GF Tre Valli: tutto pronto per la 17^ edizione

Comunicato stampa

FB_IMG_1453722995554

Alle 10.00 in punto della prima domenica di aprile, quella immediatamente successiva al weekend di pasqua per capirsi, si darà il via alla Granfondo Tre Valli by Gist, l’evento che ha la straordinaria capacità di attrarre biker di ogni regione italiana e appassionati delle ruote grasse di diversa natura e grado. Alla manifestazione veronese, giunta ormai alla sua diciassettesima edizione, partecipano infatti gruppi di amici, atleti di fama internazionale o semplici appassionati delle ruote grasse richiamati a Tregnago dalla voglia di vivere da protagonisti la granfondo più partecipata d’Italia. Ma qual è la sua fortuna? Scopriamo insieme i motivi per cui la Tre Valli è entrata nel cuore degli appassionati al punto tale da essere un evento davvero imperdibile.
1- UBICAZIONE GEOGRAFICA
Le Valli d’Illasi, Tramigna e Mezzane sono ubicate in una posizione a dir poco strategica: adagiate alle porte di Verona, la città di Giulietta e Romeo, sono distanti meno di un’ora da Venezia e dal Lago di Garda così come pure dagli appennini romagnoli o dal vicino Trentino. Grazie alle uscite autostradali di Verona Est e Soave, sono inoltre facilmente raggiungibili da Bergamo e tutta la Lombardia.
Nonostante tutto, questa “centralità” e facilità di “accesso”, non influisce affatto sull’integrità e bellezza del paesaggio offerto. Il territorio è infatti solcato da una fitta rete di sentieri che, attraverso borghi e castelli medievali, campi coltivati e corti rurali, malghe e rifugi immersi in faggete secolari, accompagnano ai paesi, intrisi di storia, cultura e tradizioni, dell’Alta Lessinia e delle Piccole Dolomiti.
2 – LA DATA
Per un biker quando la stagione ciclistica finisce è difficile abbandonare la propria Bike! A malincuore viene consegnata alle cure del meccanico di fiducia. Le uscite con le invernali temperature portano energia e vitalità ma si attende con ansia lo start della nuova stagione. Per molti la Tre Valli è considerata la vera e propria ripresa dell’attività. Situata in quella parte del calendario che coincide con l’inizio astronomico della primavera è l’evento che risveglia dal letargo invernale migliaia di appassionati. L’edizione 2016 si correrà il 3 aprile.
3 – IL PERCORSO
La granfondo Tre Valli strizza l’occhio a qualsiasi tipo di bikers. Il tracciato, incastonato nelle dolci asperità veronesi, è adatto a tutti e presenta una lunghezza di 43 km e un dislivello di 1290 metri. La partenza è situata a Tregnago e dopo i primi km su asfalto, svolta secca a destra ed inizia la sua prima ascesa, in Via Verdella percorsa tutta fino alla Ferrara.
Il percorso sempre scorrevole invoglia ad usare il rapporto duro ma i km a venire sono ancora diversi. Con lo splendido double track del Monte Belloca e la discesa che da Caltrano porta a Contrada Riva la metà gara viene raggiunta in un battibaleno, stupendo il guado sul torrente Tramigna.
Dopo aver sfiorato il paese di Cazzano di Tramigna con il suo Lago della Mora e i caratteristici ciliegi in fiore i bikers punta dritto alla Via Cara, l’antico tragitto di origine romana che collega la pianura con i verdi pascoli dell’alta Lessinia, si scenderà, nella Val di Mezzane passando tra le coltivazioni di ulivi e vigneti. L’ultima parte del tracciato propone la famosa ascesa di Cancelli della lunghezza di circa 5 km, estenuante per via delle forze che pian piano si spengono. Dopo aver affrontato l’ultima salita di giornata, un interessante singletrack riaccompagnerà i concorrenti nuovamente nel cuore della festa tra gli stand enogastronomici.
4 – IL GADGET E IL PACCO GARA
Punto forte dell’evento è anche il “pacchetto” di cio’ che viene offerto tramite l’iscrizione. Tra le varie sorprese predisposte dal comitato organizzatore per l’edizione 2016 vi è sicuramente il gadget che sarà rappresentato da un occhiale firmato Kayak e offerto dal title sponsor Gist Italia. A completare il welcome kit ci sarà il pettorale, un ricco pacco gara contenente prodotti alimentari, il buono pasta party e tanto altro ancora.
5 – L’ATMOSFERA
Recentemente la redazione della testata specializzata 4MTBIKE ha scritto le testuali parole: “La stagione delle granfondo si mette in moto offrendo molti appuntamenti di primo piano. Attesi in migliaia a Tregnago e Riva del Garda. Il 3 aprile è il giorno della Classicissima. E’ l’appuntamento per eccellenza del panorama italiano … Una sorta di Milano-Sanremo per la MTB”.
Parole importanti che consacrano la Tre Valli non una semplice “gara” di mountain bike ma un vero e proprio “ciclofestival” da non perdere. Inutile dire che la starting list è sempre da urlo e che la presenza di numerosi atleti Elite dei migliori Top Team d’Italia danno grande lustro e prestigio alla gara. Ma anche se tra il primo e gli ultimi c’è una differenza abissale in termini cronometrici, l’adrenalina che aleggia nell’aria crea quell’atmosfera da grande evento che appaga tutti quanti, dal primo all’ultimo.
6 – LA LOGISTICA
Il 3 aprile, quando arriverete a Tregnago dalla strada provinciale capirete subito che sarà una nuova giornata da record. Quando si vedono i bikers che parcheggiano a destra e a sinistra di una strada provinciale, di solito è buon segno perchè l’afflusso all’ evento è massiccio. E così sarà! Il ritrovo è posizionato vicino all’ ex cementificio, una zona che è stata quasi completamente ristrutturata con grande spazio per espletare tutte le pratiche di un evento da grandi numeri. La verifica tessere sarà nelle strutture scolastiche, a due passi la consegna dei pacchi gara, e nello stesso luogo l’area expo. Docce, pasta party, area team e tutto quello di cui necessitano gli atleti e i loro team sono racchiusi in poche centinaia di metri.
Per informazioni e iscrizioni www.granfondotrevalli.com