Damiano Ferraro ai microfoni del “Trek Zerowind off road challenge”!

Comunicato stampa

 

damiano.ferraro

Tutto pronto per la nuova sfida, macchina organizzativa e appassionati, sono già in fermento per questa nuova edizione 2015. Dopo aver infatti ascoltato la voce di Lorenza Menapace, abbiamo pensato di intervistare ai nostri microfoni Damiano Ferraro, atleta “open” del team Selle San Marco – Trek che lo scorso anno ci aveva detto: “chi ben comincia è già a metà dell’opera”.

Damiano Ferraro stagione nuova obiettivi diversi?

Innanzitutto un saluto a tutti i lettori, diciamo che l’anno scorso avevo iniziato alla grande vincendo le prime tre prove del circuito e quindi poi ho cercato di prendere parte a tutte le prove per riuscire ad aggiudicarmi la challenge. Quest’anno gli obiettivi dovrebbero essere gli stessi, poi dipenderà sicuramente da eventuali appuntamenti che ci saranno in concomitanza.

Quali sono i tuoi propositi per questo 2015?

Per questo 2015 mi auguro che tutto fili liscio, magari evitare infortuni che compromettano la mia stagione come successo nelle due annate precedenti. Non voglio prefissarmi nulla, cerco solamente di pedalare e lavorare al meglio con la massima serenità e sono convinto che divertendomi poi i risultati arriveranno.

Sette le regine delle ruote artigliate che quest’anno compongono il circuito, quale hai individuato come preferita o meglio, quale scegli?

La gara più bella e divertente è sicuramente l’Andorabike Mirko Celestino, scenari pazzeschi con passaggi tecnici molto esaltanti, ma a livello di percorso credo che la più adatta alle mie caratteristiche sia la MTB Garda Marathon e la 100km dei forti.

Varietà di percorsi i quali non possono che soddisfare le pretese di ogni biker, cosa ti ha portato a scegliere questo circuito?

Credo che questo circuito sia il migliore perché propone 7 gare, ognuna diversa dall’altra, dalla più facile alla più difficile, dalla più tecnica alla meno tecnica. Quindi ci saranno percorsi dove poter attaccare e percorsi dove bisognerà difendersi.

un consiglio a tutti gli amatori che solcheranno i percorsi della “South Garda bike” – MTB Garda Marathon – Andorra bike Mirko Celestino – 100 Km dei Forti – Assietta Legend – Plan de Corones e MArathon bike della Brianza?

Il consiglio che cerco sempre di dare a tutti i biker è quello di divertirsi, perché andare in bici divertendosi è la cosa più bella e liberatoria che ci possa essere.

un messaggio che vuoi lanciare a tutti coloro che correranno il Trek Zerowind?

Il messaggio che posso lasciare è che in questo Trek Zerowind non ci sarà nessuna gara scontata, perché vengono proposti percorsi sempre differenti e quindi bisognerà tirare il fiato solo alla fine delle 7 gare in programma… infatti nel 2014 sono riuscito ad aggiudicarmi il circuito solo all’ultima prova.

Con l’occasione, ringraziando Damiano per il tempo e la passione dedicati, ricordiamo che per aderire all’offerta delle iscrizioni cumulative al “Trek Zerowind off road challenge”, occorre versare la quota di partecipazione (euro 200) con bonifico bancario: IBAN IT94I0316501600000011736055 banca: IWBANK intestato a: OFF ROAD EVENTI e, a pagamento effettuato, inviare la ricevuta del versamento ed il modulo di iscrizione completo in tutte le sue parti alla segreteria via mail: info@trekzerowind.it.

Il Trek Zerowind vi augura buone pedalate e vi invita a visitate online il nuovo sito ufficiale http://www.trekzerowind.it .