Campionato Europeo XCR: Italia di bronzo nella staffetta

Comunicato stampa

 Il CT Mirko Celestino alla vigilia lo aveva assicurato: “Faremo bene”. E così è stato! Esordio col botto per la Nazionale Italiana MTB, che nella prova di Team Relay conquista la prima medaglia. E’ bronzo nella staffetta per Gerhard Kerschbaumer, Chiara Teocchi, Juri Zanotti, Marika Tovo e Nadir Colledani.

unnamed (2)

Vince la Svizzera, che conserva il titolo europeo nella gara a squadre: a Darfo Boario Terme Filippo Colombo, Joel Roth, Linda Indergrand, Alessandra Keller e Andri Frischknecht dimostrano di aver ben pochi rivali, rifilando più di un minuto alla Danimarca, medaglia d’argento.

unnamed

Un risultato che non solo garantisce alla selezione azzurra un morale alle stelle – soprattutto in vista delle sfide dei prossimi giorni – ma che innanzitutto regala al neo tecnico un’emozione che ricorderà a lungo: “E’ stato pazzesco, questa è una partenza che ci lascia ben sperare per tutto il resto del campionato europeo” commenta a fine prova il CT Mirko Celestino. E ancora: “Sono contento per i ragazzi, hanno dato veramente il massimo: questo è un gioco di gruppo, bisogna pensare a tenere l’attenzione al punto giusto perché ognuno è responsabile per tutto il resto della squadra. E sono stati proprio bravi.

Li ho visti sempre concentrati, non hanno avuto paura nemmeno in alcuni passaggi tecnici che ieri, durante le prove, temevano un pochino. Oggi in gara le paure sono passate. E siamo riusciti a portare a casa un bel bronzo. Sono contento, perché le vittorie di gruppo danno morale a tutti quanti”.

9eaf10ad-2a07-4e4c-a259-c1b83f80907b_large_p

Un plauso lo lancia a tutti i ragazzi, a partire da Gerhard Kerschbaumer, rider classe 1991 “tornato finalmente quello di una volta, ad altissimi livelli. Bravo anche Juri Zanotti, che ha fatto un giro di recupero strepitoso. Bene anche le ragazze, ma la festa l’ha chiusa Colledani con un tempo veramente ottimo. Non posso chiedere di più”.

ORDINE D’ARRIVO

  1. SVIZZERA (COLOMBO Filippo ROTH Joel INDERGAND Linda KELLER Alessandra FRISCHKNECHT Andri – MU MJ WE WU ME) in 1h06’13”17
  2. DANIMARCA (CARSTENSEN Sebastian Fini ANDERSEN Alexander Young BOHE Caroline ANDREASSEN Simon DEGN Malene – MU MJ WJ MU WU) a 46”18
  3. ITALIA (KERSCHBAUMER Gerhard TEOCCHI Chiara ZANOTTI Juri TOVO Marika COLLEDANI Nadir – ME WU MJ WJ MU) a 1’15”78
  4. GERMANIA (ZWIEHOFF Ben MEIER Tim MORATH Adelheid KOCH Franziska EGGER Georg – ME MJ WE WJ MU) a 1’51”13
  5. AUSTRIA (RAGGL Gregor PÖCHACKER Julian SPIELMANN Anna STIGGER Laura FOIDL Maximilian – ME MJ WU WJ MU) a 1’57”37
  6. UNGHERIA (DINA Márton BENKÓ Barbara FETTER Erik BUZSÁKI Virág VALTER Attila – MU WE MJ WJ MU) a 2’49”58
  7. SPAGNA (RODRIGUEZ GUEDE Pablo GARCIA MARTINEZ Rocio Del Alba DURAN REIG Josep GALICIA COTRINA Claudia CULLELL ESTAPE Jofre – ME WU MU WE MJ) a 2’51”22
  8. REP. CECA (PRŮDEK Matej ŠKARNITZLOVÁ Jitka ZADÁK David ŠAFÁŘOVÁ Adéla ŠKARNITZL Jan – MU WE MJ WU ME) a 2’57”53
  9. POLONIA (KONWA Marek DROZDZIOK Marlena NIEBORAS Mateusz SOLUS-MISKOWICZ Katarzyna ZAMROZNIAK Jakub – ME WU MJ WE MU) a 3’14”06
  10. FRANCIA (PERRIN GANIER Neïlo LAB Victor FERRAND PREVOT Pauline GERAULT Lena SARROU Jordan – MU MJ WE WU ME) a 3’16”07
  11. RUSSIA (Arsentii FILATOV Ivan ILINA Kristina SUKHNEV Valeriy USHAKOVA Alexsandra – MU MU WU MJ WJ) a 7’52”04
  12. SLOVACCHIA (ULIK Matej HARING Martin KESEG STEVKOVA Janka MERIAČ Tomáš GLAJZOVÁ Natália – MU ME WE MJ WJ) a 9’46”28

unnamed (1)