Trofeo dei Parchi Naturali – #6: Colonna e la Simpson “toccano il cielo” sul Pollino

Comunicato stampa

_1100608

A 926 mt di altitudine, sul traguardo  di Terranova di Pollino, Paolo Colonna ed Elisabeth Simpson alzano le braccia al cielo. Sembra lo tocchino! Sono loro i vincitori della sedicesima edizione della Pollino Marathon.

Il campione della Scott reacing team, reduce da una formidabile prestazione alla Sellaronda Hero, conferma in pieno la prestazione dell’anno precedente con un tempo di 2h57’42’’. Questa volta, però, non ha bisogno di sprintare e si permette il lusso di alzare la sua scott al cielo. Alle sue spalle, infatti, Sirica Pasquale e Cicciari Giuseppe hanno un distacco, rispettivamente, di 2’03’’ e 3’26’’ minuti.  Sorprendente il quarto posto del siciliano Mirko Farnisi, ancora in ripresa dall’infortunio. Dopo di lui l’elite Zagarella e subito dopo, primo tra gli amatori, Luigi Ferritto.

Anche per le donne, una riconferma: Queen Elizabeth risale sul trono del Pollino concludendo i 60 km in 3h57’57’’.  Conduce una gara in solitaria e lascia dietro circa 200 colleghi dell’altro sesso. Si presenta all’intermedio (37imo km) senza una smorfia di sforzo, nonostante i precedenti 12 km tutti in salita. Dietro di lei, con un ritardo consistente, Attanasio Korinna e la lupa del Pollino, Lucia Minervino.

Favale , Quarta, Fidone è il trio in testa alla Medio Fondo. Tempi da record i loro. Il trio, chiudendo i 45 km in 2h16’, 2h19’, 2h21’, infatti, migliora di molto rispetto alle 2h28’ della precedente edizione.

I commenti a caldo e la soddisfazione dimostrata dalla maggior parte degli amici bikers confermano il successo di questa manifestazione, evento in crescita progressiva, sia dal punto di vista quantitativo, che da quello qualitativo.

La durezza dei chilometri da percorrere e l’elevatissimo grado tecnico del tracciato, pur destabilizzando psicologicamente la maggior parte dei bikers, invece che pregiudicare la valutazione sulla manifestazione, esalta la loro passione nei suoi confronti.

Il palcoscenico naturale del Parco Nazionale del Pollino, poi, è la ciliegina sulla torta, ma di quelle ciliegie davvero succose, come quelle vendute da una delle principali menti e braccia di questa manifestazioni “L&B Fruit”.

Gli organizzatori, nelle persone di Pasquale Larocca,  fam.Ciminelli e Fam. Lufrano, alla conclusione di questa 16ima edizione, hanno tenuto a specificare che il grande successo della manifestazione, oltre che alla loro grande dedizione e fatica, è dovuto alla partecipazione di una buona parte della comunità di Terranova di Pollino e di pochi altri fedelissimi, all’intelligenza degli operatori commerciali e dell’amministrazione, all’Avis Provinciale, oltre che agli sponsor San Benedetto e Fe.Vi. Frutta.

Qui smette di parlare l’addetta alla comunicazione del Trofeo dei Parchi e inizia l’amante di questa manifestazione. Mai come quest’anno, noi dello staff della Pollino Marathon alziamo le braccia in festa. Anche per noi, dalle vette del Pollino, il cielo sembra essere più vicino.

Classifiche complete qui.

Prossima prova il 24 luglio con la Mainarde Bike Race a Filignano (IS).