Alta Valtellina Bike Marathon: sfida aperta sull’inedito muro dell’Alpe Prei

Comunicato stampa

Sono due gli spettacolari percorsi della maratona valtellinese disegnati per soddisfare tutte le esigenze dei veri amanti delle ruote grasse: dislivelli e passaggi tecnici studiati al “punto giusto” per garantire il massimo divertimento, sentieri tutti da guidare dal fondo compatto ed ottima-mente tracciati, ampie strade sterrate che permettono di alzare tranquillamente lo sguardo e godere dello straordinario paesaggio.

Il tracciato MARATHON 93 km 3500 mt disl. ed il  CLASSIC 64 km 2500 mt disl., riservano entrambi un “sacco” di emozioni indescrivibili; la novità più attesa quest’anno sarà  in prossimità degli ultimi 18 km dall’arrivo, dove dall’Alpe Boron 2010 mt, anziché perdere quota si sale all’Alpe Prei a 2210 mt di altitudine.

Di questo nuovo e “tosto” sentiero della lunghezza complessiva di un chilometro e quattrocento metri fa parte “il muro dell’alpe Prei”, circa quattrocento metri, una sfida per i bikers “che non mollano mai”; una scommessa fra i più tenaci per restare in sella a superare quest’inedito muro che, a confronto, il mitico Gramon del giro delle Fiandre è una passeggiata… Sicuramente una grande soddisfazione per tutti, perché arrivati lassù sarà davvero come toccare il cielo con un dito!!!

Lo spettacolo è assicurato lungo tutti e due i tracciati!!! Dopo aver percorso i primi dieci km si pedala sempre tra i 1800 e 2350 mt di quota fra: laghi e passi alpini, alpeggi, vette, ghiacciai, flora e fauna tipici dell’alta montagna.

Vera mountain bike, pura natura nel bel mezzo del Parco Nazionale dello Stelvio, per dar libero sfogo alla propria voglia di montagna e d’avventura.