medievale di Brisighella, su di un tracciato da 77 km e 2700 metri di dislivello. Durante la cinque giorni, inoltre, sono in programma numerose iniziative di contorno nel “Villaggio del Rally” di Riolo Terme come Bike Expo, pasta party e serate di musica dal vivo, mercatino con specialità romagnole, la Festa della Birra di sabato 30 maggio e il party conclusivo del 3 giugno.

Le iscrizioni al Rally di Romagna sono aperte e se ci si sente pronti ad affrontare quasi 300 km e 10000 metri di dislivello in sella basta accedere al sito della manifestazione, approfittando anche degli ultimi pacchetti disponibili comprensivi di pernottamento a Riolo Terme, pacco gara e assistenza meccanica. Per quanto riguarda, invece, la Gran Fondo Vena del Gesso le quote sono estremamente vantaggiose dato che con soli 20 Euro (15 per gli escursionisti) sarà possibile ottenere posto in griglia e pacco gara della bike marathon inclusivo di prodotti tipici romagnoli, bottiglia di vino, zainetto Decathlon, integratori Inkospor, spray WD 40,snack Natura Nuova e buoni sconto per le Terme di Riolo e per l’entrata alla fiera CosmoBike Show 2015.

Al vernissage di sabato scorso erano presenti, fra gli altri, Alfonso Nicolardi, sindaco di Riolo Terme, Francesco Rivola, assessore al Lavoro della provincia di Ravenna con delega per Protezione Civile e Parchi, il responsabile nazionale ACSI ciclismo Emiliano Borgna assieme ai rappresentanti del Parco Naturale della Vena del Gesso Romagnola e degli altri comuni attraversati dal percorso: Casola Valsenio, Brisighella e Palazzuolo sul Senio.

Il sito www.rallydiromagnamtb.it contiene tutte le novità sugli eventi di Riolo Terme così come le pagine Facebook e Twitter del Rally di Romagna.