Alla Cortina Trophy è Mirko Tabacchi a fare sua la prestigiosa gara dolomitica

Comunicato stampa

Cortina d’Ampezzo e le sue maestose Dolomiti, hanno accolto la seconda edizione di Cortina Trophy, un evento di cui si parlerà molto per il suo contesto unico e dei percorsi di alto livello tecnico. A mettere la firma su questa seconda edizione è stato in Carabiniere Mirko Tabacchi che ha dominato la gara precedendo Giovanni De Bon e Davide Belletti. La gara femminile è stata vinta da Cinzia Sartori che ha preceduto Claudia Paolazzi e Monia Sensini. Sul percorso Classic a vincere è stato Domenico Valerio davanti a Manuel Felder e Stefan Taschler, mentre al femminile la netta vittoria di Alessandra Teso su Irene Fagherazzi e Jane Kilmartin. Complessivamente un grande successo, con oltre 600 atleti al via, pur penalizzati dalla concomitanza con il Campionato Italiano Marathon che ha dirottato tutti i migliori specialisti, elite e amatori, ma gli apprezzamenti espressi da chi era presente a Cortina fanno capire che l’evento ha un grande futuro e riserverà grandi successi.

Partenza

Cortina d’Ampezzo (BL), la Regina delle Dolomiti, teatro di una spettacolare giornata di sport. Avvolta dalle sontuose Dolomiti ampezzane ha accolto egregiamente il popolo dei bikers, sbarcati in quota per vivere grandi emozioni.

Alle 8.30 le griglie sono già affollatissime, con gli atleti pronti per scattare al via del percorso Marathon. Un cielo terso e il tiepido sole preannunciano una bellissima giornata di sport avvolti nel meraviglioso contesto delle Dolomiti Ampezzane. Ad animare gli atleti e il folto pubblico ottima musica e la dinamica coppia dei speaker composta da Barbara Pedrotti, sempre apprezzatissima nelle sue ormai rare apparizione nel mondo della mountain bike, e da Antonio Colli, speaker cortinese che ha saputo interagire simpaticamente con Barbara, dando ritmo e dinamicità a tutte le fasi, fino alle premiazioni finali.

Alle 9.00 il via del marathon, 74 km per 2.900 m/dsl+, dal centralissimo Corso Italia, con l’arco di partenza e arrivo posto a lato del campanile, uno dei simboli di Cortina.

Dopo la partenza il gruppo percorre la strada per il passo Tre Croci, per poi imboccare il sentiero che porta al rifugio Mietres 1.710m, per poi fare ritorno a fondovalle, imboccando la ciclabile che costeggia il fiume Boite. Fin dalle prime battute il più brillante risulta essere Mirko Tabacchi (GS Carabinieri) che sulla salita che porta al rifugio Mietres 1.710m prende margine, inseguito da Tiziano Carraro (Team Venice Cycles), Davide Belletti (Mx Project) e Nicola Cassol (Pedale Feltrino).

Percorso

Una volta raggiunta il rifugio il percorso prosegue verso il fondovalle, per poi risalire sull’altro versante della vallata, passando sotto le maestose Tofane. Mirko incrementa costantemente il suo vantaggio, mentre alle sue spalle si scambiano le posizioni. Neppure la selettiva salita al Monte Cristallo rallentano la corsa del Carabiniere, che la prossima settimana sarà impegnato al Campionato Italiano XCO, che prosegue la sua cavalcata solitaria fin sul traguardo di Cortina, accolto in Cosso Italia da due ali di folla festante. Alle sue spalle alla fine è Giovanni De Bon (Spiquy Team) a spuntarla per il secondo gradino del podio, mentre il terzo se lo aggiudica Davide Belletti.

Arrivo Tabacchi

Nella gara femminile vittoria per Cinzia Sartori (Euganea Bike) che si aggiudica la gara dopo aver lottato per la prima parte di gara con Claudia Paolazzi (Carina – Brao Caffe’), mentre il terzo gradino del podio se lo aggiudica Monia Sensini (Medinox).

Classifica Marathon maschile

1 Tabacchi Mirko (C.S. Carabinieri) 3:39:57

2 De Bon Giovanni (Spiquy Team) 3:58:08

3 Belletti Davide (Mx Project) 4:02:27

4 Carraro Tiziano (Team Venice Cycles) 4:03:20

5 Raffaelli Samuele (H3o Race Team) 4:06:07

6 Beltramo Diego (Focus Xc Italy Team) 4:09:47

7 Terenzi Andrea (Team Nob Selle Italia) 4:10:29

8 Cassol Nicola (Pedale Feltrino) 4:12:34

9 Ceci Filippo (Free Bike Team) 4:13:19

10 Valle’ Riccardo (Free Bike Team) 4:15:28

Podio marathon maschile

Classifica Marathon Femminile

1 Sartori Cinzia (Euganea Bike) 5:15:22

2 Paolazzi Claudia (Carina – Brao Caffe’) 5:33:22

3 Sensini Monia (Medinox) 5:38:13

4 Pasquato Maria Cristina (Scavezzon Squadra Corse) 6:25:25

5 Buratti Roberta (Asd Medinox) 6:45:02

Podio Marathon femminile

Sul percorso Classic, 45 km e 1.700 m/dsl+, partito alle 9.30, che con il percorso marathon condivideva la prima salita e tutto il finale di gara, la vittoria è andata a Domenico Valerio (Team Damil -Gt Trevisan), seconda piazza per Manuel Felder (Cannondale Rh-Racing) e terza per Stefan Taschler (Ssv Pichl Gsies Raiffeisen). La prova femminile è stata vinta da Alessandra Teso (Sorriso Bike Team), seguita da Irene Fagherazzi (S.S.D. Pedale Feltrino) e dalla svizzera Jane Kilmartin (Pev).

 Classifica Classic Maschile

1 Valerio Domenico (Team Damil -Gt Trevisan) 2:17:51

2 Felder Manuel (Cannondale Rh-Racing) 2:28:40

3 Taschler Stefan (Ssv Pichl Gsies Raiffeisen) 2:30:39

4 Sommacal Ivan (Team Dama Cycling) 2:31:56

5 Zadra Mattia (Predaia Bike Team A.S.D.) 2:38:03

6 Adang Jan Paul (Rodes Val Badia Raiffeisen) 2:38:04

7 Denicolo Daniel (A.S.V. St.Lorenzen Rad) 2:38:07

8 Rossi Nicola (Lunardi – Corratec Mtb Racing Team) 2:38:09

9 Kogler Luca (Sorriso Bike Team) 2:40:55

10 Morelli Nicolò (Asd New Downhill) 2:43:33

 

Classifica Classic Femminile

1 Teso Alessandra (Sorriso Bike Team) 3:07:31

2 Fagherazzi Irene (S.S.D. Pedale Feltrino) 3:23:59

3 Kilmartin Jane (Pev) 3:30:30

3 Toschi Benedetta (Young Line) 3:36:43

4 Castaldelli Elisa (Team Ferrara Bike) 3:38:46

5 Todescato Monica (S.C. Solighetto 1919) 3:48:37

6 Gagliano Clara (Bambana Bike) 3:59:57

7 Tronci Maria Azzurra (Shardani Mtb Sinnai) 4:45:42

Classifiche complete

Federico Casalini, presidente di Cortina MTB Experience, ringrazia tutti i partecipanti, dando appuntamento al 2018 per un evento indimenticabile.

(Photo credit: Cortina Experience)