Enduro Cup Lombardia: la prossima prova a S. Caterina Valfurva

Comunicato stampa

Il prossimo 18-19 Luglio si svolgerà la 4a tappa del circuito Enduro Cup Lombardia.
Santa Caterina Valfurva è situata in una location invidiabile, all’interno del Parco Nazionale dello Stelvio, tra il ghiacciaio dei Forni e le sue montagne, come il Tresero e il Cevedale.

Le prove speciali in programma saranno cinque: due il sabato e tre la domenica.
Per aiutare i rider nelle salite e viste le quote importanti raggiunte (da qui il nome AlpinEnduro), buona parte di queste saranno meccanizzate.
Per raggiungere quota 2700m, in Val Cedec, ai piedi del Gran Zebrù con il suo omonimo ghiacciaio, si userà un servizio di bike taxi. Il servizio è sempre disponibile per trasportare i turisti con partenza dal paese, ma per la gara sarà a vostra completa disposizione e compreso nel prezzo dell’iscrizione.

18851436272_2990478336_k

Con le jeep si partirà quindi dal paese di Santa Caterina, fino all’Albergo dei Forni a quota 2200m, dove con una pedalata di circa 500m di dislivello si arriverà alla partenza della PS1 (Panoramico Pizzini). La salita è dura e ripida per i primi 200m, poi diventa pedalabile fino al Rifugio Pizzini. Da qui gli alpinisti partono per i ghiacciai che portano in vetta al Cevedale o allo Zebrù; mitiche montagne famose in tutte le Alpi.
La prova speciale si dirige verso Valfurva, su un sentiero a bombazza fino alla parte mediana, dove il percorso si fa un po’ più ripido e leggermente più tecnico, per tornare poi di nuovo veloce fino alla fine.

Terminata la prova, si prenderà il sentiero S527 che, con un sali scendi, raggiungere le baite dell’Ables ad incrociare il sentiero S571, da dove parte la PS2 (Ables). Qui il divertimento è assicurato da una prima parte flow, poi quando si entra nel bosco il tecnico e lo stretto la fanno da padrone.  Un poco di attenzione alle sezioni in contropendenza, ma poi tirerete il fiato a Santa Caterina, per godervi la serata davanti ad un buon piatto di pizzoccheri e un bicchiere di rosso valtellinese.

La domenica, dalla piazzetta sul ponte in centro paese, si partirà per raggiungere la cabinovia che porta alla cresta Sobretta a 2800m, da dove le donne si lanciano con gli sci ad oltre 120km/h per la gara di Coppa del Mondo di discesa libera.
Da qui invece si scende in bici al rifugio Sunny Valley e con una breve pedalata di una ventina di minuti si raggiunge la partenza della PS3 (Valle dell’Alpe) immersa in una bellissima ed ampia vallata, fra stambecchi, marmotte ed aquile simbolo del Parco Nazionale. Questa terza PS è molto veloce e scorrevole su facili sentieri, per finire poi su una carrareccia dove di nuovo la velocità farà da padrona. Incrociata la Strada Provinciale del Gavia termina la prova e si pedala circa 3,6Km, per poco più di 250m di dislivello in salita, in direzione del passo.

Su questa mitica strada passano ogni estate frotte di ciclisti provenienti da tutt’Europa, per ricalcare le fatiche di Coppi, Bartali, Moser e Pantani.

18668737278_10d17e4d41_k

Raggiunto il ristoro al rifugio Berni, a poche centinaia di metri prima del passo Gavia, ci si immetterà su un sentiero che fu percorso dai soldati della Prima Grande Guerra, 100 anni or sono. Sì perché nei ruderi delle caserme rimaste, quelli della Prima linea al fronte, si venivano a riposare a settimane alterne e percorrevano proprio il sentiero che vi porterà alla partenza della PS4. Il percorso è particolarmente panoramico, vedrete, ma attenzione a non distrarsi troppo, perché alcuni passaggi sono mozzafiato!

Passato il tratto finale tecnico, parte la quarta PS (Dos Bolon) con curve a go go, fra abeti e pini mughi, fino ad arrivare al secondo ristoro della giornata al Ponte delle Vacche.

Breve trasferimento con pochi metri di salita e quindi l’ultima prova speciale, la PS5 (Linea) dove scegliere una buona traiettoria farà la differenza. Qui il percorso si snoda su di un ampio sentiero nel bosco di larici, finendo poi a tuono sulla pista da sci, che vi porterà con lo sprint finale in centro paese.

Manuel Confortola, Angelo Galbiati ed Alberto Pedranzini, con il supporto del Comune e della Pro Loco Valfurva, il Consorzio TouriSport, il Parco Nazionale della Stelvio, la Comunità Montana Alta Valtellina e i ragazzi di Bike&Co, hanno organizzato per voi un magnifico fine settimana in alta montagna, con percorsi impareggiabili per spettacolarità e divertimento!

Iscrivetevi quindi e venite a scoprire l’AlpinEnduro a Santa Caterina Valfurva.

Le informazioni sui percorsi le trovate qui.