Dalla Sasso MTB Race un piccolo aiuto ai terremotati

Comunicato stampa

Un mano tesa verso le popolazioni colpite dal terremoto, da parte del comitato organizzatore della Sasso MTB Race. A loro parte del ricavato delle iscrizioni di tutti gli eventi in programma a Sasso Marconi il 17 e il 18 settembre prossimo.

Sono ancora fisse nei nostri occhi le immagini di quanto successo nella notte di mercoledì 24 agosto nel centro Italia. Intere città spazzate in infiniti attimi, gli occhi persi nel vuoto di chi ha perso tutto, le centinaia di volontari intenti a scavare tra le macerie, flash che hanno colpito nel profondo ognuno di noi. Il mondo dello sport, come sempre sensibile alla realtà che lo circonda, si è attivato immediatamente per dare un aiuto a chi sta vivendo ancora ore di paura, a causa di uno sciame sismico che va avanti senza soluzione di continuità. Anche il Green Devils Team e tutte le associazioni coinvolte nell’organizzazione della Sasso MTB Race vogliono, nel loro piccolo, fare la loro parte.

 “Io e tutto il comitato organizzatore fin dalla mattinata di mercoledì ci siamo chiesti cosa potessimo fare”, spiega il patron Massimo Cipriani. “La volontà è quella di raccogliere una discreta somma, che finisca in buone mani. Ci stiamo attivando in queste ore per capire a chi e come consegnare ciò che raccoglieremo, con la massima trasparenza possibile”.

Per questa ragione una parte dei soldi raccolti dalle iscrizioni a tutti gli eventi inseriti nella due giorni di Sasso Marconi, – dalla Sasso MTB Race, alla camminata non competitiva, passando per la Sasso Road Two Lakes – sarà destinata alle popolazioni terremotate.

Info: www.sassomtbrace.it