Valseriana Marathon: percorso modificato

Comunicato stampa

planimetria_valseriana_cclassic

Sicuramente è una delle gare più attese di questa prima parte di stagione. Vuoi per il tracciato, vuoi per l’organizzazione la Valseriana Marathon sta facendo molto parlare di se. A cinque giorni dallo start di Piazza della Libertà a Nembro abbiamo fatto quattro chiachhiere con Marzio Deho che per il C.O. ha curato la tracciatura del percorso di gara.

Michele Zambaiti: Ciao Marzio, allora tutto pronto a Nembro?

Marzio Deho: Ciao Michele, ciao a tutti i biker di Orobie Cup. Si la macchina organizzativa è a pieno regime. Stiamo allestendo già l’area Expo in piazza della Libertà a Nembro (di fronte al Comune). Stiamo anche preparando l’auditorium Modernissimo per ospitare la verifica tessere e la consegna dei numeri gara. Devo dire che l’impegno è davvero tanto per preparare al meglio la Valseriana Marathon. Spero davvero che il nostro sforzo sia apprezzato da tutti gli atleti che lunedi arriveranno a Nembro.

Michele Zambaiti: Certo il tempo meteo non vi sta dando una mano.

Marzio Deho: Guarda non dirmi nulla. Anche ieri (mercoledi ndr) ero sul tracciato di gara per controllare alcuni passaggi critici. Ed infatti abbiamo deciso di apportare delle modifiche. Modifiche sia sul percorso Classic che sul Marathon. Prima di tutto vogliamo mettere in condizione ogni biker di giungere al traguardo in tutta tranquillità.

Michele Zambaiti: Benissimo, ce le puoi illustrare?

Marzio Deho: Certo che si. La modifica sul tracciato Classic (che ovviamente interesserà anche il Marathon) è prevista sulla prima lunga salita verso il Misma. Nella versione originale della gara subito dopo la Forcella di Pradalunga si svoltava a sinistra in prossimità di una cava. Ora invece si prosegue a destra su strada forestale e poi sentiero del periplo del Misma transitando alla chiesetta di Santa Maria dove poi ci si immette nuovamente sul percorso originale. Tutto facile e pedalabile anche bagnato. Sono stati tolti oltre 200m di dislivello, il percorso Classic per Orobie Cup diventa di circa 38km. Comunque le modifiche sono già state tracciate e percorribili già da oggi. Cosi chi le vuole testare può salire sul Misma e provare le novità del tracciato.

Michele Zambaiti: Sulla Marathon invece ci sono delle modifiche?

Marzio Deho: Si, una modifica causa ordinanza comunale per divieto di transito per frana nella prima parte della discesa sulle piste da ski del Monte Poieto. Dopo il raccordo Val di Gru-Monte Poieto al posto di svoltare a sinistra per Cà de Spi e Monte Poieto si prosegue diritti per strada forestale fino a Forca di Aviatico, da qui si svolta a sinistra per raggiungere l’intermedio della cabinovia che sale al Monte Poieto dove si rientra sul percorso originale.

Michele Zambaiti: Sicuramente avete previsto anche dei ristori.

Marzio Deho: Certo che si. Il primo sarà posizionato al transito del GPM del Colle Gallo nel comune di Gaverina Terme. Il secondo invece è sul percorso Marathon all’inizio della Val di Gru.

Michele Zambaiti: Le iscrizioni come procedono?

Marzio Deho: Direi bene tenedo conto che è una gara nuova è sufficientemente impegnativa siamo a circa 400 iscritti. Un numero ottimo per un C.O. giovane che ha cominciato solo quest’anno ad organizzare la gara. Siamo soddisfatti. Ora aspettiamo con trepidazione l’inizio della gara per capire chi sarà il vincitore di questa prima edizione. In bocca al lupo a tutti!!!

IT - 728x90

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here