Zero Wind MTB Cup: Prosecchissima atto secondo

Comunicato stampa

13009766_10206309629406059_827641023_o

Domenica 10 aprile  a Miane TV  si  è corsa la Prosecchissima, seconda tappa del challenge Zero Wind MtbCup.

Giornata splendida con cielo azzurro e un sole che ha fatto il suo dovere per scaldare gli animi dei partecipanti. Vince ancora AlexeyMedvedev del team Trek- Selle San Marco , seguito da Tony Longo e Johnny Cattaneo, entrambi del Team Willer Force. In ambito femminile domina alla grande Sara Mandelli del Team Space Bikes, seconda  CostanzaFasolis del Reparto Sport Leecougan, terza Lorena Zocca del Sc Barbieri.

Il percorso, che è stato definito cattivo, di 52 km e 2000 mt di dislivello, rinnovato rispetto agli anni passati, ha fatto vedere le stelle a più di un atleta, si è snodato tra le colline dove si produce il rinomato Prosecco Docg. Nella mente dei biker sarà rimasta impressa la salita del Moncader, nome dato per la vicinanza dell’omonima cantina, con pendenze attorno al 30% dove la mtb faticava a restare a terracon  la ruota anteriore.

L’organizzazione della gara è stata impeccabile, nessun dettaglio è rimasto trascurato, servizi ottimi, pre e post gara degni di nota; interessanti gli eventi collaterali che hanno animato il paese di Miane e la gara stessa. In particolare le miss che hanno fatto girare la testa a molti biker, alcuni sono tornati al traguardo dopo pochi chilometri con la scusa della foratura; ‘’usando un gergo calcistico la loro è stata una giocata di esperienza’’.

Proprio per le sue difficoltà questa seconda tappa del Zero Wind MtbCup aveva un alto coefficiente di punteggio. Il team San Bortolo dopo la Tre valli si aggiudica anche la Prosecchissima consolidando il primato del circuito.  Ben 36 atleti del team sono riusciti a terminare la gara, un numero che ha permesso di creare un buon distacco dalle inseguitrici. La seconda posizione alla Prosecchissima se la aggiudica il team Rudy Project portando al traguardo ben 30 biker. Terza il Bike Club 2000 Italianjet, con 26 atleti che hanno tagliato il traguardo.

Nella classifica generale resta saldamente al comando il Team San Bortolo con 10771 punti.  Il Team RudyProject con 7544 punti, dopo la Prosecchissima, balza dalla quinta alla seconda posizione  tallonato a poca distanza dal team Bike Club 2000 Italianjet, punti 7514. Quarto posto per l’asd Racing Bike, e quinto per il team Wild Wind.

Fino ad oggi la differenza l’ha fatta la quantità; la squadra con il maggior numero di finisher guadagna più punti. Dalla terza tappa le cose cambiano. DivinuBikeClivus che si corre il 29 maggio e sede del Campionato Italiano Marathon, propone un piatto succulento. Due percorsi, un classic di 42km e 1300mt di dislivello e un marathon di 76km e 3000mt di dislivello. Come si può notare il marathon propone un coefficiente di punteggio che è quasi il doppio del classic. In questo caso i conti si fanno complicati. Anche una squadra con un numero partecipanti relativamente basso può portare a casa un punteggio alto se tutti i suoi componenti concluderanno il percorso marathon. Non  sarebbe una sorpresa, se dopo la gara di Monteforte, troviamo una classifica completamente rinnovata. Una sfida avvincente si sta creando all’interno dello Zero Wind mtbCup. Siamo ancora all’inizio del circuito e le prossime gare, DivinusBikeClivus il 29 maggio, Crespadoro Bike il 17 giugno e la 3 Epic il 3 settembre sono determinanti soprattutto per il loro alto coefficiente di punteggio, obbligatorio non mollare, in queste situazioni deve emergere lo spirito di squadra che farà la differenza.

Gare

3 APRILE – GF TRE VALLI – Tregnago (Vr)
10 APRILE – PROSECCHISSIMA – Miane (Tv)
29 MAGGIO – DIVINUS BIKE Clivus – Monteforte d’Alpone (Vr)
17 LUGLIO – CRESPADORO BIKE – Crespadoro (Vi)
3 SETTEMBRE – 3EPIC TRE CIME DI LAVAREDO – Auronzo di Cadore (BL)

www.zerowindmtbcup.it