Campionati Mondiali XCO: i fratelli Braidot descrivono il tracciato di Cairns

Comunicato stampa

21318981_477014245991109_1639121817079635794_o

Ci siamo quasi. Soltanto 48h all’appuntamento iridato di Cairns (AUS). Tutto sta andando per il meglio quaggiù in Australia, le sensazioni di entrambi noi sono molto buone, le bici Olympia F1Xsono pronte e tarate al punto giusto per l’evento più importante del 2017.

Ieri (Mercoledì 6 Settembre), Luca ha gareggiato nel Team Relay insieme agli altri compagni di Nazionale. Partito come prima staffettista ha chiuso il suo giro in seconda posizione a ruota del primo. La nostra Nazionale ha poi terminato la gara in sesta piazza a 0:34 secondi dalla Svizzera vincitrice e a soli 0:10 secondi da Francia e Danimarca che si sono giocate le restanti medaglie in volata. Un po’ di rammarico per una medaglia così vicina ma resta la consapevolezza di aver dato tutto fino all’ultimo metro.

Tornando al tracciato di gara, questo di Cairns è secondo noi uno dei più belli che abbiamo affrontato in questa stagione di cross country. Lungo 4.3km ricalca quello della prova di Coppa del Mondo dello scorso anno. Lasciato il traguardo alla spalle, dopo un primo tratto veloce si inizia a fare sul serio. Subito un ripido strappo che è seguito da bel muro in discesa molto scenografico. Ancora un paio di tratti tecnici sempre in discesa e si arriva ai piedi del pezzo clou, la lunga salita di metà percorso. Ripida e tecnica, sembrerà strano ma è un’ascesa dove bisogna saper guidare e cercare il giusto ritmo per mantenere alta la velocità tra i vari ostacoli naturali dislocati sul terreno. Ci sono delle doppie linee per aiutare a superare ma resta comunque fondamentale una buona partenza per evitare eccessivi rallentamenti nel primo giro.

Arrivati in vetta inizia una lunga discesa, il settore più divertente di tutto il percorso. Parte subito con un paio di ripidi rock-garden dove è importante trovare il perfetto mix tra mettere le ruote nel posto giusto e mantenere alta la velocità. Poi arriva un lungo tratto flow dove ci sono una serie di sponde, dossi e un paio di doppi da saltare molto spettacolari. [un assaggio di tutto questo con visuale on-board è presente sulla nostra pagina Facebook @TheBraidotTwins]. Usciti dal bosco, termina la discesa ed inizia il segmento finale in falsopiano. Qui le cose da fare sono veramente poche, spingere – spingere – spingere e provare a bere un sorso d’acqua.

In totale saranno 7 giri da compiere, durante i quali oltre a queste insidie tecniche ci sarà anche tanta ma tanta polvere.

Per vederci live, bisognerà alzarsi presto. Il via è alle 14:30 qua in Australia -> 6:30 del mattino in Italia. La gara sarà trasmessa su Red Bull TV.

I nostri numeri per Sabato: Luca #26, Dani #38.