Veneto Cup – #13: a Mirko Tabacchi e Giorgia Marchet l’XC di Ferragosto

Comunicato stampa

Mirko Tabacchi domina il 7°Xc di Ferragosto di Rasai (Seren del Grappa) e si porta a casa la 13.tappa della Veneto Cup. Alle sue spalle Domenico Valerio a 1’24” (Corratec – Keit) e il cileno Adaos Alvarez Franco Nicolas del Ktm Torre Bike (1’39” dal bellunese). In campo femminile vittoria di carattere per Giorgia Marchet (Four Es), l’ex portacolori del Pedale Feltrino società organizzatrice dell’evento malgrado tre cadute ha chiuso davanti all’avversaria Anna Lirussi (Cube Crazy) staccata di 1’47” e Matilde Bolzan (Pedale Feltrino). Tra le donne open si impone per distacco Jessica Pellizzaro (Team Rudy Project) davanti a Noemi Pilat (Cube Crazy) e Nicole Tovo (Rudy project).

Percorso tecnico, insidioso per il single track, i guadi e i tratti scivolosi, “faticoso mentalmente perché bisognava stare attenti e mille cose ed era facile scivolare e cadere ma anche per questo stupendo” per dirla con le parole del vincitore. Un tracciato disegnato da Mattia De Paoli, tre volte campione italiano di Triathlon Xc e dai fratelli Marco e Mauro Rubin, istruttori di mtb del Pedale Feltrino. Al via quasi 300 bikers provenienti da tutto il Triveneto.

La gara è stata gestita fin da subito dal portacolori della Forestale che proprio al primo passaggio faceva registrare il record del giro (15’49”). “Ho gestito la prima salita per vedere come reagivano i miei avversari – ha spiegato Tabacchipoi ho cominciato ad allungare gradualmente”. E ad ogni passaggio ha allungato di una media di 15-20” arrivando al distacco finale di 1’39”. “Per me era una prova del mio stato di forma, volevo vedere com’è la mia preparazione in vista della chiusura di stagione” ha spiegato il vincitore che ha aggiunto: “Voglio fare bene nell’ultima prova di Coppa ma ho in serbo qualche sorpresa per ottobre-novembre, non perdetemi di vista!”.  “Fatto salvo Tabacchi che era irraggiungibile, anche gli altri partecipanti erano ciclisti forti e sono contento di aver raggiunto il secondo posto – ha detto Valerioho cercato di mantenere il vantaggio sui miei avversari. Devo dire che mi aspettavo un percorso più facile, era difficile guidare la bici sui tratti con i sassi scivolosi”. Gli fa eco il cileno Adaos Alvarez giunto terzo: “Un percorso davvero impegnativo anche se più corto rispetto all’anno scorso, ma mi sono proprio divertito, è stato emozionante”.

RasaiXC16-4603_921

Chi ne sa qualcosa di scivolosità dei sassi è Giorgia Marchet (Four Es), malgrado tre cadute è riuscita a vincere nella sua categoria (donne junior). “Ho attaccato subito in salita, poi in discesa controllavo il distacco perché i sassi erano scivolosi e spigolosi e avevo paura di bucare. Sono anche caduta tre volte, ma mi sono rialzata, questo è il percorso di casa, il mio preferito perché si può rilanciare continuamente”. Alle sue spalle la Lirussi (Cube Crazy): “Giorgia sta andando fortissimo, impossibile tenerle la ruota. Il percorso era molto bello, mi sono divertita tantissimo soprattutto nei single track”. Prima tra le donne Open la vicentina Jessica Pellizzaro portacolori del Team Rudy Project: “Rientro da un periodo di fermo per problemi fisici, sono tornata alle gare solo due settimane fa. Posso dire di essere molto contenta di com’è andata, il percorso è stupendo e io mi sono divertita proprio tanto”.

RasaiXC16-4251_921

Il 7° Xc di Ferragosto è stata anche prova unica valida per il CAMPIONATO PROVINCIALE XCO FCI BELLUNO.

Al termine delle premiazioni della gara, quindi, il presidente Angiolino Vinci ha consegnato le maglie di campioni provinciali ai vincitori delle varie categorie (la premiazione ufficiale sarà come da tradizione ad ottobre). E il Pedale Feltrino quest’anno ha fatto la parte del leone portando a casa 9 delle 15 maglie consegnate.

Questi i campioni provinciali mtb 2016:

cat. Junior maschile, Luca Righes (Bettini bike);

cat. donne junior, Matilde Bolzan (Pedale Feltrino);

cat.Donne open, Federica Schievenin (Pedale Feltrino);

Master Elite, Ellis Bianchi (Pedale Feltrino);

Master 2, Simone Scarella (Geco mtb team);

Master 3, Mauro Rubin (Pedale Feltrino);

Master 4, Mauro Bettin (Bettin bike racing team);

Master 5, Alberto Bortot (Cicli Agordina),

M6 e oltre, Ivo Savi (Bettini bike);

allievi maschile 2.anno, Federico De Carli (Pedale Feltrino);

allievi 1. Anno, Lorenzo Faoro (Pedale Feltrino);

ragazze allieve, Giada Specia (Pedale Feltrino);

esordienti 2. Anno, Tommao Mezzacasa (Cicli agordina);

esordienti 1. Anno, Matteo Sfregola (Pedale Feltrino);

ragazze esordienti, Camilla Cassol (Pedale Feltrino).

RasaiXC16-4598_921

Classifiche complete qui.

Prossima prova il 4 settembre a Selva di Trissino (VI).