GF Val di Merse, “un grande impegno logistico per un paese a dimensione di ciclista”

Comunicato stampa

 

Come da tradizione gli organizzatori della Granfondo della Val di Merse, gara di apertura del circuito IMA SCAPIN – ALL STAR MTB e seconda tappa del challenge regionale MTB TOUR TOSCANA, puntano a offrire ai biker una manifestazione di assoluto rilievo, curando nei minimi particolari ogni dettaglio dell’evento compresa la logistica per l’accoglienza e la permanenza dei bikers.

Seppur la manifestazione senese abbia accolto nel tempo migliaia di ciclisti, il piccolo centro che la ospita è pur sempre una frazione, anche se popolosa, di poco più di duemila residenti.

I volontari dell’Associazione di Protezione Civile La Rachetta avranno nuovamente il compito di coadiuvare le forze dell’ordine nella gestione del traffico e, da quest’anno anche la vigilanza nelle aree di sosta, fra le quali come da tradizione sarà allestito un parcheggio per i camper nell’area di sosta di fianco alla Coop, situata per chi viene da Siena dalla S.P. 73 a inizio paese.

Sarà modificata temporaneamente la circolazione con alcuni cambi di senso di marcia per garantire maggiore sicurezza ai ciclisti.

Pur essendo il cuore pulsante della manifestazione concentrato attorno alla palestra della scuola media, dove sarà posizionata nuovamente l’area team (spazi su prenotazione) e dove avverranno iscrizioni, docce, pasta party e premiazioni finali, saranno allestiti un secondo punto docce e un altro parcheggio negli spogliatoi del campo sportivo de “Il Pontaccio” grazie alla collaborazione con la PoliCRAS, ubicato appena fuori dal paese lungo la S.P. 99 in direzione S.S. 223 (SI-GR).

I volontari del G.C. Val di Merse, dell’Associazione di Protezione Civile La Racchetta e delle squadre dei cacciatori locali stanno continuando a lavorare con grande impegno alla manutenzione del percorso per consegnare alle centinaia di bikers che si riverseranno in Val di Merse un tracciato degno della tradizione che da sempre contraddistingue la manifestazione senese.

Grande attenzione poi sarà dedicata alla vigilanza degli incroci e dei punti più “sensibili” dei percorsi della Granfondo dove saranno impegnati sia rappresentanti delle Forze dell’Ordine (Carabinieri, Polizia Provinciale, Polizia Municipale) che numerosi volontari.

L’Associazione di Pubblica Assistenza della Montagnola Senese, con i suoi “angeli custodi”, sarà come sempre il presidio sanitario della manifestazione con ben 4 ambulanze, un’auto con medico a bordo e una postazione fissa di pronto soccorso in prossimità della zona partenza/arrivo.

Tutti i dettagli sul sito www.rosiabike.it oppure rivolgendosi all’infoline 338 6762818 – 349 6130961.

A breve verranno comunicate altre importanti novità.

Sarete tutti benvenuti in Val di Merse per partecipare a una manifestazione che siamo sicuri vi sorprenderà!