Conca d’Oro Bike: alcune importanti precisazioni

Comunicato stampa

Il  comitato organizzatore  della  Conca d Oro  bike  si   rivolge  a  tutti gli atleti che vorranno  partecipare all’evento il prossimo anno.
Premesso che  lo  sport della Mountain bike  non ė  il  gioco  della  briscola e che coloro che lo praticano,   oltre ad avere pratica e allenamento devono possedere doti adeguate, considerato  che ė per  tutti obbligo essere affiliati a  ente riconosciuto   dal   Coni anche  per  la tutela  danni personali e a terzi il Comitato  vuol  ribadire che :
Nessun approfittatore  avrà soddisfazione per  richieste di danni  personali  derivanti da  accidentali  fortuite  vere o presunte cadute , rotture o sottrazione di  biciclette, malori o mancamenti.
L’atleta tesserato ė responsabile delle proprie azioni durante la competizione che  volontariamente decide di effettuare. L’assicurazione delle  federazioni risponde per tali danni  e  , buona  cosa  ė  sottoscrivere una  propria  polizza  infortuni  .
Si  invitano  tutti coloro che  presumono di pretendere denaro  dal comitato sottoforma  di risarcimento per i fatti indicati, escluse situazioni imputabili a condizioni strutturali logistiche ,  di astenersi da richieste affidate a  avvocati compiacenti.
Il comitato organizzatore  rigetterá , come comprensibile ogni pretesa e richiederà,  per  via legale,  soddisfazione di tutti i costi e danni immagine derivanti da  tali  assurde pretese .
In conclusione si invitano  “atleti” di  dubbia correttezza a voler partecipare  alla corsa Odolese che ė  da   sempre una  delle gran fondo dotata di massimi standard di sicurezza e qualità organizzativa.