Zero Wind MTB Cup: ASD San Bortolo vince anche alla DivinusBike Clivus

Comunicato stampa

DivinusBk16_anteSabS-273

Alla DivinusBike Clivus si sono vissute un tripudio di emozioni. Quest’anno la gara di Monteforte d’Alpone era valevole come prova unica per il Campionato Italiano Marathon. Un evento di questa caratura è emozionante di suo, aggiungiamo una gara incerta fino alla fine  e il risultato che ne uscirà sarà di certo la parola spettacolo.

Vince Yuri Ragnoli la maglia tricolore per la categoria open, ma non è stata un vittoria facile, ha dovuto lasciarsi alle spalle lungo i 75km uno ad uno tutti i suoi concorrenti. Solo  sull’ultima salita è riuscito a staccare un Tony Longo in splendida forma.

In ambito femminile la gara è stata ancor più ricca di emozioni. Vince Valentina Frasisti, riconfermandosi campionessa italiana, ma in testa alla gara è rimasta quasi sempre Annnabella Stropparo. Fino al 50esimo chilometro aveva su Valentina Frasisti oltre 5 minuti di vantaggio. La salita più dura del percorso punta Arsenico, ha messo in crisi Annabella Stropparo facendole perdere tutto il vantaggio che era riuscita a racimolare. Da qui passa intesta la Frasisti che in 25km rifila alla seconda due minuti.

Organizzazione impeccabile come tutti gli anni, ottimi servizi e ben curati. La logistica ben studiata in modo da rendere il biker comodo a tutto. Verifica tessere e consegna pacchi super veloci, pasta party molto ricco, cosa chiedere di più.

Per quanto riguarda la sfida all’interno del challenge ZeroWind Mtb Cup è stata anche qui emozionante. Se un Campionato Marathon è al cardiopalma, anche il circuito più rinomato d’Italia non può essere da meno. Vince l’Asd San Bortolo, ma non è stata una vittoria agevole, perché dietro è tornato alla carica il Bike club 2000 Italianjet, che a Monteforte si piazza al secondo posto per soli 500 punti; terzo il team Wild Wind, solo quarto il team Rudy Project seguito per una manciata di punti da Mtb Biga Squadra Corse.

Come preannunciato prima della gara la differenza l’ha fatta il doppio coefficiente, dovuto dal fatto che DivinusBike Clivus presentava il percorso Classic e il Marathon. La classifica generale vede ancora al comando, ma non può certi sentirsi matematicamente vincitrice l’Asd San Bortolo con oltre 15000 punti. Dietro è lotta al cardiopalmo con il Bike Club 2000 ItalianJet che torna al secondo posto, terzo il Team Rudy Project autore di una prestazione sottotono nella gara di Monteforte d’Alpone. Il Wild Wind Team è quarto ma i punti che lo separano dai team davanti sono davvero pochi. I giochi non sono ancora decisi, il 17 luglio c’è la CrespadoroBike e  la grande sfida sarà la 3Epic; una gara che mette di fronte l’uomo alle Tre Cime di Lavaredo. I percorso questa volta saranno addirittura 3 e quindi 3 coefficenti. Chi vi parteciperà dovrà scegliere il percorso in modo da portare a casa il maggior numero di punti possibili per far vincere la propria squadra.

3 APRILE – GF TRE VALLI – Tregnago (Vr)
10 APRILE – PROSECCHISSIMA – Miane (Tv)
29 MAGGIO – DIVINUS BIKE Clivus – Monteforte d’Alpone (Vr)
17 LUGLIO – CRESPADORO BIKE – Crespadoro (Vi)
3 SETTEMBRE – 3EPIC TRE CIME DI LAVAREDO – Auronzo di Cadore (BL)

http://www.zerowindmtbcup.it/