Trofeo dei Parchi Naturali: 18 volte Puglia!

Comunicato stampa

Foresta Mercadante 2015 partenza

Da quando è entrata a far parte del Trofeo dei Parchi Naturali, nel 2005, la Puglia ne è diventata inesorabilmente grande protagonista. Per 18 volte, infatti, il Trofeo ha indossato il tacco.

E’ così, da ormai 12 anni, i bikers, impazienti di staccare le ruote dai rulli, indossare il casco e pedalare all’aria aperta, trovano nella soleggiata regione la location migliore per ripartire con la stagione agonistica.

Il 1 maggio 2005 la kermesse si apriva a Corato, in provincia di Bari, per la “Gran Fondo dell’Alta Murgia” che per 7 anni ha fatto da apripista, per poi essere sostituita in questo ruolo dalla corregionale “Gran Fondo del Salento”, che negli anni si è spostata da Casarano (LE) al litorale di Ugento.

Da qualche tempo, a metà trofeo, si ritorna a Bari e, precisamente, a Cassano delle Murge, per la “Marathon Foresta Mercadante”.

Dal 2016, inoltre, con l’ingresso della “Marathon dello Sperone”, ambientata in uno dei borghi più belli d’Italia, Vico del Gargano, la regione sarà per ben tre volte protagonista.

Nei suoi tre appuntamenti in terra pugliese, la kermesse, attraverserà l’intera regione toccando tre province (Lecce, Bari, Foggia) e altrettanti Parchi Naturali: il Parco Regionale Naturale Litorale di Ugento, il Parco Nazionale dell’Alta Murgia e il Parco Nazionale del Gargano.

Insomma, il Trofeo, oltre ad essere diventato il circuito di riferimento per tutto il movimento ciclistico del centro sud, si fa sempre più promotore del territorio centro-meridionale, un territorio troppo spesso ignorato e dimenticato dai più, nonostante le sue infinite risorse.

Ma è forse proprio questa la mission di un trofeo che ha indicato come discriminante per la scelta delle tappe l’appartenenza ad un Parco Naturale.

In Puglia ci fa conoscere il Parco Naturale Litorale d’Ugento, area dal grande valore naturalistico, storico e paesaggistico. L’area si estende per soli 1600 ettari sulla costa Jonica, tra i comuni di Torre San Giovanni e Lido Marini, ma presenta una grande varietà di ambienti naturali.

Una natura incontaminata, il caratteristico colore bianco della sabbia finissima, il profumo della macchia mediterranea, l’acqua cristallina e le surreali dune formate dal vento fanno di quest’area una meta turistica di tutto riguardo.

Spostandoci un po’ più a nord, raggiungendo il cuore della Puglia, il trofeo ci porta in una delle aree di maggiore interesse naturalistico del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, la Foresta Mercadante, il cosiddetto “polmone di Bari”. La foresta, infatti, oltre ad esser diventata una grande attrazione turistica, rappresenta “l’isola felice” della popolazione barese in cerca di aria salubre e refrigerio nella bollente stagione estiva. Oltre ad essere popolata da molte specie animali apprezzate dai più piccoli, presenta sentieri per passeggiate naturalistiche e percorso fitness per i più sportivi, oltre che numerose aree pic nic. Insomma, tutto il necessario per una gita fuori porta!

E per chiudere in bellezza la gitarella pugliese, con la carovana del trofeo ci sposteremo a Vico del Gargano, soprannominato “il paese dell’amore” per il suo patrono San Valentino. Entrato a far parte dei Borghi più belli d’Italia, presenta numerosi luoghi di interesse storico, come il Castello Normanno-Aragonese, il Palazzo della Bella, la Torre dei Preposti e il Vicolo del Bacio, oltre che paesaggistico. Il paese, infatti, compreso nel Parco Nazionale del Gargano, comprende gran parte della Foresta Umbra.

Se la Marathon del Salento (13/03), la Marathon Foresta Mercadante (08/05) e la Marathon dello Sperone (11/09), con i loro magnifici territori, non vi avessero ancora convinti a mettere bici, partner e figli in macchina e partire alla volta della Puglia, non ci resta che ricordarvi alcuni dei piatti tipici che potrete assaporare: “ciciri e ttria” (tagliatelle e ceci) ad Ugento,  “uagnill’ au furn chi cardengidde” (agnello al forno con funghi cardoncelli) , “Paposce” (pane focaccia ripieno) a Vico del Gargano.

E si sa, l’appetito vien mangiando…e pedalando!!!

www.trofeodeiparchinaturali.it