X-Bionic Cup – 1.000 Emozioni e 1.000 Grazie!

Comunicato stampa

Ringraziamenti

Una giornata dalle mille emozioni.

Non è facile riuscire a descrivere in poche righe quello che viene vissuto nel cuore organizzativo della X-Bioinc Cup Xperience.

Non è facile perché “quel giorno”, arriva al galoppo dopo un anno e mezzo di lavoro. Non è facile perché in quel giorno i secondi, i minuti, le ore, scorrono molto più velocemente del solito e non esiste il tempo per fermarti, ragionare, riflettere. Non è facile perché tutto succede e tutto accade, inesorabilmente e senza sosta.

Un primo pensiero va a tutti voi biker che avete voluto dare fiducia a questa nostra prima esperienza di Marathon: 582 atleti iscrittiè per noi un record, senza dubbio.
La manifestazione la fate voi. Il mio personale e sincero GRAZIE è per la vostra numerosa e calorosa presenza.

Fin dal primo giorno che abbiamo pensato a questa evento, abbiamo voluto mettere al centro il biker cercando tutte quelle soluzioni e servizi che potessero essere graditi ed apprezzati dagli atleti. Abbiamo proposto un sondaggio iniziale e da quelle vostre risposte, abbiamo, pezzo dopo pezzo, costruito la X-Bionic Cup Xperience. L’orario di partenza, la scelta o meno del pacco gara alimentare, la griglia slow bike, la possibilità di scelta del percorso in gara (scelta quanto mai azzeccata!). Dalle vostre risposte abbiamo anche scelto di rimandare di una anno la presenza delle E-bike… tutto questo per dirvi che quanto avete scelto e scritto lo abbiamo considerato nelle nostre scelte.

Abbiamo voluto aggiungere dei dettagli, talvolta trascurati ad esempio: quota fissa, nessun aumento di iscrizione (a parte il giorno gara), nessuna quota per la variazione del nominativo, indicazione dei punti di integrazione sul percorso, tabelle di integrazione, adesivi personalizzati da incollare sulla bike, massiccio coinvolgimento del territorio, massiccia presenza di volontari e personale sanitario… speriamo siano stati valutati ed apprezzati!

Di certo, ce l’abbiamo messa tutta. Il “mettercela tutta” è sicuramente un segno di passione e buona volontà, ma ciò non ci esime dall’aver compiuto alcuni errori, dai quali non ci nascondiamo e nemmeno ci vergogniamo. Mi riferisco a una troppa rigidità in alcuni cancelli, ad una freccia di percorso mal posizionata, ad una poco precisa gestione ed organizzazione delle griglie, a qualche errore di classifica e segreteria, all’impraticabilità dell’ “anello del piacere”, ad lavaggio bici poco segnalato ed ancora qualche dettaglio. Su questi errori, mi sento in dovere di scusarmi con sincerità; non è mai piacevole che qualcuno rimanga insoddisfatto su qualche aspetto.

Mi sento in dovere di esprimere una considerazione in merito alla scelta di riduzione del Marathon. Abbiamo accorciato il percorso di circa 6 km, tagliando l’ultima salita; scelta avvenuta solo con 10 minuti di anticipo rispetto al passaggio del primo concorrente dal punto di deviazione. Il tempo impiegato fino a quel momento, le condizioni del terreno e le previsioni meteo del pomeriggio, mi hanno “obbligato” a prendere questa difficile scelta. Credo che vada preservata la sicurezza degli atleti e dei volontari. Questa “emergenza”, a caduta, si è ripercossa sui cancelli, aumentando la rigidità dei giudici. Ammetto che visto il terreno, potevano essere più elastici (di certo sarà un punto da affrontare nel nostro staff), ma sicuramente sarebbe stato peggio, molto peggio, mandare atleti allo sbaraglio con condizioni meteo avverse (visibilità zero, pioggia e rischio grandine). Ripeto… meglio qualche lamentela per la rigidità dei cancelli che il rischio fisico per atleti e volontari!

I vostri giudizi sono fondamentali per poter migliorare, a tal proposito, abbiamo pubblicato un sondaggio per raccogliere commenti e suggerimenti post-gara.

Un sentito grazie alle oltre 400 persone che hanno collaborato per la realizzazione della X-Bionic Cup, agli importantissimi sponsor ed a tutti gli uomini e donne della ASD Emporiosport Team che anche in questa occasione hanno dimostrato tenacia, capacità, passione e dedizione.

Vi ricordo i link dove potete trovare:

Da parte mia, arrivederci al 2017!

Matteo Pedrazzani
Presidente CO X-Bionic Cup